La fonte del dolore artistico

artedigital-1

La fonte del dolore artistico, è intrappolata nella dialettica costante tra il mondo ideale “interiore” e la terrificante “realtà”. Il freudiano “principio di piacere”, viene costantemente  deluso dal “principio di realtà”, in una spirale che trova approdi sempre più sottili nella solitudine del giorno. Continue reading

Posted in <a href="http://www.ilrecensore.com/wp2/category/rec/arte/" rel="category tag">Art e design</a>, <a href="http://www.ilrecensore.com/wp2/category/rec/" rel="category tag">Recensioni</a> Tagged <a href="http://www.ilrecensore.com/wp2/tag/arte/" rel="tag">Art e design</a>, <a href="http://www.ilrecensore.com/wp2/tag/dolore/" rel="tag">dolore</a>, <a href="http://www.ilrecensore.com/wp2/tag/francesco-pasella/" rel="tag">francesco pasella</a>, <a href="http://www.ilrecensore.com/wp2/tag/poesia/" rel="tag">poesia</a>

“Nel nome del padre”. Poesie d’amore e di morte

ole

Avevo conosciuto Marco Filippi, qualche anno fa, in quel luna park letterario che è il Salone del Libro di Torino, dove migliaia e migliaia di persone partecipano ad una collettiva catarsi culturale. Marco Filippi era l’autore dell’ennesimo libro di poesie che mi arrivava tra le mani: una copertina non bellissima, mi dispiace dirlo, e un titolo particolare, Il paroliere parolaio (Seneca, 2006), che nonostante fosse discontinuo da ogni percorso lirico tradizionale, aveva attirato la mia attenzione. Continue reading

Posted in <a href="http://www.ilrecensore.com/wp2/category/rec/letteratura-rec/" rel="category tag">Letteratura</a>, <a href="http://www.ilrecensore.com/wp2/category/rec/" rel="category tag">Recensioni</a>, <a href="http://www.ilrecensore.com/wp2/category/rec/varie-rec/" rel="category tag">Varie</a> Tagged <a href="http://www.ilrecensore.com/wp2/tag/arduino-sacco/" rel="tag">Arduino Sacco</a>, <a href="http://www.ilrecensore.com/wp2/tag/marco-filippi/" rel="tag">Marco Filippi</a>, <a href="http://www.ilrecensore.com/wp2/tag/nel-nome-del-padre/" rel="tag">nel nome del padre</a>, <a href="http://www.ilrecensore.com/wp2/tag/poesia/" rel="tag">poesia</a>, <a href="http://www.ilrecensore.com/wp2/tag/poesie-damorte/" rel="tag">Poesie d'amor(te)</a>

La mia “Poesia come pietra”: Versi d’amore e di lotta

pcp

È con molto piacere che abbiamo intervistato il poeta Massimiliano Damaggio, autore di Poesia come pietra (Ensemble, 2012), un’opera intensa in cui “la poesia è una pietra che si lancia, ma che, quando arriva, si trasforma in una preghiera”. Continue reading

Posted in <a href="http://www.ilrecensore.com/wp2/category/rec/" rel="category tag">Recensioni</a>, <a href="http://www.ilrecensore.com/wp2/category/rec/varie-rec/" rel="category tag">Varie</a> Tagged <a href="http://www.ilrecensore.com/wp2/tag/carlo-bordini/" rel="tag">carlo bordini</a>, <a href="http://www.ilrecensore.com/wp2/tag/crisi/" rel="tag">crisi</a>, <a href="http://www.ilrecensore.com/wp2/tag/ensemble/" rel="tag">Ensemble</a>, <a href="http://www.ilrecensore.com/wp2/tag/europa/" rel="tag">europa</a>, <a href="http://www.ilrecensore.com/wp2/tag/globalizzazione/" rel="tag">Globalizzazione</a>, <a href="http://www.ilrecensore.com/wp2/tag/grecia/" rel="tag">grecia</a>, <a href="http://www.ilrecensore.com/wp2/tag/intervista/" rel="tag">intervista</a>, <a href="http://www.ilrecensore.com/wp2/tag/massimiliano-damaggio/" rel="tag">Massimiliano Damaggio</a>, <a href="http://www.ilrecensore.com/wp2/tag/poesia/" rel="tag">poesia</a>, <a href="http://www.ilrecensore.com/wp2/tag/poesia-come-pietra/" rel="tag">poesia come pietra</a>, <a href="http://www.ilrecensore.com/wp2/tag/roma/" rel="tag">roma</a>

“Il titolo lo dai tu”

il

Il titolo lo dai tu (Esnemble, 2012) è la seconda raccolta poetica di Roberto Orsatti. Una raccolta corposa che esprime una poetica matura e consapevole e una certa ricerca nello stile e nel linguaggio.

È difficile cercare un minimo comune denominatore dei testi perché l’autore riesce a non dare alcun appiglio al lettore.

Questo rivolgersi direttamente a noi è un omaggio alla purezza della poesia: siamo noi a dover dare il titolo alla raccolta. È assente anche la tradizionale prefazione, quella che troviamo sempre in appendice ai libri di poesia.

Orsatti ci mette alla prova ben consapevole di portare a casa la vittoria. È difficilissimo, impossibile, catalogarlo in un genere o in uno stilema.

Una poesia che è poesia d’amore ma anche altro.

Una poesia che è poesia civile ma fino ad un certo punto.

Una poesia che è poesia lirica ma è anche prosastica.

Una cosa solo è certa: non ci troviamo di fronte ad una poesia nichilista. Anzi due: Orsatti racconta la vita. E a volte la inneggia anche: “Io vivo per” dice. Ed elenca una serie di motivi: Cuore, dolore, felicità, amore, tristezza, malinconia, paura, coraggio, scelta, mano, gesto, chiarezza, furore, rabbia, onestà, calore, passione, sensi, sapore, gioia, ritmo, corsa, fatica, sudore, respiro, ansia, pensiero, attesa, paura, pazzia, battito, rumore, suono, musica, colore, vita.

La vita dunque come forza assoluta (e protagonista) ma dipanata in ognuna delle sue forme: naturale e metropolitana, familiare e civile, reale ed onirica, felice e triste.

Orsatti coglie nel segno proprio perché non crea sovrastrutture ma cerca nella semplicità la chiave di volta per tracciare il flusso continuo tra ciò che si vede, ciò che si vuole esprimere, e quello che si trascrive traducendolo in versi.

Roberto Orsatti è nato a Ferrara nel 1959, si trasferisce nei primi anni ‘60 a Roma. da sempre lavora nel mondo dei saperi, prima come insegnante delle scuole medie e successivamente presso l’Istituto Superiore di Sanità. da molti anni è impegnato nel mondo politico-sindacale.

Collabora con alcuni giornali e portali web. Nel 2010 pubblica la sua prima raccolta di poesie “Le parole che non so dire”.

“Il titolo lo dai tu” è la sua seconda silloge poetica.

Autore: Roberto Orsatti

Titolo: Il titolo lo dai tu

Editore: Ensemble

Anno di pubblicazione: 2012

Prezzo: 12 euro

Pagine: 110

Posted in <a href="http://www.ilrecensore.com/wp2/category/varie/poesia-varie/" rel="category tag">Poesia</a>, <a href="http://www.ilrecensore.com/wp2/category/varie/" rel="category tag">Varie</a> Tagged <a href="http://www.ilrecensore.com/wp2/tag/ensemble/" rel="tag">Ensemble</a>, <a href="http://www.ilrecensore.com/wp2/tag/il-titolo-lo-dai-tu/" rel="tag">Il titolo lo dai tu</a>, <a href="http://www.ilrecensore.com/wp2/tag/poesia/" rel="tag">poesia</a>, <a href="http://www.ilrecensore.com/wp2/tag/roberto-orsatti/" rel="tag">Roberto Orsatti</a>

Tributo ad Andrea Zanzotto: domani a Roma

copertina-libro-su-zanzotto

Martedì 6 marzo alle ore 18:00 alla Feltrinelli in via del Babuino a Roma, si terrà la presentazione del volume  “Con dolce curiosità – Tributo ad Andrea Zanzotto” (Edizioni della sera, 2012) curato da Matteo Chiavarone.
I relatori saranno, oltre al curatore, Ugo Fracassa ed Andrea Viviani (Università Roma Tre). Continue reading

Posted in <a href="http://www.ilrecensore.com/wp2/category/news-ed-eventi/presentazioni/" rel="category tag">Presentazioni</a> Tagged <a href="http://www.ilrecensore.com/wp2/tag/andrea-viviani/" rel="tag">andrea viviani</a>, <a href="http://www.ilrecensore.com/wp2/tag/andrea-zanzotto/" rel="tag">Andrea Zanzotto</a>, <a href="http://www.ilrecensore.com/wp2/tag/con-dolce-curiosita/" rel="tag">Con dolce curiosità</a>, <a href="http://www.ilrecensore.com/wp2/tag/edizioni-della-sera/" rel="tag">edizioni della sera</a>, <a href="http://www.ilrecensore.com/wp2/tag/feltrinelli/" rel="tag">Feltrinelli</a>, <a href="http://www.ilrecensore.com/wp2/tag/poesia/" rel="tag">poesia</a>, <a href="http://www.ilrecensore.com/wp2/tag/roma-tre/" rel="tag">Roma Tre</a>, <a href="http://www.ilrecensore.com/wp2/tag/ugo-fracassa/" rel="tag">Ugo Fracassa</a> 1 Comment

“Gli occhi di Lucio”. La poesia di Lucio Dalla

libroluciodalla-1

I grandi se ne vanno così, un giorno come tanti altri, mentre ti stai svegliando, magari mentre saluti la donna che ami con un sorriso, se ne vanno come sono venuti al mondo, in silenzio, portando al cuore l’ultimo applauso del pubblico per stringerlo a sé, per renderlo eterno.
E così, all’improvviso, ci ha lasciato Lucio Dalla, uno dei cantautori più emozionali del nostro tempo, che è riuscito a penetrare nel codice genetico della musica italiana cambiandola per sempre. Continue reading

Posted in <a href="http://www.ilrecensore.com/wp2/category/rec/" rel="category tag">Recensioni</a>, <a href="http://www.ilrecensore.com/wp2/category/rec/varie-rec/" rel="category tag">Varie</a> Tagged <a href="http://www.ilrecensore.com/wp2/tag/alemanno/" rel="tag">alemanno</a>, <a href="http://www.ilrecensore.com/wp2/tag/bompiani/" rel="tag">bompiani</a>, <a href="http://www.ilrecensore.com/wp2/tag/gli-occhi-di-lucio/" rel="tag">gli occhi di lucio</a>, <a href="http://www.ilrecensore.com/wp2/tag/lucio-dalla/" rel="tag">lucio dalla</a>, <a href="http://www.ilrecensore.com/wp2/tag/massimiliano-coccia/" rel="tag">massimiliano coccia</a>, <a href="http://www.ilrecensore.com/wp2/tag/musica/" rel="tag">Musica</a>, <a href="http://www.ilrecensore.com/wp2/tag/poesia/" rel="tag">poesia</a>

“Il sorriso di Godot”: l’attesa del tempo

COPERTINA libro poesie_GODOT_Layout 1

Nuova raccolta di poesie per Stefano Giovinazzo, capace ancora una volta, con “Il sorriso di Godot” (Edilet, 2011), di aprirci una finestra sul suo universo di “parole e emozioni”. L’approccio lirico si tramuta pian piano in un disegno tracciato a lapis sulla superficie vischiosa della quotidianità. Sprazzi di colore si moltiplicano fino a diffondersi nel cuore e negli occhi del lettore, dimostrando di fatto la capacità indiscutibile di dire molto con le parole più semplici. Continue reading

Posted in <a href="http://www.ilrecensore.com/wp2/category/rec/letteratura-rec/" rel="category tag">Letteratura</a>, <a href="http://www.ilrecensore.com/wp2/category/rec/" rel="category tag">Recensioni</a>, <a href="http://www.ilrecensore.com/wp2/category/rec/varie-rec/" rel="category tag">Varie</a> Tagged <a href="http://www.ilrecensore.com/wp2/tag/edilet/" rel="tag">edilet</a>, <a href="http://www.ilrecensore.com/wp2/tag/il-sorriso-di-godot/" rel="tag">Il sorriso di Godot</a>, <a href="http://www.ilrecensore.com/wp2/tag/lirica/" rel="tag">lirica</a>, <a href="http://www.ilrecensore.com/wp2/tag/natura/" rel="tag">natura</a>, <a href="http://www.ilrecensore.com/wp2/tag/poesia/" rel="tag">poesia</a>, <a href="http://www.ilrecensore.com/wp2/tag/stefano-giovinazzo/" rel="tag">stefano giovinazzo</a>

Matteo Ramundo tra fobie e follie

ramundo-copia

Il giovane Matteo Ramundo con “Phobia” è al suo secondo libro e mostra tutta la determinazione del veterano della carta e penna, unita all’innovazione lessicale e tematica in un libro che conferma che il talento non ha bisogno di una data di nascita troppo antica.

Le poesie di Ramundo scorrono come una lente di ingrandimento sul nostro animo, lasciando il lettore sconvolto dal carico esistenziale che questo giovane autore riesce a trasmettere.
Sono poesie dell’abbandono? Oppure sono una summa morale dell’uomo occidentale sconvolto dalla paura di vivere? A queste domande il lettore può dare delle risposte silenti ed interiori perché come diceva Cèline “l’uomo che non prova mai paura è perduto”.
“Phobia” ci appare come un decalogo, un catalogo dei viventi, perché spesso siamo di quello che abbiamo paura, spesso siamo quello che non appare al resto del mondo.
La poesia di Matteo Ramundo è una poesia colta che nelle rime e nelle ideazioni di giochi lessicali mai banali, che tendono a rendere più leggera la narrazione poetica che altrimenti risulterebbe proibitiva. E’ un volume che non ha una necessaria struttura stabilita, possiamo infatti iniziarlo dalla fine o farlo divenire un piccolo breviario quotidiano per le nostre crisi irrisolte o per i nostri sorrisi spezzati da qualche pensiero astratto.
“Phobia”  serve a non perdersi nel labirinto della città e a pensare che non siamo soli ad aver paura e dichiararlo è molto coraggioso.

Matteo Ramundo è nato il 26 marzo del 1991 a Roma. Esordisce nel 2010 con la raccolta non-sense Nella mente del mentecatto (Ed. Gruppo Albatros Il filo); nello stesso anno, conclusi gli studi superiori, entra come allievo attore presso l’Accademia Nazionale d’arte drammatica “Silvio D’Amico”, dove attualmente frequenta il secondo anno. Nel 2009 parte con l’onlus AfrikàSì per uno scambio interculturale avvenuto tra un piccolo gruppo di studenti romani e studenti provenienti dalla baraccopoli Deep Sea di Nairobi.

Attualmente è il presidente di UP (University Project), progetto che mira a sostenere gli studi universitari di parte di quell’umanità a cui rimarrà eternamente legato.

Autore: Matteo Ramundo

Titolo: Phobia

Editore: Ensemble

Anno di pubblicazione: 2012

Prezzo: 10 euro

Pagine: 92

Posted in <a href="http://www.ilrecensore.com/wp2/category/varie/poesia-varie/" rel="category tag">Poesia</a>, <a href="http://www.ilrecensore.com/wp2/category/varie/" rel="category tag">Varie</a> Tagged <a href="http://www.ilrecensore.com/wp2/tag/ensemble/" rel="tag">Ensemble</a>, <a href="http://www.ilrecensore.com/wp2/tag/phobia/" rel="tag">Phobia</a>, <a href="http://www.ilrecensore.com/wp2/tag/poesia/" rel="tag">poesia</a>, <a href="http://www.ilrecensore.com/wp2/tag/ramundo/" rel="tag">Ramundo</a>