Il romanzo incompiuto di Curzio Malaparte

ca8e34c343af2f3ced3aa680bc15ab87_w190_h_mw_mh

Il ballo al Kremlino è l’opera incompiuta che avrebbe dovuto concludere con La pelleKaputt la trilogia di Curzio MalaparteMateriale per un romanzo, aggiunge onestamente l’editore. Perché il lavoro è stato ricostruito con acribia filologica ma – al netto di una considerazione generale: Malaparte non è scrittore di trame e intrecci, nemmeno nei libri “finiti” – il volume mostra ancora i segni materiali della costruzione grezza: descrizioni fisiche o psicologiche non del tutto equilibrate rispetto alle scene, caratteri non ancora risolti in situazione (non sempre) – frasi e descrizioni ripetute etc. Nel volume adelphiano la ricostruzione dai vari dattiloscritti è a cura di Raffaella Rodondi, la quale in nota ne ricompila l’iter a partire dal nucleo primitivo, un capitolo “russo” all’interno de La Peste/La Pelle, poi cresciuto per conto suo. Continue reading

Posted in <a href="http://www.ilrecensore.com/wp2/category/rec/letteratura-rec/" rel="category tag">Letteratura</a>, <a href="http://www.ilrecensore.com/wp2/category/rec/" rel="category tag">Recensioni</a> Tagged <a href="http://www.ilrecensore.com/wp2/tag/adelphi/" rel="tag">adelphi</a>, <a href="http://www.ilrecensore.com/wp2/tag/malaparte/" rel="tag">malaparte</a>, <a href="http://www.ilrecensore.com/wp2/tag/narrativa-straniera/" rel="tag">narrativa straniera</a>

“Gli accordi del cuore”: intervista a Jan-Philipp Sendker

gli_accordi_del_cuore_bassa_r_Jan-Philipp Sendker torna in Birmania con il suo secondo affascinante libro ambientato nel Paese asiatico, “Gli accordi del cuore” (Neri Pozza 2012). Protagonista, come nel primo “L’arte di ascoltare i battiti del cuore” è Julia, giovane americana che a New York, dove lavora come avvocato, sente una voce di donna birmana dentro di sé e per capirne le cause torna dal fratellastro che vive in Birmania, scoprendo un’intricata storia d’amore e legami famigliari. Un romanzo da cui traspare la personale storia d’amore dello scrittore tedesco con il Paese asiatico, che ora visita ogni anno e che ha conosciuto per la prima volta nel 1999, quando era corrispondente dall’Asia per la rivista Stern. Continue reading

Posted in <a href="http://www.ilrecensore.com/wp2/category/interviste/" rel="category tag">Interviste</a>, <a href="http://www.ilrecensore.com/wp2/category/interviste/personaggi/" rel="category tag">Personaggi</a> Tagged <a href="http://www.ilrecensore.com/wp2/tag/asia/" rel="tag">asia</a>, <a href="http://www.ilrecensore.com/wp2/tag/birmania/" rel="tag">Birmania</a>, <a href="http://www.ilrecensore.com/wp2/tag/famiglia/" rel="tag">famiglia</a>, <a href="http://www.ilrecensore.com/wp2/tag/narrativa-straniera/" rel="tag">narrativa straniera</a>, <a href="http://www.ilrecensore.com/wp2/tag/neri-pozza/" rel="tag">Neri Pozza</a>, <a href="http://www.ilrecensore.com/wp2/tag/sendker/" rel="tag">Sendker</a>, <a href="http://www.ilrecensore.com/wp2/tag/storia-e-politica/" rel="tag">Storia e politica</a>

Landolfi, la scrittura e la morte

diario-perpetuo-elzeviri-1967-1978Negli anni sessanta e settanta, in gran parte esaurita la sua vena migliore, Tommaso Landolfi si dette modo di sopravvivere e tenere in piedi un simulacro della sua arte scrivendo elzeviri per il «Corriere della Sera». Nonostante lo scetticismo non privo di angoscia che in questa fase terminale della sua vita tutto investe, fatica della scrittura compresa – o almeno, quella modalità di essa che se non altro richiede convinzione e determinazione: il racconto di storie di una certa lunghezza, per esempio – l’intenzione era di ricavarne un libro. Continue reading

Posted in <a href="http://www.ilrecensore.com/wp2/category/rec/letteratura-rec/" rel="category tag">Letteratura</a>, <a href="http://www.ilrecensore.com/wp2/category/rec/" rel="category tag">Recensioni</a> Tagged <a href="http://www.ilrecensore.com/wp2/tag/adelphi/" rel="tag">adelphi</a>, <a href="http://www.ilrecensore.com/wp2/tag/landolfi/" rel="tag">landolfi</a>, <a href="http://www.ilrecensore.com/wp2/tag/narrativa-straniera/" rel="tag">narrativa straniera</a>

Biglietto, prego: scrittori in viaggio

biglietto-pregoPer lo più aspettano treni o salgono sugli autobus i protagonisti delle piccole storie contenute nell’antologia a cura di Alex Pietrogiacomi (autore peraltro del racconto più lungo dell’intera raccolta), “Biglietto, prego” ( Zero91, 2012). Milano e Roma in effetti sembrano i due poli principali in (da o per) cui si muovono non più tanto giovani di speranze che a dirle belle oggi verrebbe da ridere – non a cercar fortuna, altra espressione desueta, e forse nemmeno un senso ma un barlume di vita dignitosa che non rinunci a una qualche traccia di bellezza, di sapore (la saggezza barthesiana…). Continue reading

Posted in <a href="http://www.ilrecensore.com/wp2/category/rec/letteratura-rec/" rel="category tag">Letteratura</a>, <a href="http://www.ilrecensore.com/wp2/category/rec/" rel="category tag">Recensioni</a> Tagged <a href="http://www.ilrecensore.com/wp2/tag/alex-pietrogiacomi/" rel="tag">alex pietrogiacomi</a>, <a href="http://www.ilrecensore.com/wp2/tag/biglietto-prego/" rel="tag">biglietto prego</a>, <a href="http://www.ilrecensore.com/wp2/tag/narrativa-straniera/" rel="tag">narrativa straniera</a>, <a href="http://www.ilrecensore.com/wp2/tag/zero91/" rel="tag">zero91</a>

Resistere non serve a niente. L’ultimo romanzo di Walter Siti

resistere-non-serve-a-nienteUn gran personaggio insoffribile l‘obeso fantasma di “Resistere non serve a niente (Rizzoli, 2012), ultimo romanzo di Walter Siti – uno dei tre o quattro scrittori davvero importanti fra i viventi in Italia dove sono morti spesso anche da vivi.

Continue reading

Posted in <a href="http://www.ilrecensore.com/wp2/category/rec/letteratura-rec/" rel="category tag">Letteratura</a>, <a href="http://www.ilrecensore.com/wp2/category/rec/" rel="category tag">Recensioni</a> Tagged <a href="http://www.ilrecensore.com/wp2/tag/narrativa-straniera/" rel="tag">narrativa straniera</a>, <a href="http://www.ilrecensore.com/wp2/tag/rizzoli/" rel="tag">rizzoli</a>, <a href="http://www.ilrecensore.com/wp2/tag/walter-siti/" rel="tag">Walter Siti</a>

L’ultimo uomo nella torre. L’India di Aravind Adiga

anteprima-lultimo-uomo-nella-torre-di-aravind-l-qbz2vd

Continua ne L’ultimo uomo nella torre la ricerca in forma fictionnelle nelle trasformazioni del continente indiano indagato dapprima come giornalista, esperto di finanza addirittura – cosa non del tutto consueta fra gli scrittori – e poi come narratore puro da Aravind Adiga. Continue reading

Posted in <a href="http://www.ilrecensore.com/wp2/category/rec/letteraturastraniera/" rel="category tag">Letteratura Straniera</a>, <a href="http://www.ilrecensore.com/wp2/category/rec/" rel="category tag">Recensioni</a> Tagged <a href="http://www.ilrecensore.com/wp2/tag/adiga/" rel="tag">adiga</a>, <a href="http://www.ilrecensore.com/wp2/tag/einaudi/" rel="tag">einaudi</a>, <a href="http://www.ilrecensore.com/wp2/tag/india/" rel="tag">India</a>, <a href="http://www.ilrecensore.com/wp2/tag/narrativa-straniera/" rel="tag">narrativa straniera</a>

Il libro russo dei sogni a colori: intervista a Gina Ochsner

il-libro-russo-dei-sogni-a-coloriUn palazzo fatiscente, nella città siberiana di Perm nei primi anni ’90: è soprattutto ambientato tra cortili, scale e appartamenti lo splendido “Il libro russo dei sogni a colori” dell’americana Gina Ochsner (Nottetempo), a metà tra tradizione popolare russa e realismo magico.

Continue reading

Posted in <a href="http://www.ilrecensore.com/wp2/category/interviste/" rel="category tag">Interviste</a>, <a href="http://www.ilrecensore.com/wp2/category/interviste/politica/" rel="category tag">Politica</a> Tagged <a href="http://www.ilrecensore.com/wp2/tag/cecenia/" rel="tag">Cecenia</a>, <a href="http://www.ilrecensore.com/wp2/tag/condominio/" rel="tag">Condominio</a>, <a href="http://www.ilrecensore.com/wp2/tag/fiabe/" rel="tag">fiabe</a>, <a href="http://www.ilrecensore.com/wp2/tag/gina-ochsner/" rel="tag">Gina Ochsner</a>, <a href="http://www.ilrecensore.com/wp2/tag/narrativa-straniera/" rel="tag">narrativa straniera</a>, <a href="http://www.ilrecensore.com/wp2/tag/nottetempo/" rel="tag">nottetempo</a>, <a href="http://www.ilrecensore.com/wp2/tag/perm/" rel="tag">Perm</a>, <a href="http://www.ilrecensore.com/wp2/tag/realismo-magico/" rel="tag">realismo magico</a>, <a href="http://www.ilrecensore.com/wp2/tag/russia/" rel="tag">Russia</a>, <a href="http://www.ilrecensore.com/wp2/tag/siberia/" rel="tag">Siberia</a>

“Il tempo delle donne”: l’Unione Sovietica al femminile

iltempo-delledonneQuello de “Il tempo delle donne”, romanzo di Elena Čižova (Mondadori, 2011), è il tempo duro degli anni Sessanta nella Russia sovietica: tempo di appartamenti collettivi, vita in fabbrica, paura e sospetti lasciati dall’eredità stalinista. Tempo di donne fragili eppure forti, alle prese con una vita dura dove non c’è grazia, dove ogni cosa è conquistata a fatica e con immensi sacrifici e facilmente persa.

Continue reading

Posted in <a href="http://www.ilrecensore.com/wp2/category/rec/letteratura-rec/" rel="category tag">Letteratura</a>, <a href="http://www.ilrecensore.com/wp2/category/rec/" rel="category tag">Recensioni</a> Tagged <a href="http://www.ilrecensore.com/wp2/tag/donne/" rel="tag">donne</a>, <a href="http://www.ilrecensore.com/wp2/tag/elena-cizova/" rel="tag">Elena Cizova</a>, <a href="http://www.ilrecensore.com/wp2/tag/famiglia/" rel="tag">famiglia</a>, <a href="http://www.ilrecensore.com/wp2/tag/narrativa-straniera/" rel="tag">narrativa straniera</a>, <a href="http://www.ilrecensore.com/wp2/tag/russia/" rel="tag">Russia</a>, <a href="http://www.ilrecensore.com/wp2/tag/russian-booker-prize/" rel="tag">Russian Booker Prize</a>, <a href="http://www.ilrecensore.com/wp2/tag/unione-sovietica/" rel="tag">Unione Sovietica</a>