Il Gabbiano: Sándor Márai e il prodigio dell’unicità

Chiara Pieri

Tagged: , , ,

ilgabbiano-adelphiLa casa editrice Adelphi ripubblica il libro dello scrittore ungherese Sándor Márai, che apparve nel 1943, “Il gabbiano“, un’opera estremamente originale, al contempo poetica e filosofica, espressione di uno scrittore genio.Un consigliere ministeriale ha appena firmato un documento che dovrebbe gettare il suo paese in guerra, nella seconda guerra mondiale (anche se questo poi non accadrà), quando nel suo ufficio entra un donna. È una donna bella, ma identica a Ili, la ragazza amata dal protagonista e poi suicidatasi per un altro. La prima tentazione del consigliere di Stato è quella di ridere per l’imprevedibilità della vita, del destino o del caso, che gli ripresenta, quasi ritornasse dagli inferi, la donna che lui ha tanto amato. Aino Laine, che tradotto significa Unica Onda, è il nome della ragazza che si dice finlandese e chiede un permesso di soggiorno per insegnare inglese o francese in Ungheria. Spera che l’uomo, che siede dietro a una scrivania,  possa esserle di aiuto. Tra i due nasce una conversazione fuori dalle regole e infine il consigliere ministeriale inviterà Aino a teatro all’Opera. La notte si rivela prodigiosa: fra i due nasce un’intesa fortissima, un legame unico, un amore.

In casa del consigliere di Stato la coppia si racconta segreti, ragiona del prodigio della somiglianza e dell’unicità delle persone, ma anche di questioni superiori agli individui che coinvolgono l’esistenza dei popoli e delle masse come la seconda guerra mondiale. Aino reca in sé un segreto, si rivela una donna complessa, elegante, esperta del mondo: ha viaggiato per molti paesi e conosce numerose lingue. Il mistero non si svela, ma resta il fascino di un incontro in cui la magia delle parole attrae il lettore e lo induce a inoltrarsi pagina dopo pagina fino alla fine.

Il gabbiano di Sándor Márai è un piccolo capolavoro, originale nella scelta del tema, filosofico senza essere pesante o noioso, poetico e avvolto dalla magia di un incontro d’amore che resta sempre un attimo meraviglioso ed enigmatico.

Sándor Márai (Košice, 11 aprile 1900 – San Diego, 22 febbraio 1989) è stato uno scrittore e giornalista ungherese. Il Gabbiano, scritto un anno dopo del romanzo Le braci, apparve a stampa nel 1943. A partire dal 1998 sono in corso di pubblicazione presso Adelphi tutte le opere di Sándor Márai.

Autore: Sándor Márai
Titolo: Il gabbiano
Editore: Adelphi
Anno di pubblicazione: 2011
Pagine: 163
Prezzo: 16 euro

/ 155 Articles

Chiara Pieri

Comments Closed

Comments for this post are now closed.