Enna, la poesia incontra “i diversi”

Redazione

Tagged: , , , ,

narrazioniamoreDa mercoledì 11 marzo è iniziato ad Enna alla Mediateca Comunale “LaCasadiGiufà”, Narrazioni d’Amore il progetto culturale avviato dal Comune che quest’anno ha come titolo “Variazioni sul tema dell’altro”. La scelta del luogo non è un caso, da sempre infatti la Mediateca Comunale è il luogo dove si incontrano la scrittura, la musica, il cinema e che attira sempre più persone che ne discutono.

Il concetto ispiratore è che siamo tutti diversi, irripetibili e distinti, ma allo stesso tempo consapevoli di essere in una vita collettiva e di un’unica realtà. Ospite d’onore sarà il cibo, frutto anch’esso del passaggio di culture diverse e talvolta lontane che attraversano questa terra dal cioccolato di Modica di antica tradizione arzteca al pane con la milza proprio della tradizione ebraica. Narrazioni d’Amore quest’anno promuove l’Amore per la cultura, per il bello, per la musica, per l’arte e la cucina, arti che da sempre si incontrano in questa terra.

Ogni evento sarà accompagnato da degustazioni a cura di grandi protagonisti della storia della cultura enogastronomica siciliana: le aziende agricole Guccione con il “pane ca’ meuza”-pane con la milza- l’Antica Dolceria Bonaiuto con il cioccolato di Modica, la Pasticceria Cerniglia, le cantine Donnafugata, Alessando Di Camporeale e Valdibella, Biosicilyexport assieme agli altri sponsor, tra i quali la Sellerio Editore Palermo, il Palermo Teatro Festival e il Circuito Teatrale Regionale Siciliano.

A far parte dell’ evento ci sono vari generi, dal teatro con un’opera del giornalista palermitano Salvatore Rizzo dal titolo “Le mille bolle blu” che affronta il tema dell’omossessualità, alla letteratura dove sei scrittori si confrontano sul tema dello straniero.

La narrazione è affidata a Moni Ovadia, l’attore, cantante e compositore bulgaro; mentre la musica, con un concerto in programma al cinema Grivi, è di Mario Incudine, con il gruppo Terra e Simone Cristicchi, vincitore del Sanremo 2007 col brano “Ti regalerò una rosa”.

E’importante il messaggio di questa manifestazione, il “diverso” è elemento di ricchezza, di conoscenza e di tolleranza ed incontrare l’altro diviene strumento fondamentale per conoscere e ri-conoscere se stessi e gli altri con più elementi.

Info: http://www.lacasadigiufa.it/

/ 439 Articles

Redazione

Comments Closed

Comments for this post are now closed.