Leopardi e Ranieri: un’amicizia speciale
“Rosso caldo”: intervista a Patrizia R...

Dieci piccoli passi

images-11

Tempo fa mi arrivò un libro, Dieci piccoli passi (Edizioni La Gru, 2011), di un giovane autore, Francesco Pierucci, che misi da parte per qualche tempo per poi leggerlo tutto d’un fiato.

Poi sono passati altri mesi  e mi è tornato tra le mani. Ho pensato: “mi sono dimenticato di recensirlo eppure mi era piaciuto e anche molto”.

Mi dico: “la farò ora”. Non ne sono stato capace, non ricordavo le sensazioni che avevo provato nel leggerlo. Senza di esse non ne sono capace, di scrivere.

Allora l’ho riletto e inizio a ricordarmi tutto, pagina dopo pagina.

“Quant’è bravo questo Pierucci, eppure ha poco più di venti anni”. A questo penso mentre mi divoro i dieci racconti.

Di solito non amo queste raccolte, preferisco i romanzi. Ma qui è diverso. C’è qualcosa che ti cinge lo stomaco, il respiro breve del racconto diventa un’arma che ti colpisce alla schiena, silenziosamente.

Come un’ombra pesante e nera un senso fortissimo di solitudine è calato dall’alto divorando ossigeno e oggetti, storie e persone.

Ogni personaggio si traduce in un meccanismo perfetto: come in una scatola cinese, ogni scomparto produce altre scatole. Ogni personaggio è la chiave di senso per gli altri personaggi.

Come tanti numeri primi personaggi veri, verosimili, fantasiosi rivivono una Napoli che non smette mai di respirare, una Napoli che brulica di vita, di storie e di storie di vita. Una Napoli in cui un ragazzo può sconfiggere un boss della mafia. Una Napoli in cui si soffre e si ama, in cui si è uguali agli altri e in cui si è diversi. Una Napoli delicata anche quando è la cronaca – che è storia presente – a prendere il sopravvento, anche quando lo sporco sembra macchiare irreversibilmente.

Mi vengono altri pensieri ma sono vaghi. Anzi no: sono squisitamente semplici. Come semplici sono questi racconti. Come semplice in fondo è la quotidianità – a volte persino perversa – che ci racconta l’autore.

Francesco Pierucci nasce a Napoli il 21 novembre del 1989. Dopo aver conseguito il diploma classico si trasferisce alla Iulm di Milano. Attualmente frequenta il terzo anno. Ha vinto la Targa Apice al merito poetico 2010 ed è presente con le sue opere all’interno delle raccolte Il sogno (Poesiaerivoluzione 2010), Luoghi di parole (Aletti Editore, 2010) e Limes-confini (150strade, 2010).

Autore: Francesco Pierucci

Titolo: Dieci piccoli passi

Editore: Edizioni La Gru

Anno di pubblicazione: 2011

Prezzo: 14 euro

Pagine: 104

Posted in <a href="http://www.ilrecensore.com/wp2/category/varie/narrativaitaliana/" rel="category tag">Narrativa italiana</a>, <a href="http://www.ilrecensore.com/wp2/category/varie/" rel="category tag">Varie</a> Tagged <a href="http://www.ilrecensore.com/wp2/tag/cronaca/" rel="tag">Cronaca</a>, <a href="http://www.ilrecensore.com/wp2/tag/dieci-piccoli-passi/" rel="tag">Dieci piccoli passi</a>, <a href="http://www.ilrecensore.com/wp2/tag/edizioni-la-gru/" rel="tag">edizioni la gru</a>, <a href="http://www.ilrecensore.com/wp2/tag/francesco-pierucci/" rel="tag">Francesco Pierucci</a>, <a href="http://www.ilrecensore.com/wp2/tag/napoli/" rel="tag">Napoli</a>

Gli anni piccoli di Moscato. Quella Napoli bella e sfacciata

90848_1_390x300

“Gli anni piccoli” (Guida, 2011) di Enzo Moscato all’apparenza sembrerebbe un’autobiografia, in sostanza si tratta di una silloge di frammenti scritti in periodi diversi, dove far muovere il ricordo, che evocano una Napoli impressionante, bella e sfacciata, anarchica e bambina. Continue reading

Posted in <a href="http://www.ilrecensore.com/wp2/category/rec/" rel="category tag">Recensioni</a>, <a href="http://www.ilrecensore.com/wp2/category/rec/varie-rec/" rel="category tag">Varie</a> Tagged <a href="http://www.ilrecensore.com/wp2/tag/biblioteca-nazionale/" rel="tag">biblioteca nazionale</a>, <a href="http://www.ilrecensore.com/wp2/tag/calata-trinita-maggiore/" rel="tag">calata trinità maggiore</a>, <a href="http://www.ilrecensore.com/wp2/tag/drammaturgia-napoletana/" rel="tag">drammaturgia napoletana</a>, <a href="http://www.ilrecensore.com/wp2/tag/enzo-moscato/" rel="tag">enzo moscato</a>, <a href="http://www.ilrecensore.com/wp2/tag/gli-anni-piccoli/" rel="tag">gli anni piccoli</a>, <a href="http://www.ilrecensore.com/wp2/tag/guida/" rel="tag">guida</a>, <a href="http://www.ilrecensore.com/wp2/tag/napoli/" rel="tag">Napoli</a>, <a href="http://www.ilrecensore.com/wp2/tag/piazza-del-gesu/" rel="tag">piazza del gesù</a>, <a href="http://www.ilrecensore.com/wp2/tag/speranzella/" rel="tag">speranzella</a>, <a href="http://www.ilrecensore.com/wp2/tag/via-croce/" rel="tag">via croce</a>

Misure del timore

misure-deltimoreÈ difficile recensire un libro di un autore di cui si ha molta stima, Antonio Spagnuolo, ed è ancora più difficile recensire un volume, “Misure del timore (Kairós Edizioni, 2011), che rappresenta il meglio di venticinque anni di pubblicazioni poetiche.

Continue reading

Posted in <a href="http://www.ilrecensore.com/wp2/category/varie/poesia-varie/" rel="category tag">Poesia</a>, <a href="http://www.ilrecensore.com/wp2/category/varie/" rel="category tag">Varie</a> Tagged <a href="http://www.ilrecensore.com/wp2/tag/antologia/" rel="tag">antologia</a>, <a href="http://www.ilrecensore.com/wp2/tag/antonio-spagnuolo/" rel="tag">Antonio Spagnuolo</a>, <a href="http://www.ilrecensore.com/wp2/tag/kairos/" rel="tag">Kairos</a>, <a href="http://www.ilrecensore.com/wp2/tag/letteratura/" rel="tag">letteratura</a>, <a href="http://www.ilrecensore.com/wp2/tag/misure-del-timore/" rel="tag">Misure del timore</a>, <a href="http://www.ilrecensore.com/wp2/tag/napoli/" rel="tag">Napoli</a>, <a href="http://www.ilrecensore.com/wp2/tag/poesia/" rel="tag">poesia</a>

L’angelico Bestiario

angelico-bestiarioEnzo Moscato non è solo uno dei capisaldi della nuova drammaturgia napoletana a teatro ma è anche un grande intellettuale e “L’angelico Bestiario (Ubulibri, 2011) lo dimostra al neofita e conferma la sua grandezza all’appassionato.

Continue reading

Posted in <a href="http://www.ilrecensore.com/wp2/category/varie/narrativaitaliana/" rel="category tag">Narrativa italiana</a>, <a href="http://www.ilrecensore.com/wp2/category/varie/" rel="category tag">Varie</a> Tagged <a href="http://www.ilrecensore.com/wp2/tag/enzo-moscato/" rel="tag">enzo moscato</a>, <a href="http://www.ilrecensore.com/wp2/tag/napoli/" rel="tag">Napoli</a>, <a href="http://www.ilrecensore.com/wp2/tag/nuova-drammaturgia-napoletana/" rel="tag">nuova drammaturgia napoletana</a>, <a href="http://www.ilrecensore.com/wp2/tag/piece-noire/" rel="tag">piece noire</a>, <a href="http://www.ilrecensore.com/wp2/tag/ruccello/" rel="tag">ruccello</a>, <a href="http://www.ilrecensore.com/wp2/tag/teatro/" rel="tag">teatro</a>, <a href="http://www.ilrecensore.com/wp2/tag/ubulibri/" rel="tag">ubulibri</a>

“Volevamo essere Maradona”: uno sguardo al passato

volevamo-solo-essere-maradonaVolevamo essere Maradona (Cento Autori) è un racconto di Rosario Cuomo che ci riporta ad un’Italia anni ’80 dal sapore mediterraneo ma che, in un certo senso, andava verso il nuovo millennio. Metafora della vita è ancora lo sport, anzi il calcio che per noi è un po’ la stessa cosa.   Quel calcio che aveva salutato gli anni ’70 con la pipa in bocca di Pertini per catapultarsi nella sbronza dei successi-eccessi napoletani, dell’avvento degli sponsor, dell’arrivo dei nuovi stranieri, delle eterne sfide campanilistiche, del calcio scommesse “de noantri” e di quei personaggi che forse mai dimenticheremo. Continue reading

Posted in <a href="http://www.ilrecensore.com/wp2/category/rec/" rel="category tag">Recensioni</a>, <a href="http://www.ilrecensore.com/wp2/category/rec/varie-rec/" rel="category tag">Varie</a> Tagged <a href="http://www.ilrecensore.com/wp2/tag/cento-autori/" rel="tag">cento autori</a>, <a href="http://www.ilrecensore.com/wp2/tag/maradona/" rel="tag">Maradona</a>, <a href="http://www.ilrecensore.com/wp2/tag/napoli/" rel="tag">Napoli</a>, <a href="http://www.ilrecensore.com/wp2/tag/rosario-cuomo/" rel="tag">rosario cuomo</a>, <a href="http://www.ilrecensore.com/wp2/tag/volevamo-essere-maradona/" rel="tag">volevamo essere maradona</a>

Il giorno dei morti. Torna il commissario Ricciardi

il-giorno-dei-mortiChi scrive crede che sia veramente difficile poter recensire in maniera oggettiva l’ultimo libro di Maurizio De Giovanni dal titolo “Il giorno dei morti” (Fandango, 2010) perché quando entrano in gioco i sentimenti e ci si affeziona ai protagonisti di una storia, il criterio di valutazione ne risulta alterato. Intanto si può dire con una certa sicurezza che “Il giorno dei morti” è il romanzo italiano più interessante del 2010, al di là dei vari Strega e Campiello che certamente non sono indicativi della qualità letteraria in Italia. Continue reading

Posted in <a href="http://www.ilrecensore.com/wp2/category/rec/fantasy-rec/" rel="category tag">Fantasy, noir, thriller</a>, <a href="http://www.ilrecensore.com/wp2/category/rec/" rel="category tag">Recensioni</a> Tagged <a href="http://www.ilrecensore.com/wp2/tag/commissario-ricciardi/" rel="tag">commissario ricciardi</a>, <a href="http://www.ilrecensore.com/wp2/tag/fandango/" rel="tag">fandango</a>, <a href="http://www.ilrecensore.com/wp2/tag/gambrinus/" rel="tag">gambrinus</a>, <a href="http://www.ilrecensore.com/wp2/tag/giallo/" rel="tag">giallo</a>, <a href="http://www.ilrecensore.com/wp2/tag/maurizio-de-giovanni/" rel="tag">maurizio de giovanni</a>, <a href="http://www.ilrecensore.com/wp2/tag/napoli/" rel="tag">Napoli</a>, <a href="http://www.ilrecensore.com/wp2/tag/noir/" rel="tag">noir</a>