Tulip fever

Antonella Stoppini

Tagged: , ,

La tentazione dei tulipani è il sottotitolo del romanzo Tulip Fever (Sperling & Kupfer 2017) di Deborah Moggach, da cui è stato tratto un film diretto dal britannico Justin Chadwick interpretato da Judi Dench e Christoph Waltz, Dane DeHaan e Alicia Vikander, con la sceneggiatura del Premio Oscar Tom Stoppard.


Amsterdam 1636. Il ricco e anziano mercante Cornelis Sandvoort aveva sposato l’affascinante ventiquattrenne Sophia ma dopo tre anni di unione il matrimonio non era stato allietato da un erede. La sposa si rammaricava di non riuscire a procreare nonostante l’affetto del marito, il quale desiderava con tutto il cuore un pargolo, che sgambettasse lungo i lustri pavimenti marmorei e desse un futuro alla loro bella abitazione, sita sullo Herengracht. Una sera, durante la cena, Cornelis aveva confessato alla consorte l’intenzione di farsi ritrarre dal promettente pittore trentaseienne Jan van Loos, famoso per dipingere nature morte, paesaggi, ma soprattutto ritratti. Forse l’intenzione dell’uomo era che se per il momento gli era negata la paternità, l’immagine dei due sposi immortalata su una tela, gli avrebbe donato l’immortalità. La decisione era stata presa e Sophia, la quale conosceva poco il mondo oltre le pareti della sua abitazione piene di quadri, si domandava che cosa avrebbe indossato per l’occasione. La serata si era conclusa con la consueta lettura della Bibbia da parte del marito.

Giunto il giorno della prima posa, che si svolgeva nella biblioteca, il pittore cercava la giusta posizione per entrambi. Il mercante indossava una giacca di broccato dove spuntava una nivea gorgiera mentre la moglie un vestito di seta blu cangiante. L’avvenente artista dai capelli neri ricci e gli intensi occhi blu, guardava con insistenza Sophie, la quale si sentiva confusa e coinvolta. In una città in pieno rigoglio, in cui il commercio prosperava e le arti fiorivano, una grande passione stava per nascere, dirompente come quella che stava infiammando l’Olanda. Infatti, in quel periodo era esplosa la febbre di possedere i bulbi di tulipani per fini speculativi, perché il loro prezzo aumentava nel tempo. Un romanzo dal buon ritmo, che cattura l’attenzione del lettore grazie alla descrizione della città di Amsterdam del XVII Secolo e del travolgente sentimento che coinvolge Sophia e Jan.

Deborah Moggach è un’autrice inglese che ha scritto numerosi romanzi di successo e sceneggiature per il cinema e la tv. È membro della Royal Society of Literature. Tulip fever è tradotto da Laura Noulian.

Autore: Deborah Moggach
Titolo: Tulip fever
Editore: Sperling & Kupfer
Pubblicazione: 2017
Prezzo: 17,90 euro
Pagine: 276

/ 57 Articles

Antonella Stoppini

Comments Closed

Comments for this post are now closed.