La saga di Anna dai capelli rossi

Antonella Stoppini

Tagged: , , ,

Anna dai capelli rossi Libro-largeAnna dai capelli rossi Libro 1 e L’età meravigliosa (Gallucci 2018) di Lucy Maud Montgomery (Clifton, 30 novembre 1874 – Toronto, 24 aprile 1942), sono i primi due, di otto romanzi dell’autrice canadese, della serie dedicata al celebre personaggio, amato da grandi e piccini, ora rieditata dalla casa editrice romana.


In Canada ad Avonlea, cittadina rurale dell’Isola di Prince Edward situata nel golfo di San Lorenzo a nord della Nuova Scozia, i due anziani fratelli celibi, Marilla e Matthew Cuthbert, vivevano insieme in una fattoria chiamata “Green Gables”. Il sessantenne Matthew stava invecchiando e il suo cuore era affaticato quindi aveva deciso di adottare un ragazzo per avere un aiuto nel faticoso lavoro dei campi e in casa in cambio di accoglienza e istruzione.

In un pomeriggio di giugno, Mr Cuthbert si stava recando alla stazione ferroviaria per andare a prendere l’orfano che gli anziani stavano aspettando. A causa di un disguido, dall’orfanotrofio invece di un ragazzo era arrivata l’undicenne Anna Shirley, la quale indossava un vestito corto e stretto di flanella di colore spento e un berretto da marinaio dal quale spuntavano due trecce di un vivido rosso. Il viso della bambina era pallido, smunto e disseminato di lentiggini, mentre i suoi grandi e luminosi occhi verdi guardavano con curiosità il mondo che la circondava. Anna, come aveva visto Matthew, si era presentata, e con il suo coinvolgente eloquio aveva investito l’uomo che aveva capito che non avrebbe avuto cuore di rimandarla via. La nuova arrivata durante il tragitto, felice di aver trovato finalmente una casa e una famiglia, aveva continuato a chiacchierare parlando della natura che le si presentava innanzi. Matthew, introverso ma dall’animo sensibile, era stato immediatamente conquistato dalla bambina, che gli riempiva le orecchie di parole donando nomi evocativi ai luoghi che attraversavano. L’altera e pratica Marilla, dai lineamenti severi e dai rigidi principi, come avrebbe reagito alla travolgente Anna che il destino aveva mandato ai due fratelli per scompaginare la loro esistenza vuota e monotona?ù

Nel secondo volume della serie, l’irresistibile Anna, ormai adolescente, si appresta a diventare donna. Il grande cuore della ragazza le aveva consigliato di non abbandonare Marilla ora che l’amato fratello Matthew era deceduto. Infatti, Anna aveva deciso di rimandare l’università per insegnare nella scuola locale. Il carattere gioioso della giovane avrebbe catturato gli studenti desiderosi di apprendere dalla loro travolgente maestra. Il caro amico d’infanzia, il bel Gilbert Blythe, alto e dalla folta chioma riccia, che gli affezionati lettori avevano conosciuto nel primo volume, probabilmente si trasformerà per Anna in un futuro innamorato.

Per la stesura del romanzo l’autrice aveva tratto ispirazione da un appunto che aveva scritto alcuni anni prima, in cui narrava la storia di una coppia a cui era stata erroneamente affidata una bambina orfana, invece di un maschio, ma che aveva deciso di tenerla ugualmente. Montgomery aggiunse alla storia anche i ricordi della sua infanzia trascorsa nella zona rurale dell’Isola del Principe Edoardo. Inoltre l’ispirazione per il personaggio di Anne Shirley le fu dato da una fotografia della modella e attrice statunitense Evelyn Nesbit (1884 – 1967). Una serie senza età quella di Anne of Green Gables, che continua ad affascinare i lettori per merito della briosa Anna la quale ha capito che il segreto per affrontare la tristezza è nel cambiare la realtà con una fervida immaginazione.
Lucy Maud Montgomery (Clifton 1874-Toronto1942), originaria di Prince Edward Island, nota principalmente in Italia per la saga “Anna dai capelli rossi”, ha pubblicato oltre venti libri, più di cinquecento racconti e cinquecento poesie e completato dieci volumi dei suoi diari (tra le opere più celebri, ricordiamo la trilogia di Emily of New Moon, la saga di Pat of Silver Bush, i romanzi Magic for Marigold e Kilmeny of the Orchard). Tradotta e letta in tutto il mondo, nessun altro scrittore canadese ha più raggiunto un tale successo e notorietà internazionali. Nel 1943 è stata designata come “Persona di significato storico nazionale” dal Governo canadese.

Dai volumi della saga di Lucy Montgomery è stata recentemente tratta una serie televisiva canadese trasmessa su Netflix intitolata, “Chiamatemi Anna”. Anne of Green Gables e Anne of Avonlea è tradotto da Angela Ricci.

Autore: Lucy Maud Montgomery
Titolo: Anna dai capelli rossi Libro 1
Titolo: L’età meravigliosa Libro 2
Editore: Gallucci
Anno di pubblicazione: 2018
Prezzo: 12,90 euro
Pagine: 300

/ 56 Articles

Antonella Stoppini

Comments Closed

Comments for this post are now closed.