Otello ti presento Ofelia

Antonia del Sambro

Tagged: , , ,

Otello ti presento OfeliaOtello ti presento Ofelia, quando l’amore è al di sopra di tutto. Dieci racconti belli e sofisticati quelli che compongono il lavoro letterario di Simone Consorti, pubblicato dalla casa editrice romana L’Erudita lo scorso marzo.


Quello che rende particolare questa raccolta è senza dubbio la straordinaria capacità dell’autore di creare e dare vita ai personaggi più svariati e particolari e sono proprio questi ultimi a rendere le storie presentate qualcosa di unico e gustosissimo da leggere. Otello ti presento Ofelia è un enorme canovaccio simile a quello della Commedia dell’Arte dove le passioni, gli amori, le vicende e le azioni esistono solo perché a svolgerle sono proprio quei personaggi.

E se l’autore non si fosse inventato il soldato americano che torna a casa dalla missione con una importante ferita, le ultime parole di Eva Braun o gli strani personaggi che ruotano intorno a un altrettanto insolita agenzia matrimoniale, allora, anche le storie dei racconti non avrebbero conservato la bellezza e l’originalità che invece possiedo.

Il filo conduttore di tutta la raccolta e che in qualche modo lega tra loro anche i personaggi è l’amore, o meglio il vento di passioni o impulsi personali che ognuno dei protagonisti si porta dietro e che li spinge a essere determinati e a volte autolesionisti quanto basta per confezionare la trama.

Otello ti presento Ofelia è un esperimento nuovo nella narrativa di genere perché parte dalla grande conoscenza del mondo moderno che ha l’autore e dal suo stile compositivo fresco a attuale dove ogni pagina è quasi un piano sequenza cinematografico. Un’opera insolita e affascinante che merita di essere portata in borsa come lettura da intrattenimento, cosa non da poco in una società che ama andare di fretta.

Simone Consorti è nato nel 1973 a Roma, dove insegna presso un liceo. Ha esordito con L’uomo che scrive sull’acqua “aiuto” (Baldini e Castoldi 1999, Premio Linus). Ha pubblicato i romanzi Ste- rile come il tuo amore (Besa, 2008), In fuga dalla scuola e verso il mondo (Hacca, 2009), A tempo di sesso (Besa, 2012) e Da questa parte della morte (Besa, 2015), oltre che diverse raccolte di poesia, tra cui Nell’antro del misantropo (L’arcolaio, 2014) e Le ore del terrore (L’arcolaio, 2017). La sua piéce Berlino kaputt mundi è stata rappresentata nel marzo del 2018 al Teatro Agorà di Roma. Si occupa di street photography e ha realizzato mostre personali in Italia e in Russia.

Autore: Simone Consorti
Titolo: Otello ti presento Ofelia
Editore: L’Erudita
Anno di pubblicazione: 2018
Prezzo: 13 euro
Pagine: 168

/ 24 Articles

Antonia del Sambro

Comments Closed

Comments for this post are now closed.