Revolution Saga

Roberto Bisogno

Tagged: , , , ,

Revolution SagaRevolution Saga. La battaglia dei due regni (Newton Compton 2017) di Simon Scarrow, è il primo romanzo storico della saga letteraria composta di quattro volumi dedicata a Napoleone e al suo eterno rivale Wellington nata dalla penna dell’autore da cinque milioni di copie nel mondo.


Nonostante siano stati scritti nel corso dei secoli migliaia di volumi su Napoleone, la lettura di questo libro è destinata a suscitare non poco interesse presso il pubblico italiano. Non è difficile prevedere, infatti, che si ripeterà nel nostro Paese quel successo straordinario ( milioni di copie vendute) che ormai accompagna l’uscita dei libri di Scarrow. Il favore riscosso dall’Autore deriva dalla sua eccezionale capacità di raccontare la storia, di renderla viva ed emozionante come se si trattasse di eventi contemporanei e non appartenenti ad una realtà molto distante da noi. Perché in queste pagine come non mai il lettore viene coinvolto e sembra partecipare come testimone ad una frenetica successione di avvenimenti e condividerli in un costante, elevato livello di tensione, essere catturato da sensazioni ed emozioni sempre molto forti.

Come in tutti i romanzi c.d. storici – e in misura particolare in questo, dato lo spessore del protagonista – l’autore, pur rappresentando persone e fatti del periodo trattato (i primi anni della vita di Napoleone) nella maniera più accurata possibile, ha operato, di fronte alla vastità della materia, una serie di “sagge” omissioni, focalizzando il racconto su determinati episodi ed aspetti d’epoca e si è preso altresì la libertà, come egli stesso spiega, di inventarne alcuni allo scopo di “aggiungere peso alla personalità dei suoi eroi”. Si tratta di una scelta non certo nuova che fa storcere il naso ai “puristi” ma che, come in questo caso, ben dissimulata, raggiunge l’obiettivo di una narrazione sempre appassionante.

La battaglia dei due regni è il primo di una quadrilogia che l’Autore dedica a Napoleone Bonaparte, la cui biografia viene raccontata “in parallelo” con quella dl un suo contemporaneo, Athur Wellesley, il futuro Duca di Wellington. Le strade dei due grandi personaggi, come è noto, sono destinate ad incrociarsi segnando il destino delle rispettive nazioni. Pur con le modeste manipolazioni di cui si è accennato, il racconto mantiene un elevato rigore storico, frutto delle ricerca e degli profonditi studi dell’Autore. Da esso emergono, soprattutto, i profili di due uomini, che, assai differenti per carattere e formazione, sono accomunati da una forza d’animo e da una determinazione nell’affrontare le battaglie della vita, straordinarie.

Simon Scarrow è nato in Nigeria. Dopo aver vissuto in molti Paesi si è stabilito in Inghilterra. Per anni si è diviso tra la scrittura, sua vera e irrinunciabile passione, e l’insegnamento. È un grande esperto di storia romana. Il centurione, il primo dei suoi romanzi storici pubblicato in Italia, è stato per mesi ai primi posti nelle classifiche inglesi. Scarrow è autore dei romanzi Sotto l’aquila di Roma, Il gladiatore, Roma alla conquista del mondo, La spada di Roma, La legione, Roma o morte, Il pretoriano, La battaglia finale, Il sangue dell’impero, La profezia dell’aquila, L’aquila dell’impero, Sotto un unico impero, La spada e la scimitarra, Roma, sangue e arena, Per la gloria dell’impero e I conquistatori (con T.J. Andrews), tutti pubblicati dalla Newton Compton. La battaglia dei due regni (Young Bloods) è tradotto da Rosa Prencipe e Roberto Lanzi.

Autore: Simon Scarrow
Titolo: Revolution Saga. La battaglia dei due regni
Editore: Newton Compton
Anno di pubblicazione: 2017
Prezzo: 9,90 euro
Pagine: 576

/ 150 Articles

Roberto Bisogno

Comments Closed

Comments for this post are now closed.