Rondini d’inverno

Antonia del Sambro

Tagged: , ,

Rondini d'invernoCon Rondini d’inverno (Einaudi 2017) di Maurizio de Giovanni si conclude la saga del commissario Ricciardi. Atteso e temuto l’ultimo noir dello scrittore napoletano segna anche l’epilogo delle indagini e delle storie che hanno visto come protagonista l’amatissimo commissario Ricciardi, uomo tormentato, inquieto, solitario e a tratti malinconico ideato dallo scrittore partenopeo.


Rondini d’inverno ha la capacità di evocare con meravigliosa maestria il glam, l’atmosfera, la quotidianità e il chiaroscuro affascinante della Napoli degli anni Trenta del Novecento. I cabaret, i cafè chantant ripresi dalla Francia, il mondo dello spettacolo degli interpreti a metà strada tra i “caratteristi” e i cantanti di successo e quell’aurea di divismo che solo una città tra mare e Vesuvio, palazzi signorili e vicoli dimenticati, marchesi e straccivendoli può tramandare di generazione in generazione. Nella saga dei noir che vedono come protagonista il commissario Ricciardi nulla come Rondini d’inverno si presenta come un romanzo compiuto. La costruzione dei protagonisti ideali per una storia di amore e tradimento, successo e vendetta, catastrofe ed espiazione rende la lettura fluida, affascinante priva di giudizio critico e analitico.

Leggere de Giovanni significa lasciarsi trasportare in quel suo linguaggio contaminato e vivissimo, aulico e semplice allo stesso tempo dove le storie sono scontate solo all’apparenza e la narrazione avvolge le pagine che scorrono come un coprispalla leggero che trattiene giusto le emozioni più palpabili.

In Rondini d’inverno il lettore è colpito e travolto in maniera assoluta dalla vita e dalla personalità del protagonista, Michelangelo Gelmi, artista della canzone sceneggiata arrivato alla fase discendente della sua vita e sposato con Fedora, collega molto più giovane di lui e astro nascente dei palcoscenici partenopei. In una sera nebbiosa tra Natale e Capodanno mentre i due coniugi sono sul palco per interpretare una scena in cui il marito spara alla moglie con un revolver caricato a salve, Michelangelo esplode a sua insaputa un colpo vero e Fedora si accascia sulle assi del teatro ferita a morte sotto gli occhi atterriti e increduli di decine di spettatori. Gelmi viene accusato di omicidio con tanto di movente: la differenza di età tra i due, lei che voleva lasciarlo per un amante più giovane, la carriera discendente di lui mentre la propria compagna diventava più famosa e amata che mai. Michelangelo nega e spiega e piange. Nulla può, però, contro l’opinione pubblica che lo vuole e lo vede colpevole e i fatti nudi e crudi. Il commissario Ricciardi deve arrivare al bandolo della matassa ma per farlo deve scontrarsi, prima, con un sottobosco di personaggi e copotragonisti ognuno con il proprio bagaglio di misteri, fantasmi e segreti che non si possono confessare.

Il lettore è abbagliato dall’atmosfera ricreata ad arte, dalla melodrammaticità del protagonista, dallo svolgersi della storia e dall’autentica bravura dell’autore. Maurizio de Giovanni ha dichiarato che non scriverà più nulla di simile e i lettori si sgomentano e ci soffrono ma Rondini d’inverno è indubbiamente il miglior commiato che un autore possa pensare di regalare al suo pubblico.

Maurizio de Giovanni nasce nel 1958 a Napoli, dove vive e lavora. Nel 2005 vince un concorso per giallisti esordienti con un racconto incentrato sulla figura del commissario Ricciardi, attivo nella Napoli degli anni Trenta. Il personaggio gli ispira un ciclo di romanzi, pubblicati da Einaudi Stile Libero, che comprende Il senso del dolore, La condanna del sangue, Il posto di ognuno, Il giorno dei morti, Per mano mia, Vipera (Premio Viareggio, Premio Camaiore), In fondo al tuo cuore e Anime di vetro. Tutti i suoi libri sono tradotti o in corso di traduzione in Francia, Germania, Inghilterra, Spagna, Russia, Danimarca e Stati Uniti. Maurizio de Giovanni è anche autore di racconti a tema calcistico sulla squadra della sua città, della quale è visceralmente tifoso, e di opere teatrali.

Autore: Maurizio de Giovanni
Titolo: Rondini d’inverno
Editore: Einaudi
Anno di pubblicazione: 2017
Prezzo: 19 euro
Pagine: 368

/ 9 Articles

Antonia del Sambro

Comments Closed

Comments for this post are now closed.