Sui passi di Francesco

Antonella Stoppini

Tagged: , ,

suipassidifrancesco“Da la Verna ad Assisi per esplorare se stessi” è il sottotitolo di Sui passi di Francesco (Ediciclo 2017) di Diego Fontana, 190 chilometri a piedi tra Umbria e Toscana sulle orme di San Francesco (Assisi 1181/1182 – 1226). Un viaggio per perdersi e poi ritrovarsi.


“Tra qualche ora saremo al santuario di La Verna, da dove inizieremo un lungo cammino a piedi che ci condurrà fino ad Assisi, attraverso la Toscana e l’Umbria”. Il viaggio stava per cominciare ed era giunto il momento per Diego di raccogliere i pensieri per riflettere sul programma che lo attendeva. “La nostra velocità massima si aggirerà intorno ai tre, quattro chilometri l’ora ad andar bene”.

I viaggiatori sapevano già che sarebbero stati lenti, lentissimi come ancestrali tartarughe preistoriche risalendo indietro nei secoli, oltre il tempo, inerpicandosi attraverso vene e arterie fin dentro all’essenza dell’essere umano, ascoltando il proprio respiro e il battito del cuore. Alle nove di mattina, Diego, “sono il più vecchio del gruppo” e i suoi amici Piccio, Andrea, Marco, Dan e l’ultima arrivata, la ventitreenne Giorgia avevano fatto colazione ad Arezzo per poi prendere un pullman fino a Bibbiena da dove un bus azzurrino li avrebbe condotti fino al santuario di La Verna in provincia di Arezzo. “Da qui in poi inizia il vero cammino”.

La comitiva era stata accolta da un tempo umido che prometteva pioggia. Nel santuario, secondo la tradizione, il poverello di Assisi aveva ricevuto le stimmate. Il santuario della Verna si trova sull’Appennino Toscano. Il monte Penna, ricoperto da una monumentale foresta di faggi e abeti, è visibile da tutto il Casentino e dall’alta Val Tiberina ed ha una forma inconfondibile con la sua vetta tagliata a picco da tre parti. Sopra la roccia e avvolto dalla foresta, si trova il grande complesso del Santuario che dentro la sua massiccia e articolata architettura custodisce numerosi tesori di spiritualità, arte, cultura e storia. Proseguendo, lungo il cammino che li conduceva a Sansepolcro, Marco aveva raccolto da un albero mele selvatiche. I pomi verdissimi e ricchi di vitamine avevano ristorato gli assetati viandanti. Invece, il museo civico di Sansepolcro, che accoglie, tra le altre, opere di Piero di Francesca, aveva cibato la fame di arte dei sei amici. Ognuna delle nove tappe aveva lasciato un’impronta particolare nella memoria dei camminatori specialmente quando gli escursionisti avevano come tetto il cielo stellato. I pittoreschi paesini incontrati li accompagnavano e mitigavano la loro fatica. “C’è la porta della città davanti a me”. Diego era arrivato alla meta prefissa e l’uomo si era quasi commosso quando aveva abbracciato e baciato una pietra della porta della mistica cittadina umbra. Alle dodici e ventotto, Diego si trovava di fronte alla Basilica di San Francesco e suggellava l’evento con un sms alla sua ragazza. “È fatta”.

Dal cuore verde d’Italia, l’autore racconta il suo percorso sui luoghi di predicazione e di vita di San Francesco. Un viaggio anche dentro se stessi per mettersi alla prova e scoprire una dimensione più umana del proprio essere. Lungo centonovanta chilometri c’è anche modo di osservare la natura dissetando gli occhi con grandi sorsate di colli, campi, sentieri e torri medioevali. Nell’estate del 2014, durante il suo lento e meditativo cammino, Fontana ha imparato che “Camminare è togliere, è mettere in ordine se stessi”. Alla fine del volume, concepito a metà tra reportage e narrazione, l’autore regala utili consigli a chi volesse seguire la sua emozionante esperienza in cui il meritato riposo notturno era avvenuto in ostelli e sotto le tende. “Cammineremo lenti, lentissimi e saremo di nuovo umani”.

Diego Fontana abita a Sassuolo, in provincia di Modena. Ha un passato come copywriter nelle multinazionali della comunicazione. È stato collaboratore e autore per programmi Rai e Sky, ideati dal campione di volley Andrea Zorzi e autore di un documentario dedicato ai luoghi di Antonio Ligabue. Gli è stato riconosciuto il Premio Letterario Città di Sassuolo nel 2008. È docente di scrittura per la comunicazione per IED Firenze.

Autore: Diego Fontana
Titolo: Sui passi di Francesco
Editore: Ediciclo
Anno di pubblicazione: 2017
Prezzo: 15 euro
Pagine: 176

/ 43 Articles

Antonella Stoppini

One Comment

Trackbacks & Pingbacks

  1. Sui passi di Francesco. Un libro di cammino e di scoperta – esplorazioniminime