Cesare l’immortale

Viviana Filippini

Tagged: , , ,

Cesare l’Immortale. Oltre i confini del mondoFranco Forte è tornato in libreria con Cesare l’Immortale. Oltre i confini del mondo, edito da Mondadori. Il romanzo è un mix di Storia (genere molto amato da Forte e lo ha dimostrato in libri come Gengis Khan, Caligola e Nerone) e di fantasy.


L’intreccio narrativo prende forma in una Roma imperiale nella quale Giulio Cesare, in quelle famose Idi di marzo del 44 a.C., non sarebbe morto davvero, ma avrebbe astutamente messo in scena la sua dipartita dalla terra. La ragione di questa scelta dell’imperatore sarebbe stata scatenata dal diffondersi sempre maggiore di intrighi politici tra senatori di Roma.

Nell’intreccio narrativo, Cesare fugge in terre lontane per mettersi al comando della Legio Caesaris, una legione segreta, della quale nessuno conosce l’esistenza e dove militano uomini super addestrati e pronti a tutto. Questo gruppo di guerrieri, comandati da un Cesare tornato a fare il generale e felice di esserlo, ha una missione ben precisa. Lo scopo è andare alla scoperta dei mondi sconosciuti oltre la Britannia per trionfare sulle popolazioni barbare, appropriarsi delle loro ricchezze e indagare il senso delle leggende diffuse in questi popoli. In particolare modo è questo ultimo elemento ad interessare a Cesare, perché lui vuole possedere il segreto della vita eterna, per diventare un generale ancora più potente, tornare a Roma e spazzare via i corrotti che minano in modo esasperante la città eterna.
Il viaggio verso l’ignoto Cesare non può viverlo da solo e, non a caso, Franco Forte piazza accanto al protagonista della vicenda diversi altri personaggi che lo seguiranno nell’avventurosa spedizione. Tra di loro Bruto, Marco Licinio Crasso, Spartaco e pure il colto Cicerone che, nonostante il suo chiedersi in modo costante cosa sia davvero giusto fare, non potrà fare a meno di seguire il generale Cesare nella ricerca della formula della vita eterna. Tra tutti questi uomini, merita una menzione speciale un personaggio femminile: Calpurnia, la moglie di Cesare, perché la sua è l’immagine di una donna forte, ben salda nelle proprie idee. Ed è proprio questa la stabilità emozionale di cui ha bisogno il generale, perché la moglie, non solo è profondamente innamorata di lui, ma ha una serie di valori emotivi e morali che danno al consorte l’adeguata forza per continuare la sua missione.

/ 11 Articles

Viviana Filippini

Comments Closed

Comments for this post are now closed.