La libreria dei desideri

Antonella Stoppini

Tagged: , , ,

La libreria dei desideriLa libreria dei desideri di Claire Ashby (Newton Compton 2016), è il romanzo d’esordio della scrittrice americana best seller del “New York Times”.


“Vidi per la prima volta Theo alla festa di benvenuto a casa sua”.

In Texas, la bella ventiquattrenne Meg Michaels, proprietaria della libreria “Book Stack”, aveva incontrato il venticinquenne Theo Taylor, medico dell’esercito in congedo per gravi ferite subite sotto un bombardamento in Afghanistan, a un party in suo onore. La ragazza, incinta di circa tre mesi, era rimasta commossa alla vista delle ferite sul corpo atletico e muscoloso del giovane uomo “reticolo di cicatrici che sbucava dai bendaggi”. Theo, che aveva subito l’amputazione di una gamba sotto al ginocchio, era il cognato di Ellie, la più cara amica di Meg.

Ellie le aveva raccontato che Theo, appena uscito da un centro di riabilitazione, aveva subito traumi non solo fisici ma anche psichici “si svegliava di notte gridando”. Meg aveva trovato Theo, capelli scuri e corti e labbra carnose, molto attraente “il suo sorriso mi fece fremere dalla testa ai piedi”. Lo stesso Theo era rimasto intrigato da Meg e aveva capito che la ragazza era in stato interessante. La libraia, con alle spalle due relazioni deludenti, stava nascondendo la sua gravidanza e solo la sollecita Ellie, che “sapeva sempre quello di cui avevo bisogno”, era al corrente del fatto.

I due ragazzi avevano cominciato a frequentarsi “mi piaceva la sua volubile compagnia” e Theo apprezzava che Meg non lo trattasse mai con pietismo. L’orgoglioso Theo celava dentro di sé un aspetto dolce e premuroso che stava conquistando Meg “tutto sembrava luccicare quando lui era intorno a me”. Sotto l’infinito cielo texano, un uomo e una donna avrebbero trovato, dopo aver risolto il loro gravoso passato, un appoggio l’uno all’altro.

La scrittrice per documentarsi ha letto blog militari in cui vengono condivise le esperienze vissute in guerra e ha incontrato alcuni reduci dai conflitti. In una narrazione dal ritmo scorrevole e coinvolgente che parla di amore, amicizia, perdono e dolore, i due protagonisti del romanzo Theo e Meg, due veri combattenti apparentemente diversi tra loro, s’incontrano in un momento molto difficile della loro esistenza. In una galleria di personaggi dai tratti ben sviluppati, Theo e Meg appaiono al lettore come due campioni di resilienza, i quali scopriranno che la famiglia è ciò che chiami casa.

“Sapevo con ogni fibra del mio corpo, di essermi perdutamente e irrevocabilmente innamorata di Theo”.

Claire Ashby, autrice bestseller del “New York Times”, è nata e cresciuta ad Atlanta. Quando non legge o scrive, ama guardare documentari su storie di sopravvissuti a esperienze estreme, o fare lunghe passeggiate dopo il tramonto.

When you make it home” è tradotto da Clara Serretta.

Autore: Claire Ashby
Titolo: La libreria dei desideri
Editore: Newton Compton
Pubblicazione: 2016
Prezzo: 12 euro
Pagine: 352

/ 59 Articles

Antonella Stoppini

Comments Closed

Comments for this post are now closed.