Io ti guardo

Redazione

Tagged: , ,

io ti guardoFinalmente arriva da Rizzoli il caso editoriale che dominerà l’estate 2013. Venezia, l’arte, la cucina, l’amicizia, l’amore, e il sesso. Dal 5 giugno in libreria per Rizzoli, Io ti guardo di Irene Cao. Un viaggio senza limiti alla scoperta del piacere che proseguirà il 19 giugno con il secondo volume della trilogia “Io ti sento” e il il 10 luglio 2013 con ”Io ti voglio”.

Un’irresistibile storia d’amore e di passioneun eccellente mix tra le “50 sfumature” di E. L. James e “Mangia, prega, ama” di Elizabeth Gilbert che coinvolge il lettore con una scrittura fresca e misurata, e già in corso di traduzione in Spagna, Germania e Brasile.

Elena vive a Venezia, la sua città, che da ventinove anni la inebria con la sua bellezza. Fa la restauratrice ed è impegnata a riportare alla luce un affresco in un palazzo storico della Laguna. L’arte è tutto il suo mondo, e proprio di questo la rimprovera Gaia, l’amica di sempre, che cerca di trascinarla ogni sera a una festa diversa.

Ma Elena è fatta così, al caos della mondanità preferisce la tranquilla amicizia con Filippo, che ha tutte le carte in regola per diventare il suo uomo ideale. Almeno fino a quando arriva Leonardo, inquilino indesiderato nel palazzo in cui lei sta lavorando. È un famoso chef di origine siciliana, chiamato a Venezia per inaugurare un nuovo ristorante.

Quelli dell’alta cucina non sono gli unici segreti che custodisce, perché Leonardo ha colto la vera essenza di Elena: dentro di lei è imprigionata una carica sensuale che solo lui potrà liberare. In un cammino iniziatico alla scoperta di tutti i sensi del piacere che ha una sola condizione: Elena non dovrà innamorarsi di lui. Ma questo patto crudele e impossibile li costringerà a fare i conti con una feroce verità: non si può combattere contro se stessi.

Irene Cao è nata a Pordenone nel 1979. Ha studiato Lettere Classiche a Venezia, dove ha conseguito anche un dottorato in Storia Antica. Attualmente vive in un piccolo paese del Friuli.

/ 420 Articles

Redazione

Comments Closed

Comments for this post are now closed.