Meglio dietro

Sara Meddi

Tagged: , , , ,

img_dg_new1

“Come si sopravvive in una città come Roma?”, questo è quello che si chiede Rita Meliis (pseudonimo), neolaureata in ingegneria piena di belle speranze appena arrivata nella capitale.  Tra colloqui andati male, furfanti e le ricerche tra le pagine di Portaportese l’autrice si imbatte nell’annuncio per una telefonista erotica. E, dopo uno dei più insoliti colloqui d’assunzione, inizia per Rita un viaggio attraverso le fantasie erotiche più curiose e sotterranee dei maschi italiani. Dopo l’imbarazzo delle prime chiamate, armata di cuffietta in testa, sospiri e mugolii di piacere a comando, Rita scopre che si può lavorare in un call center erotico anche mentre si sfoglia una rivista o si studia per la tesi, tanto è il livello di alienazione-assuefazione raggiunto delle telefoniste. Otto ore al giorno per scoprire che c’è chi sogna la segretaria, chi si eccita immaginando le corna della moglie, chi vuole una padrona, chi smania per i piedi sporchi e chi fantastica sulle galline. Ma forse la scoperta più interessante è quella dell’umanità dietro la cornetta del call center, “meglio dietro” appunto, e attraverso gli occhi di Rita possiamo finalmente scoprire chi sono queste ragazze che sempre si descrivono come bellissime e seducenti. Ci sono straniere , italiane, studentesse che lavorano part-time per pagarsi l’università, signore di mezz’età che hanno perso il lavoro e non sanno come riciclarsi in un mercato sempre più feroce; normalissime donne pronte a trasformarsi in Noemi, Katia, bionde, brune e in qualunque modo possa suggerire la fantasia del “cliente” di turno. Il ritratto che ne viene fuori non è a tinte rosee, la maschile umanità non ci fa bella figura, ma almeno c’è un lieto fine. Rita ha trovato lavoro in una grande azienda, un ufficio come tanti, dove tutti fingono di rispettarti, sono un po’ stronzi e il capo ti sta sulle scatole. Ma comunque si può dire che questo è davvero un lieto fine.

Autore: Rita Meliis

Titolo: Meglio dietro. Diario di una telefonista erotica

Editore: Stampa Alternativa – Nuovi Equilibri

Anno di pubblicazione: 2008

Prezzo: 10 euro

Pagine: 128


/ 94 Articles

Sara Meddi

Sara è nata nel 1985 vicino Roma. Da bambina, prima di convertirsi alla letteratura, sognava di fare la paleontologa o, in alternativa, la disegnatrice di costruzioni Lego. Adesso lavora da qualche anno nell’editoria come redattrice freelance. Votata da sempre al pendolarismo adesso si divide tra Roma e il Trentino; quando non è in treno vive con il marito, un bimbo, due gatte e un congruo numero di libri. Nel (raro) tempo libero corre, guarda film horror e gioca con discreto successo a Super Mario.

Comments Closed

Comments for this post are now closed.