Il colpo di vento di Collini. Firmato Von Schirach

Roberto Bisogno

Tagged: , ,

VonSchirachCASOCOLLINI.indd

Ne “Il caso Collini” di Ferdinand Von Schirach (Longanesi 2012), Fabrizio Collini è un italiano immigrato in Germania negli anni Sessanta, pensionato da quattro mesi dopo aver lavorato per trentaquattro anni come operaio. Una sera Collini riesce con un pretesto ad introdursi nella stanza d’albergo di un noto industriale, l’ottantenne Hans Mayer, che uccide a colpi di revolver accanendosi poi con ferocia sul cadavere.

Un omicidio apparentemente inspiegabile, consumato da un uomo che fino allora aveva condotto una vita tranquilla e tenuto comportamenti irreprensibili. Collini non cerca di sottrarsi all’arresto e, una volta nelle mani della polizia, si chiude nel più assoluto silenzio e rifiuta di trovarsi un avvocato per il processo. Viene quindi affidato dal magistrato ad un difensore di ufficio, l’avvocato Caspar Leinen, un giovane penalista alla prima esperienza in Corte d’Assise, al quale, però, Collini continua a negare qualsiasi spiegazione sul movente del crimine. Tuttavia, pur dinanzi all’evidente difficoltà del suo incarico, Leinen, appare molto motivato e non si perde d’animo. Un’attenta analisi degli atti ed una tenace ricerca negli archivi federali gli rivelano la natura profonda del delitto, quando scopre che il Mayer ha operato come capitano delle SS durante l’ultimo conflitto mondiale in Italia, ove è stato coinvolto in un efferato episodio. Con lo svolgimento del processo si entra nella parte più avvincente del romanzo, poiché dal teso ed incalzante dibattito che si svolge nell’aula della Corte d’Assise e dal serrato duello fra il giovane avvocato e lo scaltro rappresentante della parte civile vengono in evidenza, oltre i non secondari aspetti umani della vicenda, i complessi problemi della giustizia tedesca dinanzi ai crimini del nazismo e quelli legati alla possibilità di riconoscere in qualche misura una “sorta di diritto” delle vittime alla vendetta.

E’ soprattutto in queste pagine che si rivela il talento narrativo dell’autore, con questo libro all’esordio nel romanzo dal momento che la sua “opera prima” consiste in una raccolta di racconti. La critica ha salutato in Von Schirach una nuova, importante voce della narrativa tedesca e non si può non riconoscere che, con una scrittura asciutta ed essenziale ma ricca di autentica umanità, l’autore riesca a coinvolgere il lettore fino all’ultima pagina. Anche in Italia il libro è atteso con molto interesse. Le prossime settimane ci diranno se riuscirà a replicare nel nostro paese il successo che ha avuto sul mercato tedesco, dove nei primi quindici giorni di vendita ha superato le 300mila copie balzando subito in testa alle classifiche.

Ferdinand Von Schirach é nato a Monaco nel 1964. Dopo gli studi presso il Collegio Gesuita di San Biagio in Baviera, si laurea e si perfeziona nelle materie giuridiche a Berlino. Intrapresa l’attività di avvocato penalista, diventa famoso per essere protagonista di importanti processi, molto seguiti dalle cronache e dall’opinine pubblica tedesca. Il suo primo libro, la raccolta di racconti ”Un colpo di vento” è stato un “caso letterario”.

Autore: Ferdinand Von Schirach

Titolo: Il caso Collini

Editore: Longanesi

Anno di pubblicazione: 2012

Prezzo: 16,00 Euro

Pagine: 166

/ 158 Articles

Roberto Bisogno

Comments Closed

Comments for this post are now closed.