“Il burattinaio”: il low-fantasy di Francesco Barbi

Matteo Chiavarone

Tagged: , , , ,

il-burattinaio1

Mi sento di dover ringraziare Francesco Barbi, autore di Il burattinaio (Baldini Castoldi Dalai, 2011), perché con questo libro e con il primo (L’acchiapparatti) mi ha fatto avvicinare ad un genere, il fantasy, che conoscevo (e continuo a conoscere) pochissimo.

Il genere in realtà – lo definì così l’autore in una mia precedente intervista – si dovrebbe chiamare low fantasy, vedere su Wikipedia per conoscerne il significato.

Dagli emarginati, protagonisti assoluti del primo libro, ai folli del secondo il passo è breve. Barbi ci conduce in un emisfero grottesco di anime che si muovono continuamente, scontrandosi a volte ma disperdendosi sempre.

Tutto sembra condurre in una strada precisa ma la direzione cambia all’improvviso. “Il destino” a detta dell’autore “non lo si può cambiare, ma lo si può ingannare”.

Un inganno, quindi. Un grandissimo inganno. O un gioco: e gioco sia allora.

Al burattinaio-attore si contrappone il burattinaio-autore: ego, alter ego e altro. E appesi ai fili i personaggi: incredibili, assurdi, squisitamente surreali.

Secondo libro come continuo del primo, come opposto e come corpo estraneo al tempo stesso. Il burattinaio si può leggere in molti modi. E nessuno esclude l’altro.

C’è un punto di partenza ed un procedimento: una  carcassa riesumata, quella del mostro di Giloc, sul fondo di un abisso; un’indagine, condotta dai Guardiani dell’Equilibrio (bisogna in fondo far luce sul mistero); una combriccola di mezzi-uomini, mezzi-pazzi, mezzi-personaggi che vivono situazioni di ogni genere. Un piano di vendetta, infine. Del burattinaio, naturalmente.

La fantasia dell’autore è un vulcano continuo, inarrestabile. E scrive bene questo Barbi, così bene da far appassionare a queste avventure anche uno come me, difficilmente conquistabile da questo genere di cose. Ora mi chiedo: è previsto il terzo libro?

Francesco Barbi è nato a Pisa nel 1975. Laureato in Scienze Fisiche, è insegnante di matematica e fisica nella scuola superiore. L’acchiapparatti, il suo romanzo d’esordio, pubblicato da Dalai editore nel 2010, ha riscosso un notevole successo di pubblico e di critica.

Autore: Francesco Barbi

Titolo: Il burattinaio

Editore: Baldini Castoldi Dalai

Anno di pubblicazione: 2011

Prezzo: 20 euro

Pagine: 544

/ 159 Articles

Matteo Chiavarone

Comments Closed

Comments for this post are now closed.