“Il libraio”

Sara Meddi

Tagged: ,

il-libraioIl libraio(Aisara, 2011) di Règis de Sà Moreira è quello che tutti vorremmo avere, o almeno è quello che tutti i Veri Lettori vorrebbero avere.

Innanzitutto perché vive nella sua libreria, aperta giorno e notte, e poi perché lì non rischierete mai di trovare un brutto libro. Questo libraio i libri non li vende mica tutti. Espone solo quelli che ha già letto, tanto basta a decidere quali sono i libri di merda, e chi cerca libri di merda può andare in qualunque altra libreria della città.

Di lettura in lettura, di scaffale in scaffale, la libreria è cresciuta con lui, e i libri diventano la metafora di tutta la vita fino a diventare la vita stessa. Il libraio non mangia, si nutre della lettura e di tisane, una tisana per ogni libro e per ogni umore.

Ma non dobbiamo credere che sia un libraio solo, a ogni pudupudupudù della porta d’ingresso scopriamo un nuovo cliente.

Tra pochi buoni lettori e molti lettori per niente buoni incontriamo testimoni di Geova, la donna più bella del mondo, il Dalai Lama e la Luna. In questa libreria Dio fa spesso capolino tra gli scaffali e di tanto in tanto anche la gran dama in nero, che appende la falce giusto il tempo per fare il pieno di poesia e schiarirsi un po’.

Il libraio ha anche cinque sorelle e cinque fratelli e gli scrive ogni giorno, o almeno gli spedisce una lettera ogni giorno, una pagina strappata è tutto quello che il libraio ha da dire, un pezzo di libro per ogni pezzo di vita.

E ovviamente il libraio ha la compagnia dei libri, che ama, nutre e accarezza; gli unici che si stringono intorno a lui quando viene a trovarlo la Noia o la Tristezza.

Il libraio conosce tutte le storie e ne ha una per ciascuno. Accoglie, consola, e cura persino i poveri affetti dalla tremenda “sindrome dell’ultima pagina”.

Alla fine del libro ci viene davvero voglia di andare in libreria, girovagare tra gli scaffali come allo zoo, farci consigliare un libro e bere una tisana. Molti di noi non ne uscirebbero più.

Régis de Sá Moreira è nato nel 1973 nella periferia parigina da padre brasiliano e madre francese. Autore di vari romanzi, ha riscosso un ottimo successo di pubblico e di critica, ottenendo nel 2002 il premio Le Livre Élu.

Autore: Régis de Sà Moreira
Titolo: Il libraio
Editore: Aìsara
Anno di pubblicazione: 2011
Prezzo: 14 euro
Pagine: 123

/ 94 Articles

Sara Meddi

Sara è nata nel 1985 vicino Roma. Da bambina, prima di convertirsi alla letteratura, sognava di fare la paleontologa o, in alternativa, la disegnatrice di costruzioni Lego. Adesso lavora da qualche anno nell’editoria come redattrice freelance. Votata da sempre al pendolarismo adesso si divide tra Roma e il Trentino; quando non è in treno vive con il marito, un bimbo, due gatte e un congruo numero di libri. Nel (raro) tempo libero corre, guarda film horror e gioca con discreto successo a Super Mario.

Comments Closed

Comments for this post are now closed.