Pisa Book Festival: in mostra l’editoria indipendente

Chiara Pieri

Tagged: ,

pbf-2011Da venerdì 21 a domenica 23 ottobre appuntamento con il Pisa Book Festival 2011, la fiera dell’Editoria Indipendente, che quest’anno giunge alla nona edizione.

La kermesse, a ingresso libero, torna nella doppia location del palazzo dei Congressi  (via Matteotti 1) e della Stazione Leopolda (piazza Guerrazzi) con tantissime novità: dall’incontro con il premio Nobel per la letteratura Gao Xingjian agli appuntamenti con gli autori del paese ospite, la Francia, oltre  a un concorso dedicato agli illustratori emergenti, il Talent Next ,  e a uno spazio destinato non solo ai libri, ma anche alla buona cucina, l’Angolo Gourmand.

Sono 180 gli editori che partecipano al Pisa Book Festival, proponendo in una tre giorni di full immersion tra i libri il meglio della piccola editoria indipendente, tra titoli freschi di stampa e novità significative. Non solo un mercato di libri, ma anche incontri, conferenze, laboratori per grandi e piccini e un Caffè Internazionale per gli appuntamenti con gli autori.

Il mondo dell’editoria si coniuga anche con quello dell’elettronica con una panoramica sugli e-book: da un lato con l’incontro con Francesco Cataluccio, autore di Che fine faranno i libri?, che parlerà delle nuove prospettive del settore librario, dall’altro con un seminario  per imparare le basi dell’e-pub.

Tra gli ospiti più attesi  c’è il premio Nobel  per la letteratura nel 2000, Gao Xingjian, che inaugurerà il Festival alle ore 10 di venerdì 21 ottobre e l’appuntamento con lo scrittore egiziano Khaled Abdelrahman Alkhamissi alle ore 11 dello stesso giorno. Molti, inoltre, gli scrittori d’oltralpe: Philippe Forest, Yasmine Ghata, Dominique Fernandez, Maissa Bey, Jerome Peyrat e Régis de Sá Moreria, autore del romanzo Il libraio.

Per chi poi, volesse abbinare un weekend letterario alla buona cucina, presso l’Angolo Gourmand  potrà assistere alla preparazione di svariati piatti da parte di chef internazionali, tra cui Chef Kumalé, noto per le sua cucina dal mondo e Simone Rugiati, che spiegherà come si prepara un vero brunch alla Toscana.

Per quanto riguarda il settore internazionale, venerdì 21 alle 15, appuntamento con Ilide Carmignani, una delle più note traduttrici italiane, che taglierà il nastro del PBF Centre For Translation, lo spazio che farà da trait d’union tra titoli e autori italiani e stranieri.

Sul versante dell’illustrazione, invece, c’è il concorso Talent Next, dedicato agli illustratori emergenti, mentre per quanto riguarda il settore Junior ci sarà una sezione comics con editori, laboratori e una mostra dell’autrice di fumetti Vanna Vinci.

Info: http://www.pisabookfestival.it/

/ 155 Articles

Chiara Pieri

Comments Closed

Comments for this post are now closed.