La Newton con Tiffany: un’estate sulla cresta dell’onda

Alessandra Stoppini

Tagged: , , , , , ,

unregaloda-tiffanyA Ethan Greene non sfuggiva l’importanza di ciò che stava per fare. Era un grande momento nella sua vita, e immaginava, lo sarebbe stato in quella di qualunque uomo” è l’incipit di “Un regalo da Tiffany di Melissa Hill (Newton Compton Editori), che è il successo dell’estate 2011 grazie alla trama romantica e accattivante che ha conquistato i cuori di molte lettrici e l’interesse dei lettori.


È
stato sicuramente il passaparola che ha posto da ben dieci settimane sulla vetta dei libri italiani più venduti la storia di due coppie che il destino fa incontrare nella Grande Mela, perché “queste cose possono succedere solo a New York. Duecentocinquantamila copie stampate, più di 200mila quelle vendute, sono le cifre da capogiro del fiore all’occhiello della casa editrice romana da oltre quarant’anni sul mercato editoriale italiano. La vigilia di Natale sulla Fifth Avenue dentro “la città che non dorme mai” e davanti “alla familiare targa accanto all’ingresso e all’elegante scritta sul liscio granito circondata da verdi rami di pino in occasione delle festività natalizie” prendono il via le vicende orchestrate da un’autrice acclamata come la regina delle trame dagli esiti imprevisti”.

Esiste forse una donna che non sia stata sedotta dal luccichio della vetrina di Tiffany & Co. una delle gioiellerie più chic del mondo? Holly Golightly (Audrey Hepburn) amava fare colazione ammirando le vetrine vestita con un little black dress di Hubert de Givenchy. Cosa c’è di più romantico di essere chiesta in moglie dal proprio fidanzato che ti porge l’ambita “piccola scatola blu” contenente un semplice (N.d.R. si fa per dire) “solitario taglio marquise montato in platino” come accade a Rachel Conti? “Due uomini a fare regali la vigilia di Natale, entrambi carichi di pacchetti. Uno viene investito da un taxi e l’altro tenta di aiutarlo e i pacchetti si mischiano”. Un romanzo autentico fenomeno editoriale, che vede agire i suoi protagonisti tra New York, Londra e Dublino, che è stato acquistato, consigliato e regalato grazie anche alla bella copertina patinata. Ethan Greene è “l’uomo perfetto da sposare: maturo, rispettato e di talento”, per contrasto l’irlandese Gary Knowles appare superficiale, immaturo e leggermente egoista, mentre “non esiste al mondo una donna capace di resistere” al fascino dei diamanti di Tiffany. “Daisy fu immediatamente conquistata dal vasto piano terra con il suo alto soffitto e le colonne corinzie, mentre fissava con ammirazione le lunghe fila di vetrinette, i preziosi oggetti ammiccanti con aria seducente sotto la luce degli spot”.

Something from Tiffany’s tradotto in 18 lingue, e bestseller mondiale ricorda una sophisticated comedy dallo stile scorrevole e avvincente animata da colpi di scena brillanti, i quali ci fanno comprendere che quando ci si mette di mezzo il destino, bisogna arrendersi all’imprevedibile. Ma non era forse effettivamente bizzarro che il destino l’avesse condotto proprio lì, sulla soglia del locale di quella sconosciuta giovane donna?. “Il romanzo rosa – chic dell’estate” 2011 come l’ha definito Vanity Fair, uscito nelle librerie lo scorso 30 giugno, domina da due mesi la classifica generale dei libri più venduti nel nostro Paese.

Anche Il profumo del tè e dell’amore di Fiona Neill ha ottenuto parere favorevole da parte dei lettori (13 edizioni in un mese e mezzo). In Friends, Lovers and other Indiscretions le vicende di Jonathan e di sua moglie Hanna, della coppia in crisi Sam e Laura e le ansie della recente maternità dell’avvocato in carriera Janey sono lo specchio della nostra società e il manifesto di quella generazione di 40/45enni che si scopre all’improvviso “affetta da incontinenza emotiva” e quindi incapace di risolvere i propri problemi da sola.

Una preziosa collana invece è la protagonista del terzo gioiello pubblicato dalla Newton Compton uscito il 15 settembre scorso. Il segreto della collana di perle di Jane Corre pone al centro della trama quattro donne di una stessa famiglia Louisa, Rose, Helen e Caroline in un lasso di tempo che abbraccia l’intero Novecento fino ad arrivare al 2016. The Pearls si legge tutto d’un fiato appassionandosi a storie senza tempo. “Strano come ti venivano in mente dei particolari così insignificanti, quando la parte più razionale del tuo cervello ti diceva che stava per accadere qualcosa”.

Un nuovo volume sta insidiando il primo posto in classifica di Un regalo da Tiffany, è il nuovo thriller medievale Il mercante dei libri maledetti del giovane esordiente Marcello Simoni, guarda caso nuova recente scoperta targata Newton Compton. Del suo esordio “che rimarrà nella storia”, e della sua attività ne parleremo presto direttamente con lui, l’autore Marcello Simoni.

Una bella soddisfazione per la Casa Editrice indipendente di Roma che pubblica 200 novità l’anno. La Newton Compton grazie a un accorto investimento concentra l’attenzione sull’estero, sui trend e gli orientamenti di mercati più vivaci del nostro, cerca nuovi spunti, nuovi autori e fiuta esordienti con la mente piena di buone idee. È un’azienda in piena salute con un fatturato in forte crescita nel panorama di pessimismo del mercato italiano. Si rivela ancora una volta vincente la politica editoriale della Casa Editrice che fin dai suoi esordi ha ritenuto giusto mantenere basso il prezzo di copertina, perché come dichiarano Vittorio (Presidente) e Raffaello Avanzini (Amministratore Delegato) “la diffusione del libro in tutte le case italiane è il compito primario di ogni editore”. La Newton Compton ha un prezzo medio di 11 euro in linea con gli standard americani, inoltre i libri da loro pubblicati si possono trovare presso la grande distribuzione e negli Autogrill. Un perfetto gioco di squadra quello della Newton Compton, azienda editoriale trendy anche perché capace di intuire e seguire prima degli altri, filoni di successo garantito. Un gioco di squadra che coinvolge tutti i volenterosi giovani che lavorano nella bella e minimale sede della Casa Editrice ubicata nel cuore del quartiere romano dei Parioli.

Rachel esaminava, con occhi rapiti, i favolosi gioielli contenuti nella vetrina di Tiffany, anelli, bracciali e orecchini talmente favolosi da rimanere per i più solo un sogno difficilmente realizzabile”.

Melissa Hill, autrice di bestseller, vive a Dublino. Ha cominciato a scrivere nel 2003 e in breve tempo è diventata una delle più note autrici irlandesi. Le sue storie hanno toccato le corde del pubblico femminile in tutto il mondo. Un regalo da Tiffany è tradotto da Milvia Faccia (Capp. 1 – 21), Roberto Lanzi (Capp. 22 – 34) e Rosa Principe (Capp. 35 – Epilogo).

Fiona Neill ha lavorato per Marie Claire e per London Times Magazine, giornale per il quale ha ideato la popolare rubrica Shummy Mummy. Vive a Londra. Il profumo del tè e dell’amore tradotto da Daria Restani è il suo secondo romanzo dopo lo straordinario successo di Mamme sull’orlo di una crisi di nervi.

Jane Corry sin da piccola si è nutrita dei racconti riguardanti il passato della sua famiglia, inclusi quelli sui suoi nonni, coltivatori di gomma nel Borneo. Ha pubblicato sotto pseudonimo moltissimi libri pluripremiati e Il segreto della collana di perle tradotto da Stefania Di Natale è il suo primo romanzo storico. Ha insegnato scrittura creativa presso la Oxford University e collabora con diversi giornali inglesi, tra cui il Times e il Daily Telegraph.

Autore: Melissa Hill
Titolo: Un regalo da Tiffany
Editore: Newton Compton
Anno di pubblicazione: 2011
Prezzo: 9,90 euro
Pagine: 402

Autore: Fiona Neillp>
Titolo: Il profumo del tè e dell’amore
Editore: Newton Compton
Anno di pubblicazione: 2011
Prezzo: 9,90 euro
Pagine: 449

Autore: Jane Corry
Titolo: Il segreto della collana di perle
Editore: Newton Compton
Anno di pubblicazione: 2011
Prezzo: 9,90 euro
Pagine: 427

/ 592 Articles

Alessandra Stoppini

Comments Closed

Comments for this post are now closed.