Wave Watching

Roberto Bisogno

Tagged: , , ,

wave-guandaDopo aver pubblicato nel 2006 con grande successo Cloudspotting, una guida per i contemplatori di nuvole, l’editore Guanda manda in questi giorni nelle librerie “Wave Watching“, una guida illustrata per l’osservatore di onde il volume che Pretor-Pinney dedica all’osservazione delle onde.

E anche stavolta si tratta di un “libro unico” (definizione delle pagine letterarie del “Daily Mail”) e che, come il precedente sulle nuvole, apre al lettore le porte di un universo inaspettatamente variegato.  Si tratta, come nella migliore tradizione anglosassone, di un’opera di alto livello di divulgazione, un impegno disdegnato dalla maggior parte degli uomini di scienza del nostro paese.

Dopo averci insegnato a contemplare le nuvole, l’autore ci accompagna nella scoperta delle onde in un libro in cui, miscelando sapientemente aneddoti, metafore e riferimenti tratti dal mondo scientifico, artistico e letterario, riesce di continuo a suscitare le nostra curiosità. Pretor Pinney, quindi, si rivela ancora una volta una eccezionale guida al mondo della natura, a saper guardare con occhi diversi il mondo attorno a noi. E, grazie al suo stile e ad una prosa semplice e piana, é capace a renderci accessibili anche gli argomenti più ostici.

A tutti sarà capitato di osservare le onde del mare infrangersi sugli scogli o planare lungo la spiaggia e di essere rimasti a lungo ad osservare il loro moto ipnotico. Ma, ci fa osservare Pretor-Penney, quelle del mare non sono certo le uniche onde anzi, rileva l’autore, possiamo dirci circondati da un mondo di onde, visibili e nascoste, alcune addirittura sorprendenti. Chi crede che le onde esistano solo “là fuori” si sbaglia.

Le onde viaggiano di continuo, ad esempio, nel nostro corpo. Per pompare ottomila litri in 24 ore – facendo compiere un ciclo completo al sangue ricco di ossigeno tramite arterie, vene ed organi – il cuore deve battere centomila volte. Ciascuno di quei battiti, ci fa notare l’autore, assume la forma di un’onda. Ogni parola che diciamo, ogni melodia che ascoltiamo, ogni film che guardiamo, ogni libro, giornale ed espressione facciale che leggiamo, ci arriva tramite onde, sonore o luminose. Sono loro le intermediarie, onde onnipresenti viste e sentite di continuo, ma di rado notate. Fondamentali per la comunicazione umana moderna, però, è un gruppo di onde la cui luce visibile é solo un piccolo sottoinsieme. L’era odierna dell’informazione é interamente mediata da loro, dalle onde elettromagnetiche, che vanno dalle onde radio, che hanno la massima lunghezza d’onda, fino ai raggi gamma, che hanno la minima lunghezza d’onda, passando per microonde,onde infrarosse,onde luminose visibili, onde ultraviolette e raggi X. Ma ce ne sono ancora altre, più sorprendenti, come le onde d’urto.

A questo riguardo viene citato un piccolo gambero schioccatore, noto anche come gambero pistola che vive nelle scogliere degli oceani tropicali e temperati. Questo animaletto è capace con schiocchi velocissimi della sua chela speciale, di sparare onde d’urto ad una velocità superiore ai cento chilometri orari, in grado di stordire e di uccidere pesciolini ed altri gamberi. La pressione della scia del getto d’acqua é tanto elevata da formare una bolla di vapore rovente, che può raggiungere i cinquemila gradi di temperatura.

Le onde rappresentano un illimitato spettacolo cosmico e nel libro troviamo esempi di ogni tipo: dal movimento dei serpenti, ai flussi di traffico, dai canti delle balene ai quadri di Monet. E le troviamo anche in luoghi ove non ce le aspetteremmo: in autostrada, quando si formano gli ingorghi o negli stadi, rappresentate dalle olas dei tifosi.

Gavin Pretor-Pinney, nato nel 1969, é cresciuto nei pressi di Londra e vive attualmente nel Somersset. Ha co-fondato la rivista “The Inler” (L’indolente) e da qualche anno (2004) si dedica soprattutto alla Cloud Appreciation Society il cui sito é tra i più visitati del mondo.

Autore: Gavin Pretor – Pinney
Titolo: Wave Watching. Una guida illustrata per l’osservatore di onde
Editore: Guanda
Anno di pubblicazione: 2011
Prezzo: 20 euro
Pagine: 330

/ 156 Articles

Roberto Bisogno

Comments Closed

Comments for this post are now closed.