Notte buia, niente stelle

Marianna Noto

Tagged: , ,

nottebuia-senzastelleNon solo per gli appassionati del genere, “Notte buia, niente stelle” (Sperling & Kupfer), di Stephen King, è una raccolta di racconti ambientati in periodi e luoghi diversi, ma accomunati da un unico fil rouge: come si comportano individui normali in circostanze eccezionali?

Dall’allevatore del Nebraska che uccide la moglie con la complicità del figlio scatenando così una trafila di eventi luttuosi e inarrestabili alla scrittrice di gialli che decide di farsi giustizia da sola, alla moglie che scopre l’incredibile e inconfessabile oscuro segreto del marito con cui divede la vita da più di vent’anni, le storie si susseguono nel consueto vivido stile del re del brivido.

Uno stile inconfondibile e inimitabile, che sa mescolare i colpi di scena alle riflessioni sull’uomo, sulle sue debolezze, sul suo egoismo, sentimento umano icasticamente rappresentato nel più breve dei racconti, in cui il protagonista non esita a sacrificare la vita di un amico per riavere la propria sgombra dalla malattia.

Quattro racconti brevi, microsctorie dense, in cui, come si evince dal titolo, si parla di situazioni in cui l’oscurità avanza nell’animo umano senza lasciare spazio nemmeno ad una piccola luce, un libro che nella postilla finale, lo stesso King, descrive alla perfezione: “Fin dal principio […] ho avuto la sensazione che la migliore narrativa fosse propulsiva e aggressiva.

Ti arriva dritta in faccia. A volte ti grida in faccia. Non ho nulla contro la prosa «alta», che di solito descrive persone straordinarie in circostanze ordinarie, ma sia come lettore sia come scrittore, mi interessano molto di più le persone ordinarie in circostanze straordinarie. Nei miei lettori voglio provocare una reazione emotiva, quasi viscerale. Il mio scopo non è farli pensare mentre leggono. […] se la storia è buona abbastanza e i personaggi sono sufficientemente vividi, il pensiero seguirà all’emozione dopo la lettura del libro e a libro già riposto”.

Stephen Edwin King (Portland, 1947) scrittore e sceneggiatore, nel corso della sua fortunata carriera, iniziata nel 1974 con Carrie, ha pubblicato oltre sessanta opere, fra romanzi e antologie di racconti. Buona parte delle sue storie ha avuto trasposizioni cinematografiche o televisive.

Autore: Stephen King
Titolo: Notte buia, niente stelle
Editore: Sperling & Kupfer
Anno di pubblicazione: 2010
Prezzo: 20,90 euro
Pagine: 432

/ 14 Articles

Marianna Noto

Comments Closed

Comments for this post are now closed.