L’analisi dei sogni

Francesco Bove

Tagged: ,

igp_piatto_jungLa raccolta di scritti aventi come tema conduttore il sogno di Carl Gustav Jung (Bollati Boringhieri, 2011) è un importante primo approccio alla psicologia analitica che si libera dalle restrizioni freudiane per toccare anche l’occulto e il paranormale.

Tre scritti (“L’analisi dei sogni”, “Gli archetipi dell’inconscio” e “La sincronicità”) che trattano argomenti psicoanalitici abbracciando diverse discipline tra cui la statistica, l’etnoantropologia e, addirittura, l’esoterismo.

Jung cerca sempre di affrontare l’argomento tenendo salda la base scientifica di ogni fenomeno anche se molto spesso si finisce in territori oscuri e ancora non efficacemente esplicati. La vera innovazione junghiana risiede nel concetto di “sincronicità”, da lui introdotto nel 1950, che riguarda la percezione di due eventi paralleli o le cosiddette “coincidenze significative”.

I termini di una coincidenza significativa sono legati da un rapporto di contemporaneità e dal senso. Queste coincidenze sono, tra l’altro, collegate agli archetipi dell’inconscio collettivo e sono diverse dal mero sincronismo, cioè dal verificarsi di eventi senza alcuna connessione tra loro.

L’archetipo è l’immagine primaria dell’inconscio collettivo, il quale ha contenuti e comportamenti che sono gli stessi dappertutto e per tutti gli individui. Si tratta di un substrato psichico comune presente in ciascuno. Come specifica Jung, l’archetipo “si limita a designare i contenuti psichici non ancora sottoposti a elaborazione cosciente e che per conseguenza rappresentano un dato psichico ancora immediato”.

Nella coincidenza significativa, quindi, due eventi sono legati da un significato che, spesso, è presente come archetipo difficilmente decifrabile nei sogni. Ecco, quindi, il collegamento al primo scritto e al simbolismo dei numeri. Nel descrivere la sincronicità, Jung enuclea tre tipologie e, tra queste, il sogno o visione che coincide con un evento distante nello spazio o con qualcosa che si deve verificare.

Questo testo è un’occasione per avvicinarsi ad un pensatore atipico e fondamentale dello scorso secolo e, nonostante possa sembrare paradossale in certi punti, è un ottimo esercizio per la mente.

Autore: Carl Gustav Jung
Titolo: L’analisi dei sogni. Gli archetipi dell’inconscio. La sincronicità
Editore: Bollati Boringhieri
Anno di pubblicazione: 2011
Prezzo: 11 euro
Pagine: 290

/ 108 Articles

Francesco Bove

Comments Closed

Comments for this post are now closed.