“Scarlett, il bacio del demone”. La saga di Barbara Baraldi

Elisa Bonfadini

Tagged: , , , , , , ,

scarlett-il-bacio-del-demoneSecondo capitolo dell’omonimo “Scarlett” (Mondadori) di B. Baraldi. Avvincente racconto dai tratti gotici, nel quale si stagliano minacciosi riflessi nella notte della giovane protagonista: sogni che uccidono ed incubi che prendono vita.

Nel capitolo precedente, la giovane studentessa Scarlett, era alle prese con una nuova vita in una nuova città. Nuova scuola, nuovi amici ed un nuovo amore per un ragazzo troppo bello e troppo strano per essere vero: Mikael, bassista del gruppo metal-dark dei Dead Stones.

Occhi chiari come il ghiaccio, talmente potenti e magnetici da rendere Scarlett quasi succube. Omicidi inspiegabili e Scarlett aggredita da un’ombra dagli occhi di fuoco. Ma chi è Mikeal? Il suo angelo salvatore o il terribile demone che la tormenta?

In “Scarlett, il bacio del demone”, ritroviamo la nostra giovane protagonista di ritorno dalle vacanze estive, caratterizzate per lei da un’unica cosa: l’assenza di Mikeal, costretto a partire per adempiere al proprio compito di Guardiano, atto a ristabilire l’equilibrio tra il mondo degli umani e quello dei Demoni.

Un dolore questo, troppo grande per la ragazza, al quale vorrebbe poter porre rimedio, ma senza esserne in grado. Tutto le ricorda lui. Attanagliata dai sensi di colpa, ma circondata dall’affetto delle sue grandi amiche, Genziana, Caterina e Laura, Scarlett partecipa con loro alla festa di fine estate in un campeggio in riva al lago. Una festa all’apparenza fatta di musica ed alcool, che ben presto si trasformerà in un vero e proprio incubo. Una strana visione, un terremoto che risveglia un antico e potentissimo demone ed una ragazza ritrovata inspiegabilmente annegata nella sua tenda.

Senza Mikeal, Scarlett potrà solo contare sull’aiuto, decisamente inaspettato del cantante dei Dead Stones, braccio destro di Mikeal: Vincent, l’affascinante mezzo demone della vendetta. Ma cosa si cela dietro questo avvicinamento di Vincent, fino ad allora poco tollerante verso la ragazza? Quanto la giovane Scarlett può fidarsi del ragazzo e quale sarà il prezzo da pagare per questo strano rapporto? Come si giustificherà con Mikeal al suo ritorno?

Ma Scarlett è decisa e determinata e quando il suo giovane amato si ritroverà a combattere una difficile e dura lotta con il Demone, sarà lei a combattere contro la morte ed il Demone stesso per salvare il suo amore.

“- Non ti sembra ora di prendere un mano la tua vita, e di seguire quello che vuoi veramente fare? – E mi sfiora i capelli con la punta delle dita. Il contatto mi provoca un brivido. Mi sforzo per riacquistare uno sguardo ostile. – Rimarresti deluso nel sapere che non rientri nelle mie priorità – sibilo. – Ti aspetterò – dice, e sparisce giù dal tetto spiovente. D’istinto mi sporgo, ma trovo solo l’oscurità.”

Barbara Baraldi, considerata da molti l’autrice più significativa del nuovo racconto gotico italiano. Tra le sue fiabe oscure “La collezionista di sogni infranti” e “La casa di Amelia” (PerdisaPop) ed il romanzo “Lullaby – La ninna nanna della morte” (Castelvecchi). Scarlett è la sua prima serie destinata ad un pubblico di young adult. Colleziona bambole gotiche e costruisce amuleti seguendo le fasi lunari.

Autore: Barbara Baraldi
Titolo: Scarlett, il bacio del demone
Editore: Mondadori
Anno di pubblicazione: 2011
Prezzo: 16 euro
Pagine: 308

/ 101 Articles

Elisa Bonfadini

Comments Closed

Comments for this post are now closed.