L’esatta melodia dell’aria. Intervista a Richard Harvell

Daniela Allocco

Tagged: , ,

esatta-melodia-dellariaAbbiamo incontrato a Milano, l’autore americano Richard Harvell per parlarci del suo romanzo d’esordio “L’esatta melodia dell’aria” (Editore Nord, 2011). 

Il libro è stato già tradotto in bel 13 paesi ed ha avuto eccellenti critiche:The Washington Post «L’esatta melodia dell’aria fa vibrare il cuore come una grandiosa opera lirica» e Library Journal «Una storia raccontata con grazia ed eleganza che rimane nella memoria.».

Il romanzo, in uscita proprio in questi giorni, è ambientato in Svizzera nel 1761, li nasce il giovane Moses che vive in un mondo di colori, odori, ma soprattutto di suoni, la sua storia sfortunata lo porterà a incontrare tante persone buone che lo aiuteranno e ma anche tante persone che invece gli toglieranno la possibilità di vivere una vita normale.

L‘autore ci racconta come è nato il suo libro:
Il romanzo è nato all’improvviso, ero seduto in cucina mentre mia moglie cantava l’aria di Orfeo, lei mi ha spiegato la trama  dell’opera e  cosi mi sono interessato alle grandi contraddizioni della vita dei castrati che sul palco con la loro voce conquistavano le donne e il pubblico, rappresentavano il grande amante ma poi nella vita privata era soli ed emarginati Non potevano amare. Questa contraddizione mi ha incuriosito molto“.

Da alcuni anni vive  in Svizzera, è per questo che ha deciso di ambientare li il romanzo o è solo un caso?
“Diciamo che ho trovato la Svizzera un luogo adatto per la sua storia, perché ci vivo perché parlo la lingua, ma anche diverso dall’Italia di quell’epoca, dove i castrati era diciamo parte della società che li comprendeva e ammirava, mentre qui erano invece isolati e quindi più adatto alla mia storia. Volevo che questo ragazzino scoprisse da solo questa situazione e accettasse la sua condizione.”

Il libro ricorda come Patrick Suskind descrive il protagonista del libro “Il  profumo”, ma questa volta sono i suoni e la musica a prevalere. Ha in qualche modo preso spunto anche da quel romanzo?
“Suskin è stato eccezionale nel descrivere e creare il suo personaggio, ma io a differenza di lui volevo che il mio protagonista non fosse vendicativo con il mondo, ma che invece cercasse di recuperare ciò che il mondo gli aveva inflitto, insomma in cerca d’amore. Il suo personaggio è colpito dal mondo. Anche se si parla molto delle somiglianze tra i libri, io non temo nessun confronto anche se in comune hanno questo mondo fantastico, perchè basta leggerli entrambi per sentire quanto le anime dei libri siano secondo me molto differenti.”

La storia di Moses è molto simile a quella di un grande cantante  lirico detto Farinelli vissuto   veramente nel 1700 in Italia, che subì la castrazione per volere della famiglia affinchè la sua splendida voce rimanesse perfetta. Lei si è documentato su questo genere di pratica che fino all’inizio del 1900 veniva praticata su giovani uomini?
“Si certo ho letto molto sull’argomento, ma la cosa che ho scoperto è stato che nei vari documenti, non ci sono mai delle testimonianze dirette di nessuno di questi uomini castrati, non ci sono le parole dirette di nessuno di loro. Insomma volevo raccontare meglio cosa provavano e cosa vivevano a causa della loro condizione.”

Come definisci il tuo romanzo, in che categoria preferisce che venga collocato?
“Bella domanda, come dire ogni paese dove è stato pubblicato il mio libro ha scelto un genere, molti lo hanno etichettato come genere storico, io non saprei l’ho scritto e basta lascio al pubblico decidere.”

Tra qualche settimana a Torino ci sarà il Salone del libro, quindi ci sarà un ampia scelta, cosa consigli ai nostri lettori di leggere tra i tuoi autori preferiti?
“Mi piace leggere di tutto, mi piacciono diversi autori dai più moderni ai più classici, mi piacciono i romanzi gialli e quelli storici. Consiglierei come autori contemporanei : Nabokov, Nevil e Ishiguro. Ma il mio autore preferito è Peter Carey “.

Richard Harvell è nato nel New Hampshire, negli Stati Uniti, e ha studiato Letteratura inglese presso il Dartmouth College. Attualmente vive a Basilea, in Svizzera, con la moglie e i figli. L’esatta melodia dell’aria è il suo primo romanzo.

Autore: Richard Harvell
Titolo: L’esatta melodia dell’aria
Editore: Nord
Anno di pubblicazione: 2011
Prezzo: 18,60 euro
Pagine: 416

/ 33 Articles

Daniela Allocco

Comments Closed

Comments for this post are now closed.