La cintura di fuoco

Ghita Montalto

Tagged: , , , ,

lacintura-di-fuocoUn viaggio appassionante, pieno di continue sorprese e storie emozionanti quello che Alberto Bagus ci permette di fare con “La cintura di fuoco (Ibiskos Editrice Risolo). Un titolo molto suggestivo che fa riferimento ai numerosi vulcani che si trovano attorno all’Oceano Pacifico. Un racconto affascinante, ricco di particolari, di immagini evocate, di descrizioni accurate e di episodi veri che attingono dalla realtà; sono le storie di un mondo visto e vissuto in prima persona dagli occhi dell’autore, che qui è sia protagonista che voce narrante.
L’intento di Bagus è quello di fuggire via da una realtà effimera, da una società completamente dominata dai media, dall’apparenza e dall’assenza di rapporti umani.

Scritto con lo stile proprio dei diari di viaggio sviluppa poco alla volta una narrazione fitta e corposa che narra le storie delle genti dell’Indonesia e della Malaysia, grandi popoli caratterizzati da un’importante civiltà, che vivono all’ombra dei grandi vulcani.

Il viaggio che l’autore ci propone ha inizio proprio in Indonesia, con il Kracatoa, per poi procedere spostandosi di volta in volta nelle varie isole adiacenti fino ad arrivare nelle Filippine, con il vulcano Pinatubo, proseguire con il Fujiyama e le Aleutine ed approdare finalmente nel continente americano per poi ritrovarsi in Messico. Una straordinaria attenzione Bagus la rivolge anche ai bambini, narrando aneddoti e vicende che li riguardano e che li hanno come protagonisti; il tutto fatto con assoluta semplicità.

Traspare moltissimo inoltre, attraverso le pagine di questo romanzo, l’amore che l’autore nutre per la vita, perché solo attraverso la semplicità è possibile raggiungere l’essenza stessa della nostra esistenza. Continue digressioni e flash back conducono il lettore in luoghi e paesi lontani rivivendone le atmosfere e assaporandone la bellezza, luoghi che lo stesso autore ha visitato e vissuto in prima persona e che attraverso i suoi racconti è possibile rivivere.

Un’attenta ricerca viene fatta da Bagus anche sul culto praticato in questi luoghi, ricerca che procede quasi parallelamente con quella interiore e che ciascun lettore compie attraverso la lettura delle pagine del romanzo; l’autore infatti vuole condurci verso una profonda ed intensa ricerca interiore. Il viaggio in questo caso è, sia per il protagonista, sia per il lettore che lo vive in modo parallelo, una grande opportunità di crescita interiore.

L’obiettivo finale è quello di far capire che se si agisce da persone libere ci si sente felici e si arriva così a prendere coscienza del motivo per cui si è al mondo; l’autore inoltre ci dà la possibilità di cogliere, quasi i nostri occhi fossero quelli di un bambino, sfumature e particolari che in altre circostanze andrebbero sicuramente perdute passando inosservate, permettendoci così di catturare l’essenza e la vera bellezza che solitamente risiede nelle cose semplici.

Un romanzo molto interessante per i diversi temi trattati, che rappresenta, al tempo stesso, anche un importante incontro tra culture e religioni diverse.

Alberto Bagus: è nato in Sud Africa nel 1962 ma è cresciuto in Trentino. Si è laureato in Astrofisica all’Università di Trieste, viaggia molto e a lungo e dai suoi viaggi attinge sempre le storie dei suoi romanzi.

Autore: Alberto Bagus
Titolo: La cintura di fuoco
Editore: Ibiskos Editrice Risolo
Anno di pubblicazione: 2010
Prezzo: 12 euro
Pagine: 114

/ 34 Articles

Ghita Montalto

Comments Closed

Comments for this post are now closed.