L’altare dell’Eden: biotecnologia ed avventura

Chiara Pieri

Tagged: , , , ,

altare-delledenUn libro avvincente, avventuroso e mozzafiato. “L’altare dell’Eden (Nord, 2011) di James Rollins è un giallo, ambientato ai nostri giorni, ma ai limiti della fantascienza. Nuovi e arditi esperimenti biotecnologici a fini bellici vengono sventati dalla veterinaria Lorna e dall’agente speciale Jack. Bagdad, 2003. Due bambini in cerca di cibo si recano allo zoo e da un laboratorio nascosto vedono uscire una bestia gigantesca. La creatura, che sembra un demonio, si avventa su un uomo senza pietà.

La vicenda si sposta nel tempo e nello spazio. Siamo a New Orleans, alle foci del Mississipi. Viene   trovato un peschereccio con degli strani animali e nessun equipaggio a bordo. Sono rinvenute anche tracce di sangue e un enorme felino è fuggito da una delle gabbie. L’agente speciale Jack si rivolge a Lorna Polk, una veterinaria addetta a salvare le specie in via di estinzione.

All’improvviso il peschereccio esplode e  i due riescono a salvarsi. Sopravvivono alcuni animali e dalle analisi risulta che presentano forme ataviche di regressione, ma un’intelligenza particolarmente sviluppata che li collega tra loro.

Ma Jack e Lorna devono prima di tutto rintracciare il felino che sparge terrore nelle zone circostanti. La storia si complica. E i due sono costretti a fare i conti con un gruppo, finanziato dal Pentagono e dedito ad esperimenti biotecnologici condotti su animali, ma anche su uomini a fini bellici. Dopo minacciose e avventurose vicende, che li vedono prossimi alla morte, Jack e Lorna riusciranno a scampare ad un finale apocalittico.

James Rollins nell’Altare dell’Eden mostra  i pericoli che sottostanno alle manipolazioni genetiche sconsiderate con esiti che finiscono per rivelarsi deleteri per gli scienziati stessi che le hanno prodotte. L’uomo, che vuole sostituirsi a Dio, in realtà si avvicina alla bestia e l’animale snaturato soffre. L’autore si ispira alla sua reale esperienza di veterinario e a partire da dati reali e sperimentazioni farmaceutiche per rendere più intelligenti e attivi i soldati americani in Iraq, lavora di fantasia, arrivando all’invenzione di un thriller coinvolgente e attuale.

James Rollins è stato per vari anni un appassionato veterinario, ma a un certo punto della sua vita ha deciso di anteporre al lavoro le sue tre grandi passioni: la speleologia, le immersioni subacque e soprattutto, la scrittura. Fin dal suo esordio, si è segnalato come una delle voci più nuove e convincenti nel campo del romanzo di avventura; grazie a La mappa di pietra, L’ordine del sole nero, Il marchio di Giuda, La città sepolta, L’ultimo oracolo e La chiave dell’apocalisse, ha raggiunto un meritatissimo successo di pubblico e di critica. Attualmente vive in California.

Autore: James Rollins
Titolo: L’altare dell’Eden
Editore: Nord
Anno di pubblicazione: 2011
Prezzo: 19,60 euro
Pagine: 440

/ 155 Articles

Chiara Pieri

Comments Closed

Comments for this post are now closed.