Destino di una regina

Alessandra Stoppini

Tagged: , ,

la-regina-della-rosa-biancaLa Regina della Rosa Bianca” (Sperling e Kupfer 2011) di Philippa Gregory, traduzione di Marina Deppisch, inizia con la protagonista Elisabeth Woodville che descrive i suoi nobili natali “Mio padre è sir Richard Woodville, barone di Rivers, un nobile inglese, proprietario terriero e sostenitore dei veri re d’Inghilterra, i Lancaster”. La madre di Elisabeth Jacquetta discende dai duchi di Borgogna e “ha il sangue acquoso di Melusina, la dea che aveva fondato la loro stirpe reale con il suo appassionato amante duca”.

Nella primavera del 1464 la ventisettenne Elisabeth è già vedova di John Grey “ucciso a St. Albans”, con il quale ha avuto due figli Thomas e Richard. In Inghilterra da circa dieci anni si sta combattendo una guerra dinastica che pone l’uno contro l’altro due diversi rami della casa regnante dei Plantageneti, i Lancaster e gli York. Questa guerra sanguinosa e crudele paradossalmente ha il nome di un fiore bellissimo e delicato: la rosa. La Guerra delle due Rose (lo stemma dei Lancaster è rappresentato da una rosa rossa e quello degli York da una rosa bianca), che è temporaneamente finita con la vittoria di Edoardo IV, figlio del Duca di York Riccardo, su Enrico VI, ha spogliato di tutti i possedimenti Elisabeth. La donna non si arrende ”con un consorte defunto e un padre sconfitto, devo rimettere insieme la mia vita alla meno peggio” e decide di incontrare il nuovo sovrano, il biondo ventiduenne Edoardo. Il fatale incontro cambia la vita di entrambi. Edoardo ammaliato dal fascino e dal temperamento di Elisabeth la sposa in segreto. Sarà l’inizio di una grande e fatale avventura che condurrà la donna sul trono d’Inghilterra, pronta a tutto pur di difendere i diritti dei figli avuti da Edoardo.

The White Queen è un grandioso affresco ambientato nel tardo Medioevo, in un regno nel quale due casate combattono per detenere il potere e la corona, incentrato sulla storia di un’altra potente dinastia quella dei Plantageneti. Planta-genet termine latino che significa pianta di ginestra il cui nome affonda le sue radici fino al 1113 anno di nascita del capostipite Goffredo il Bello. Cugino contro cugino, fratello contro fratello, odi feroci e rivalità insanabili visti attraverso lo sguardo di una donna nata per regnare, dal carattere indomito capace di scatenare passioni e invidie. Da Elisabeth Woodville discesero le dinastie inglesi degli Stuart, Hannover e Windsor, compresa l’attuale sovrana Elisabetta II. Dietro gli avvenimenti che hanno cambiato il corso della Storia spesso c’è la mano di una donna, perché “mentre gli uomini devono combattere, le donne devono attendere e pianificare”. Elisabeth regina dai natali contraddittori per sua stessa ammissione “solida terra inglese e dea dell’acqua francese”, metà incantatrice e metà “ragazza normale” capace di stregare Edoardo IV d’Inghilterra, “capelli biondi, occhi grigi e un viso abbronzato, aperto e sorridente, affascinante”.

Philippa Gregory nelle note finali del volume scrive “questo libro è il più romanzato dei miei precedenti, dal momento che siamo più indietro nel tempo rispetto ai Tudor e che la documentazione è più incompleta”.

L‘olio su tela di Edward Burnes Jones Il cuore della rosa presente alla mostra Dante Gabriel Rossetti Edward Burne – Jones e il mito dell’Italia nell’Inghilterra vittoriana, che si può ammirare presso la Galleria Nazionale d’Arte Moderna di Roma fino al 12 giugno 2011, ricorda la figura di questa donna straordinaria.

Philippa Gregory scrittrice e giornalista radiotelevisiva, è laureata in Letteratura settecentesca all’Università di Edimburgo e vive nel Nord dell’Inghilterra con la famiglia. È una delle scrittrici di romanzi storici più famosa nel mondo. Per Sperling & Kupfer ha pubblicato tutti i romanzi della serie dedicata ai Tudor, tra i quali L’altra donna del re, con il quale ha vinto nel 2002 il Parker Romantic Novel of the Year Award e da cui è stato tratto l’omonimo film con Scarlett Johansson e Natalie Portman. La Regina della Rosa Bianca disponibile anche in versione e-book, è il primo romanzo della serie La Guerra delle due Rose. Nel Regno Unito è già uscito The Red Queen secondo volume del ciclo incentrato sulla figura di Margaret Beaufort madre di Enrico VII e nonna di Enrico VIII.

Autore: Philippa Gregory
Titolo: La regina della Rosa Bianca
Editore: Sperling & Kupfer
Anno di pubblicazione: 2011
Prezzo: 19,90 euro
Pagine: 465

/ 592 Articles

Alessandra Stoppini

Comments Closed

Comments for this post are now closed.