Dialogo con Sergio Fanucci nella sua nuova libreria

Alessandra Stoppini

Tagged: ,

fanucci2

Mercoledì 15 dicembre a Roma, nel quartiere di Vigna Clara in via di Vigna Stelluti 162, è stata inaugurata una nuova libreria della casa editrice Fanucci, inaugurata da Sergio Fanucci.

 L’apertura della libreria, dotata di ascensore e di spettacolari scale di vetro, rappresenta un atto coraggioso e innovativo in un momento che vede diminuire progressivamente il numero delle librerie indipendenti.

È stato quindi realizzato un nuovo progetto in grado di coniugare istinto e professionalità che sono i tratti distintivi del modo di fare editoria della Fanucci come ci ha dichiarato Sergio Fanucci attuale presidente della casa editrice romana. La nuova libreria, la prima aperta nel 2004 è situata a Piazza Madama 8, si estende su una superficie di 400 mq. In un ambiente luminoso e raffinato i lettori possono usufruire di un ampio catalogo, di wi-fi gratuito e di un’area dedicata al relax e alla lettura. Non manca inoltre un ampio spazio incontri e un fornito e accogliente spazio bimbi.

La festa d’inaugurazione è iniziata alle 16 con un irrinunciabile appuntamento per i più piccini in compagnia di Geronimo Stilton. I lettori più piccoli hanno così avuto modo di trascorrere con il loro beniamino un simpatico pomeriggio all’insegna dei giochi e del divertimento. Alle 18 la libreria è stata inaugurata alla presenza di Susanna Schimperna uno degli autori di punta della Fanucci Editore che ha appena pubblicato Oroscopo 2011 – Le donne e le stelle.

Abbiamo intervistato Sergio Fanucci

Come mai avete deciso di aprire una nuova libreria in questo quartiere?

Vivo qui da quattordici anni frequento e conosco il quartiere. Secondo me non c’era in zona una libreria che rispondesse alle esigenze che io ho in mente. Questa è una libreria grande, importante, moltissime le scelte con tantissimi titoli, con la possibilità di reperire libri in 24/48 ore, la Fanucci Card, presentazioni di libri. Tutta una serie di cose adatte per la zona. Una libreria moderna: in uno spazio così grande il lettore sceglie come vuole camminando tra gli scaffali, ma può anche chiedere un consiglio ai librai che è la vecchia formula delle librerie classiche.

Sono molti anni che fa questo lavoro?

Ormai sono vent’anni. Ho ereditato da mio padre Renato la casa editrice che la fondò nel 1971. Ho respirato l’odore dei libri fin da piccolo. Leggo circa duecento libri l’anno, sono un vero appassionato.

Ci lascia un’anticipazione sulle novità editoriali del prossimo anno?

La grande novità è rappresentata dalla pubblicazione di Acts of violence di David Ryan Jahn autore americano vincitore del Dagger Award. Un romanzo strepitoso, spettacolare, una storia vera. Noi lo intitoleremo Un muro di silenzio. Ho comprato tutti e tre i romanzi prima che lo scrittore vincesse il premio. Per quanto riguarda gli autori italiani vi anticipo la pubblicazione a maggio del sequel de La libraia di Orvieto di Valentina Pattavina. Confermo la pubblicazione dei gialli storici vittoriani di Anne Perry con la serie dedicata all’Ispettore Pitt e all’Ispettore Monk. Segnalo inoltre la recente pubblicazione de Il mio primo omicidio di Leena Lehtolainen, nata in Finlandia e autrice di romanzi polizieschi di successo. L’investigatrice Maria Kallio è un personaggio ben noto della letteratura poliziesca finlandese protagonista di un serial televisivo di richiamo.

Libreria Fanucci, via di Vigna Stelluti 162 (una traversa di Corso Francia)

00191 Roma

Orari: lun./sab.: 9,30/19,30, domenica: 10,00/13,00

Tel. 0645420837 / 0645421757

www.libreriafanucci.itwww.fanucci.it

 

/ 592 Articles

Alessandra Stoppini

One Comment

Trackbacks & Pingbacks

  1. Tweets that mention Intervista a Sergio Fanucci nella sua nuova libreria | Il Recensore.com -- Topsy.com