Viaggio a finibus terrae!

Stefano Donno

Tagged: , , ,

puglia-capone«Un vero e proprio zibaldone dalle molteplici effervescenti sfaccettature, che fluiscono ed esondano come un fiume in piena, rendendo dolcemente curioso, attonito, sazio lo sguardo su un Creato posseduto, sfavillante, divino e terreno. Diciamolo pure: la Puglia, orgogliosamente ha tutto in sé. Certo, non possiede una economia forte e florida, fabbricata dall’imprenditorialità dell’uomo. Però, trionfa e ammalia la sua natura, consolidata dai secoli.» Si legge in “Benvenuti in Puglia” (Capone editore, 2010).

Capone editore è una casa editrice che oramai si agita nel mondo dell’editoria pugliese e non solo grazie all’infaticabile Lorenzo Capone, che con i suoi figli possiede questa piccola azienda specializzata in cartografia e storia locale. Nella sua storia c’è la fondazione di una rivista sui mass media, e la direzione di una televisione locale nel Salento.

Il suo obiettivo è stato quello di promuovere un certo tipo di pubblicazioni, non per ultima ad esempio la splendida pubblicazione che contiene svariate vedute a colori di città costiere che sono portate alla conoscenza del grande pubblico per la prima volta al mondo: “Il Mediterraneo nella cartografia ottomana (coste, porti, isole negli atlanti di Piri Reis)“, l’ultimo lavoro di Vito Salierno. Ora se parliamo di storia del mezzogiorno, storia del brigantaggio, antropologia,  non si può non parlare di Capone editore, come non si può non parlare di Capone editore se si desidera avere un’esatta cognizione di ciò che significa editoria culturale del turismo. Ecco che è appena uscito l’ultimo prodotto della casa editrice salentina Capone dal titolo “Benvenuti in Puglia” con testi tra gli altri di Giovanni Ciocca, Janet Ross, Gianni Custodero, Maurizio Nocera solo per citarne alcuni in ordine sparso.

Questo volume non teme confronti rispetto alle più “patinate” guide  turistiche curate da grandi esperti di respiro nazionale ed internazionale. Il volume che prendiamo in esame, che sarebbe da gustare anche fuori dai circoscritti limiti delle ferie agostane, conduce per mano il lettore attraverso una serie di esperienze visive tali da farlo protagonista di un viaggio tra i colori, i suoni, gli odori di una Puglia che si vuole lasciare scoprire da chi ha voglia e desiderio di farlo. Ora se sia un prodotto di necessità o meno, ovvero indispensabile da tenere magari sugli scaffali della propria biblioteca non posso e non oso dirlo con certezza, e forse sarebbe anche inutile visto che è una pubblicazione di assoluto pregio.

E dunque un viaggio tra le pagine di quest’opera nutrendosi di stupore nell scoperta del Gargano, generoso di boschi e montagne, delle Murge, paradiso di grotte e gravine, mentre il Salento scivola nello Ionio, fra Otranto e Marina di Leuca. “Benvenuti in Puglia”, è molto più di un libro fotografico, è molto più di una guida. E’ un libro completo, che disvela la Puglia, attraverso i nostri cinque sensi.

Cultura, tradizione e folklore di Puglia, in un libro fotografico eccezionale Per gli amanti dei viaggi, anche quelli “patinati” una pubblicazione indispensabile.

«E su tutto filtra la nostra luce, che reca esaltazione e splendidezza. Indora palazzi, castelli, masserie, dolmen, aree archeologiche, anfiteatri, cattedrali, cripte rupestri, ville, monumentali tappeti di ulivi, paesaggi mozzafiato e tant’altro. Giocherella, a nascondiglio, con i pupi, gli angeli grassi del barocco e i ricami dei rosoni romanici. Accarezza e bacia spiagge stupende, sabbiate e rocciose, dove fluttuano mari tersi e luccicanti. Ingemma una sequela di piccoli borghi, di grumi di bianche casette e di gentili, medie città, aperti all’accoglienza, all’ospitalità, all’amicizia, conditi di profumi caserecci e di piatti prelibati, innaffiati da vini genuini. Rende bagliori suggestivi sugli ottoni e sugli strumenti delle bande musicali, trionfo di armonie inedite e tradizionali, arricchite da marce baldanzose, circondate da spettacolari luminarie ornamentali, chiamate, oramai ad abbellire tutto il mondo. È sempre la nostra luce a scaldare antichi riti, usanze, costumi. Ravviva musei. Conforta eleganti silenzi. Avvampa pizziche vertiginose.» (dalla prefazione di Giacinto Urso)

Info: info@caponeditore.it

Autore: AA.VV.
Titolo: Benvenuti in Puglia
Editore: Capone
Anno di pubblicazione: 2010
Prezzo: 20 euro
Pagine 278

/ 42 Articles

Stefano Donno

One Comment

Trackbacks & Pingbacks

  1. Tweets that mention Viaggio a finibus terrae! | Il Recensore.com -- Topsy.com