Una canzone che ti strappa il cuore

Matteo Chiavarone

Tagged: , , ,

una-canzone-che-ti-strappa-il-cuoreUna canzone che ti strappa il cuore (Guanda, 2010), nuovo romanzo dell’ottimo Joseph O’Connor – autore di successi come Cowboys & Indians – ci conduce per mano in un’Irlanda apparentemente lontanissima da quella raccontataci da autori come McCourt, un’Irlanda che, nel tempo, riesce a trovare una nuova linfa vitale attraverso la magia dell’amore. Difficile definire questo romanzo in un contesto di genere.


Troppo limitativo nominarlo“romanzo d’amore” perché all’interno del libro troviamo un forte desiderio di lotta, di speranza e una certa malinconica sensazione di disfacimento e di morte.

O’Connor conosce l’arte della scrittura e, nonostante un certo manierismo dai tratti barocchi, coglie, nell’uso della lingua, una forza nuova, viscerale, persino sorprendente.

In un’isola anomala come quella irlandese, un’isola che mescola tratti anglosassoni e nordeuropei con una certa accoglienza latina, abituata ad un senso innato di sofferenza, il modo di agire della giovane protagonista contro le convenzioni dell’epoca appare come un piccolo squarcio, ma non per questo meno importante, in quel terreno vastissimo delle lotte politiche, sociali e civili che in quella regione si ripetono da secoli.

Siamo ad inizio secolo, nel 1907, in una Dublino retrograda e lontana anni luce dalla metropoli moderna di oggi una giovane ragazza, brava e bella attrice, si innamora di un uomo molto più grande di lei. Inizia una relazione che diventa per la donna una “condanna”, anche perché l’uomo è il drammaturgo più importante del teatro dove la ragazza lavora. Il confine per la sopravvivenza è raggiunto grazie alla bellezza esteriore e ad una certa irriverenza nel carattere ma è troppo flebile per resistere agli attacchi del “bel pensiero” del tempo. Ancora di più gli ostacoli che, solo dopo il disfacimento generale, in quel suicidio collettivo che è stata l’esperienza delle guerre mondiali, potranno essere osservati con occhi diversi. Quelli del ricordo.

Joseph O’Connor è nato a Dublino nel 1963. È uno dei principali protagonisti dell’eccezionale fioritura letteraria irlandese iniziata a cavallo degli anni Novanta e i suoi libri sono pubblicati in 29 lingue. Cowboys & Indians è stato finalista al Whitbread Prize. Stella del mare lo ha consacrato definitivamente a livello internazionale ed è diventato un bestseller in molti Paesi. In Gran Bretagna e Irlanda è stato il libro di narrativa più venduto in assoluto nel 2004, rimanendo al 1° posto per più di un mese e nelle classifiche di vendita per 35 settimane di fila. Ha ottenuto inoltre numerosi riconoscimenti, tra cui: l’Irish Post Award per la letteratura, il premio dell’American Library Association, il Prix Millepages in Francia e ilPrix Madeleine Zepter come Romanzo europeo dell’anno.

Autore: Joseph O’Connor
Titolo: Una canzone che ti strappa il cuore
Editore: Guanda
Anno di pubblicazione: 2010
Prezzo: 17 euro
Pagine: 280

/ 159 Articles

Matteo Chiavarone

Comments Closed

Comments for this post are now closed.