Una pittura per pregare Afrune

Stefano Donno

Tagged: , ,

piattiL’opera che la casa editrice Bhoomans ha il piacere di presentare al pubblico è uno splendido e raffinatissimo volume che avrà una tiratura limitata, pronto ad entrare in possesso solo di quanti sono in grado di apprezzare un prodotto editoriale di rara bellezza, di profondi contenuti, e di grande spiritualità. Parliamo di “Un reportage per pregare” di Afrune.

«Il brillante Maestro Giuseppe Afrune è oggi qui con noi e, da parte mia, è caro salutarlo di cuore e ringraziarlo per l’impegno posto nel ricordarci alcune espressioni caratteristiche dell’amato Pontefice. Il nostro pittore ha trasfuso nei suoi quadri il senso del bello, che gli viene dalla sua splendida terra pugliese, così come la sua fede di credente. A lui, dunque, vada il nostro comune ringraziamento per averci procurato quest’ora di gaudio spirituale». (S. E. Cardinale Angelo Sodano, Decano del Collegio Cardinalizio, Discorso di inaugurazione della mostra su Papa Giovanni Paolo II.  27 settembre 2006).

Il libro narra attraverso scritti ed immagini il cammino verso la fede e la successiva e convinta conversione al cristianesimo del maestro Afrune. Pittore salentino, il Nostro è conosciuto in tutto il mondo sopratutto per i dipinti di Madre Teresa di Calcutta, Padre Pio e Giovanni Paolo II. La gente va alle mostre del maestro Afrune per incontrare la sua pittura, i suoi personaggi, la sua fede. Perchè per Afrune, la materia e il colore non sono altro che mezzi per esprimere la felicità di chi  ‘vede- sente’ lo sguardo tenero di Dio sull’uomo e sulla storia. Pittura strumento di visione per eccellenza, tecnica al servizio di un’idea di alta religiosità, per persone che vedono e credono a ciò che vedono, senza andare al di là di ciò che l’immagine offre in sé. Pittura di testimonianza, sentimento, devozione. Così l’immagine ‘efficace’ sollecita la preghiera: è la naturale mistagogia  della bellezza. Non  illustrazione, ma memoria, impronta sul cuore.

Di enorme rilevanza spirituale le mostre permanenti di Giovanni Paolo II, presso la cattedrale di San Rufino Duomo di Assisi, visitata da milioni di fedeli ed unica al mondo, e quelle di Padre Pio a  San Giovanni Rotondo presso l’ospedale “Casa Sollievo della Sofferenza” e presso  la Cripta ” Madonna delle Grazie ” che custodisce le  spoglie del Santo, costituiscono l’ulteriore e significativa testimonianza del cammino di fede del grande pittore.”

Arte e Fede si incontrano in un volume prezioso non solo per ciò che concerne la bellezza della veste editoriale, ma anche per la forza spirituale contenuta attraverso le immagini dei protagonisti della storia contemporanea del cristianesimo, da Papa Giovani Paolo II a Bendetto XVI sino a Padre Pio e Madre Teresa di Calcutta.

I fan dei cataloghi e dei libri d’arte non potranno che apprezzare un lavoro eccezionale che testimonia non solo un percorso pittorico ma un vero e proprio cammino di fede.

«Nel contesto del recente incontro del Papa con gli artisti, tornano alla mente le parole di Paolo VI che Benedetto XVI ha voluto ripetere quasi a descrivere lo scopo e, più ancora, la missione dell’arte, che è “di carpire dal cielo dello spirito i suoi tesori e rivestirli di parola, di colori, di forme, di accessibilità”. Ciò pare di voler dire che l’ispirazione artistica ha sempre in sé un qualcosa come di trascendente. Non soltanto perché trasporta lo spirito umano verso l’Alto e, in definitiva, verso Dio, ma anche perché dall’Alto trae ragioni e motivi del suo essere e del suo attuarsi. Non mi pare difficile applicare quest’idea sublime all’arte di Giuseppe Afrune».  (S. E. Mons. Marcello Semeraro, Vescovo di Albano Laziale 2009)

Autore: Giuseppe Afrune
Titolo:  Un reportage per pregare
Editore: Bhoomans
Anno di pubblicazione: 2010
Prezzo: 150 euro
Pagine: 200

/ 42 Articles

Stefano Donno

Comments Closed

Comments for this post are now closed.