Lavoro e altre piccole tragedie. L’ironia del precariato

Chiara Pieri

Tagged: , , , ,

lavoro-e-altre-piccole-tragedieLavoro e altre piccole tragedie” (Pendragon, 2010) è un libro scritto a quattro mani, un prosimetro di dieci racconti e dieci poesie, che riguardano il mondo del lavoro del Duemila, narrato attraverso gli occhi di gente comune.

Il falegname, il panettiere, la commessa, l’addetto al call center, colti nella loro umanità e nelle loro grandi e piccole tragedie quotidiane. Chebobjim ed Enjambement, questi i soprannomi di Marco Di Pasquale e Federico Zazzara, autori del volume, scrivono su un tema delicato, quello del lavoro.

Un lavoro che al giorno d’oggi è diventato sempre più precario e sempre meno appagante: talvolta, anzi, come scherzano gli scrittori, nemmeno pagante. Ed è proprio in questo particolare momento storico che il rapporto tra i giovani e il lavoro necessita di una sua letteratura, che sappia raccontare con realismo ed ironia non solo le pieghe negative dell’Occidente capitalistico, ma anche i drammi personali, ordinari e straordinari, dei tanti lavoratori che sudano nell’affermare la propria esistenza.

Un’ode al lavoro in tutte le sue sfaccettature: c’è il ginecologo che non riesce a rimettere in sesto la sua famiglia, il giornalaio giornalista, la commessa commossa, il falegname che scopre un universo utopico dietro l’anta di un armadio, l’addetto alle presse che con i risparmi di una vita tenta la fortuna al casinò, il fornaio che conosce solo la notte e non il giorno, l’operaio romeno che muore in cantiere ed anche la figura di un presidente, riconducibile ad Obama, che, per quanto creda in quel Sì, noi possiamo, scopre amaramente che la realtà è ben altra…

Lavoro ed altre piccole tragedie è un libro che si legge con piacere e partecipazione, grazie ad una narrazione scorrevole, capace di passare da toni ironici e scanzonati ad accenti tragici e drammatici, rispecchiando in quest’alternanza i contrasti e le sfumature della vita nei quali, almeno in parte, è impossibile non riconoscersi.

Marco Di Pasquale e Federico Zazzara sono nati a Pescara nel 1983. Scrivono insieme dall’età di 17 anni e hanno vinto numerosi premi letterari sia con i loro racconti che con le loro poesie. Dopo essere apparsi in varie antologie, hanno pubblicato nel 2004 Chebobjim&Enjambement. Questo è il loro secondo libro.

Autore: Marco di Pasquale e Federico Zazzara
Titolo: Lavoro e altre piccole tragedie
Editore: Pendragon
Anno di pubblicazione: 2010
Prezzo: 14 euro
Pagine: 162

/ 155 Articles

Chiara Pieri

Comments Closed

Comments for this post are now closed.