“Il lato B”, quando il successo è questione di c…!

Chiara Pieri

Tagged: , , , , , ,

latob1Alessandra Faiella ne “Il lato B (Fazi, 2010) racconta in modo ironico, attuale e realistico, l’ascesa di Katia G., the queen of lato B, che, da show girl, riesce a poco a poco a conquistare i vertici del potere, passando di letto in letto, fino a giungere a quello del Capo dei Capi. Cosa le è servito, oltre ad un’intelligenza metodica e spietata? Tanto, tanto c…! Katia G. ha un fondoschiena perfetto, un fisico invidiabile, giovane e bella ha già capito la chiave del successo: “darla via come un frisbee, ma solo alle persone giuste“.

Katia è diversa dalle solite soubrette, lei punta in alto, molto più in alto della semplice televisione…Ma pur da quella bisogna partire, per farsi apprezzare dal pubblico ed entrare nel mondo di chi conta.

Così la regina del lato B inizia ad andare a letto con registi e produttori ed a vincere un reality show, che finalmente la farà approdare al mondo della politica. Di politico in politico, tra party, escort, cocaina e alcool che scorre a fiumi, Katia giungerà fino al Capo dei Capi, Lui. Sarà solo grazie alla sua astuzia perfida e ad un’intelligenza debitamente nascosta sotto il corpo da Barbie, che Katia riuscirà a conquistare la summa del potere.

Alessandra Faiella mette in scena, sebbene in maniera ironica e grottesca, uno specchio della realtà attuale, quello del mondo della televisione legato indissolubilmente a quello della politica. Un mondo dove le donne per fare successo devono sempre di più lasciar da parte il cervello e sfoderare il lato B e poi, passati i venticinque, iniziare a restaurarsi a colpi di bisturi e botox, altrimenti possono dire addio alla bella vita. Oltre ad una riflessione sul mondo dello show business e sui lati oscuri del potere e dei media Il lato B introduce anche il concetto del post-femminismo. Se le donne in passato hanno scelto per l’emancipazione e combattuto per i propri diritti, tuttavia la realtà contemporanea le rende vittime della reificazione e costantemente succubi degli uomini, unici veri manipolatori del potere.

Riuscirà la donna-oggetto a detronizzare il Capo? Lo scoprirete solo leggendo questo divertentissimo libro.

Alessandra Faiella, attrice comica, ha lavorato con diversi attori e registi tra cui Dario Fo e Franca Rame. In Tv ha partecipato ai più noti show e programmi di intrattenimento come Producer, Pippo Chennedy Show, Zelig, Mai dire domenica, Buldozer, Relazioni pericolose, Cochi e Renato, Markette, Chiambretti Night. Ha condotto programmi radiofonici su Radio 2 Rai e R101. Laureata al DAMS di Bologna, conduce attualmente stage sulla comicità, la comunicazione in pubblico, l’autostima. Ha pubblicato Il brutto delle donne (Garzanti, 2007, con Giovanna Ramaglia), Il dizionario Lei-Italiano, Italiano-Lui (Vallardi, 2009 con Giorgio Ganzerli) e Autostimami (per <<Il Sole 24 ore>>, 2006). Questo è il suo primo romanzo.

Autore: Alessandra Faiella
Titolo: Il lato B
Editore: Fazi
Anno di pubblicazione: 2010
Prezzo: 17,50 euro
Pagine: 218

/ 155 Articles

Chiara Pieri

Comments Closed

Comments for this post are now closed.