Giugno ricco di poesia tra Genova e Parma

Francesca Zeroli

Tagged: ,

parma-poesiaEstate tempo di poesia, grazie a due rassegne che ogni anno attirano un pubblico sempre più numeroso ed eterogeneo. Torna il Festival Internazionale di Poesia di Genova, giunto alla sedicesima edizione.

Quest’anno il titolo è “La Ricostruzione poetica dell’universo“, a sottolineare la volontà di essere non solamente una rassegna di poeti, ma anche un laboratorio dove analizzare e studiare tendenze e scenari futuri della società, attraverso gli occhi di creativi, autori, designer e artisti visivi.

L’edizione 2010 avrà luogo a Genova dal 9 al 21 giugno nel Cortile Maggiore di palazzo Ducale e in altri suggestivi luoghi di uno dei centri storici più grandi e caratteristici d’Europa, con oltre 90 eventi gratuiti tra letture, concerti, performance, conferenze, visite guidate con l’obiettivo avvicinare in modo naturale e spontaneo il più ampio pubblico possibile all’arte della poesia. Il Festival raccoglierà l’eccellenza della poesia mondiale: dallo statunitense Mark Strand, molto amato in Italia, ormai considerato il maggiore poeta americano e vincitore di numerosi premi dal Pulitzer al D’Annunzio, a due premi Nobel, il sudafricano John Coetzee e il nigeriano Wole Soyinka.

Ormai tradizionale per la manifestazione genovese è la rassegna European Voices, che vedrà la partecipazione di poeti e performer da 20 Paesi europei, tra i quali gli albanesi Arjan Leka eBesnik Mustafaj, il danese Benny Andersen, la rumena Svetlana Carstean, l’ungherese Krisztina Toth, la croata Sibila Petlevski, la finlandese Johanna Venho, il lettone Leons Briedis, la greca Athina Papadaki, l’austriaco Semier Insayif, lo spagnolo Javier Krahe, i turchi Bejan Matur e Tugrul Tanyol, il georgiano Dato Magradze e molti altri. Novità dell’edizione 2010 sono invece una serata dedicata all’Argentina(12 giugno), con una vera e propria immersione nella cultura del paese sudamericano, dalla sua poesia fino alla gastronomia, e un evento incentrato sulla poesia dell’India E per coloro che vogliono scoprire alcuni degli angoli più affascinanti di Genova c’è la Notte della Poesia (11 giugno), con eventi dalle 19 fino a notte fonda.

Non mancheranno, come tradizione del Festival, happening musicali legati a personaggi noti del mondo dello spettacolo: quest’anno fra gli altri si terrà un concerto speciale ed esclusivo del singer degli Afterhours, Manuel Agnelli e un recital poetico dell’altrettanto noto cantante Simone Cristicchi. Sesta edizione invece per il Parma Poesia Festival, in programma dal 15 al 19 giugno. Uno degli appuntamenti più attesi è quello di venerdì 18 giugno: ospite d’eccezione, il cantautore americano Bob Dylan che si esibirà al Parco Ducale per un’imperdibile tappa nella nostra città del suo “Never Ending Tour”.

L’internazionalità che sempre caratterizza il ParmaPoesia Festival è data non solo dal calibro degli ospiti in calendario, ma anche dall’occasione di vedere la parola poetica interpretarsi attraverso differenti culture. Come in un salotto all’aperto collocato all’interno del Cortile del Guazzatoio (Palazzo della Pilotta) presenzieranno dunque nomi tra i più noti del panorama poetico internazionale, le cui opere saranno reinterpretate da attori noti quali Anna Bonaiuto, Alessandro Haber, Manuela Mandracchia, Umberto Orsini, Alvia Reale, Sandra Toffolatti e Mariàngeles Torres.
Parteciperanno agli incontri la poetessa e scrittrice canadese Janice Kulyk Keefer e il poeta e traduttore statunitense Jonathan Galassi (15 giugno), il poeta e saggista spagnolo Luis García Montero e il drammaturgo e poeta nigeriano Wole Soyinka, Premio Nobel per la letteratura nel 1986, (16 giugno). Il Premio Nobel per la letteratura 2009 Herta Müller e il poeta, scrittore e traduttore di etnia e lingua mapuche Elicura Chihuailaf Nahuelpàn (17 giugno).

Almanacco dei Poeti” è invece titolo del filone di ParmaPoesia Festival che racchiude gli incontri con i poeti italiani. Appuntamenti cui si è sempre rivolta particolare attenzione, per dare giusto spazio alla scoperta o riscoperta dei protagonisti del mondo poetico italiano, di ieri e di oggi. Tra gli ospiti, Franco Buffoni, Ennio Cavalli, Tiziano Rossi. Nell’Aula dei Filosofi dell’Università di Parma è in programma poi una doppia Lectio Magistralis. La prima (17 giugno ore 16.30) sarà tenuta da Nicola Gardini (Università di Oxford) sui sonetti di Shakespeare, la seconda, intitolata “L’Odissea de l’Odissea” (venerdì 18 giugno alla stessa ora), vedrà il traduttore e saggista Ezio Savino impegnato in un percorso alla ricerca delle sorgenti della poesia pura. Entrambi gli appuntamenti sono a cura di Nicola Crocetti e Giorgio Gennari.

Per info: http://www.festivalpoesia.org/http://www.festivaldellapoesia.it/

/ 25 Articles

Francesca Zeroli

Comments Closed

Comments for this post are now closed.