Sardegna: misteri e sequestri

Redazione

Tagged: , ,

sardegna_dei_sequestriDalle gesta di Graziano Messina al rapimento del piccolo Faoruk Kassam, dal sequestro di Fabrizio De Andrè e Dori Ghezzi al caso Soffiantini. “La Sardegna dei sequestri” (Newton Compton Editori, 2009) è una minuziosa e avvincente ricostruzione giornalistica dei fatti accaduti in terra sarda scritta da Giovanni Ricci, già autore del bestseller “Sardegna criminale” la storia di tutti i sequestri di persona avvenuti in Sardegna o di matrice sarda dal 1875 fino ai giorni nostri.

Quando si parla di Sardegna si parla di mare, di vacanze, di sapori indimenticabili. Eppure, in quell’angolo di paradiso, le montagne hanno nascosto e celano ancora misteri legati a sequestri del passato, sin dall’Ottocento. L’autore, già esperto di “malavita sarda”, ripercorre tutte le tappe degli avvenimenti che hanno gettato sull’isola luci ed ombre soprattutto negli anni Ottanta quando il MAS (Movimento armato sardo) “rivendica alcuni omicidi e due rapimenti“.

Negli anni Novantail fenomeno dei sequestri è in netto calo rispetto ai decenni precedenti” anche se alcuni casi “impressionano notevolmente l’opinione pubblica“. Si passa poi ai cosiddetti sequestri lampo che si concludono con la liberazione rapida degli ostaggi.

Che sia stato dettato da motivi politici o da volgare sete di denaro, il rapimento ha tristemente accompagnato la storia criminale della Sardegna fino ad assurgere al rango di “specialità isolana”. Con passione e competenza, Giovanni Ricci passa in rassegna la lunga lista dei sequestri di persona perpetrati in Sardegna dal 1875 fino ai giorni nostri, seguendo l’esportazione del modus operandi dei rapitori sardi in continente e dando corpo a una narrazione in cui la cronaca giudiziaria si fa storia vissuta e analisi sociale. Dall’emersione del fenomeno nell’Ottocento fino al caso Soffiantini, passando per i sequestri celebri di Farouk Kassam, Fabrizio De André e Dori Ghezzi, il libro di Ricci rende attuali gli anni che videro protagonisti banditi del calibro di Pasquale Tandeddu e Graziano Mesina scavando nei meandri dell’Anonima Sequestri, forse la più fiorente di tutte le industrie mai nate sul territorio sardo.

Un libro di cronaca, storico, che parla del territorio sardo in una chiave che non vorremmo mai più vedere.

Giovanni Francesco Ricci è nato ad Aggius, nel cuore della Gallura, in Sardegna. Capitano dei carabinieri, è attualmente comandante della Compagnia di Nuoro, dove dal 1998 al 2002 ha guidato il Nucleo Operativo del Comando Provinciale. Laureato in Giurisprudenza, è cultore di Storia del diritto italiano nella facoltà di Giurisprudenza dell’Università di Sassari, presso la quale svolge delle specifiche lezioni sulla storia criminale della Sardegna. Ha pubblicato i volumi Banditi, Laìcu Roglia e, per la Newton Compton, i bestseller Sardegna criminale e Fuorilegge, banditi e ribelli di Sardegna.

Autore: Giovanni Ricci
Titolo: La Sardegna dei misteri
Editore: Newton Compton
Anno di pubblicazione: 2009
Prezzo: 14,90
Pagine: 473

/ 439 Articles

Redazione

Comments Closed

Comments for this post are now closed.