“La reliquia di Cambridge”. Thriller medievale inglese

Chiara Pieri

Tagged: , , , ,

lareliquiaUna nuova appassionante avventura nel Medioevo. Torna Susan Gregory con il libro “La reliquia di Cambridge” (Editrice Nord 2010), thriller mozzafiato ambientato nell’Inghilterra del XIV secolo. A capo delle indagini Matthew Barholomew, il medico-docente, scettico e perspicace, che, tra indizi e ipotesi, cercherà di far luce sui misteri che avvolgono la città.

Cambridge, settembre 1352. Gli studenti, riuniti nei vari college, si preparano all’inizio delle lezioni. Matthew Bartholomew, docente di arte medica e amico di Michael, prefetto anziano dell’Università, è costantemente distratto dai suoi studi e dalle sue ricerche dai continui ritrovamenti di presunte reliquie che ha il compito di analizzare.

Cessata la peste, che aveva invaso la città, gli abitanti sono rimasti impoveriti e detestano gli studenti ricchi. Sobillati da misteriosi complotti, i cittadini di Cambridge danno inizio a violente rivolte e finiscono con l’assaltare alcuni college. Nel clou del tumulto avvengono furti, incendi, saccheggi e omicidi, sui quali Matthew e Michael si trovano ad indagare. Il ritrovamento del cadavere di James Kenzie, studente scozzese, al quale sembra essere stato sottratto un prezioso anello, donatogli dalla fidanzata, dà il via ad un susseguirsi di avventure, scontri, pericoli e minacce di morte, cui i due investigatori, talvolta con esiti comici, riescono sempre a sfuggire grazie ad abilità e fortuna. Ma il mistero si infittisce. Tra le reliquie, contese dai college, c’è infatti la mano del martire Simon d’Ambrey, che stranamente indossa un anello del tutto simile a quello rubato a Kenzie: come vi sarà finito?

A dipanare il bandolo della matassa ci penserà Matthew, che ha ormai intuito che qualcuno trama nell’ombra.

La reliquia di Cambridge è un coinvolgente giallo medievale, capace di trasportarci indietro nel tempo e di catapultarci nel bel mezzo del Trecento, nella vita quotidiana di Cambridge, tra studenti e cittadini, in un’atmosfera rivoltosa, indurita dalle pestilenze, dalla povertà e dalla lotta per le reliquie, importantissime per la fede e per i pellegrinaggi.  Il libro è in qualche modo un documento storico, seppur alleggerito da spunti umoristici e intriso di suspense. L’intreccio, apparentemente caotico, di sommosse e assassinii si rivelerà solo alla fine come il piano complesso ordito da una mente perversa, una scoperta che sarà opera dell’intelligenza e dell’audacia del medico Matthew e, logicamente, del suo impareggiabile amico Michael.

Susan Gregory, dopo aver lavorato a lungo nella polizia inglese, è divenuta docente all’Università di Cambridge e si è dedicata alla narrativa con la serie di gialli medievali incentrata sulle indagini di Matthew Bartholomew, di cui la Nord ha già pubblicato i primi due episodi, I segreti di Cambridge (2007) e La setta di Cambridge (2008).

Autore: Susan Gregory
Titolo: La reliquia di Cambridge
Editore: Editrice Nord
Anno di pubblicazione: 2010
Prezzo: 18 euro
Pagine: 426

/ 155 Articles

Chiara Pieri

Comments Closed

Comments for this post are now closed.