Grillo: “A riveder le stelle”. Abolire la partitocrazia

Antonio Longo

Tagged: , , , , , ,

a_riveder_le_stelleRestituire la politica ai cittadini. Costituzione italiana alla mano, sono loro i reali “proprietari” delle istituzioni, spesso bistrattate, maltrattate, utilizzate ad uso e consumo, da governanti che da decenni detengono il potere.

Governanti eletti dalla società civile ma che troppo spesso, più o meno inconsapevolmente, perdono di vista obiettivi e limiti del proprio mandato. La “casta” è divenuta autoreferenziale, il gap tra politica ed elettori diventa sempre più ampio.

Contro la partitocrazia ha ingaggiato una vera e propria battaglia il comico e fustigatore dei “facili” costumi Beppe Grillo che ha creato un movimento che fa sempre più proseliti. Il “leader” genovese, che può vantare con il suo blog www.beppegrillo.it numeri di accessi da record, nel libro “A riveder le stelle” (Rizzoli, 2010) delinea gli attuali scenari che “inquinano” il contesto socio – politico italiano e suggerisce alcune soluzioni per tirare fuori dal “pantano” la macchina Italia i cui ingranaggi appaiono spesso inceppati, obsoleti ed anacronistici. La sua ricetta prevede un ingrediente fondamentale: smantellare il sistema dei partiti, additati da Grillo come il male principale del Belpaese. Il suo Movimento Cinque Stelle ha girato le piazze, scosso le coscienze, aperto gli occhi su fatti e fattacci troppo spesso dimenticati e posti nell’oblio dalla pubblica memoria. Facendo parlare di sé ed attirandosi le ire dei “bersagliati”.

L’azione del movimento, come ben descrive il libro con una satira sempre pungente ma allo stesso tempo amara, non si ferma nell’attacco al potere costituito ma si addentra anche nelle “vergogne” del nostro paese indicando un programma ben preciso con le possibili linee d’azione per dar vita ad un’economia più equa, per un traffico meno caotico e più ordinato, per un’istruzione di qualità ed un progresso reale, sostenibile, a misura della persona e del territorio. Una rivoluzione copernicana che ha quale suo fulcro il cittadino. Ossia tutti noi e non certo il potente, o presunto tale, di turno.

Autore: Beppe Grillo
Titolo: A riveder le stelle
Editore: Rizzoli
Anno di pubblicazione: 2010
Prezzo: 13 euro
Pagine: 190

/ 4 Articles

Antonio Longo

Comments Closed

Comments for this post are now closed.