De André, mio amico fragile

Francesco Bove

Tagged: , , , , , , , ,

amico_fragileAmico Fragile(Arcana, 2009) di Cesare G. Romana, fa il paio con l’altrettanto bello Smisurate preghiere sempre edito da Arcana ed è un libro rivolto principalmente agli appassionati del cantautore genovese per la ricchezza di aneddoti e per la passione che l’autore trasuda in ogni pagina.

Si parte dal 13 gennaio 1999, a differenza dell’edizione della Sperling, da una sensazione di disfatta per la perdita di un genio, oltre che di un amico caro, dopodiché comincia il vero libro in versione aggiornata, l’unico in cui De André accettò di mettersi a nudo dialogando, nei lontani anni ’90, con Cesare Romana, critico musicale e amico di vecchia data di Fabrizio.

De André racconta la sua vita, la Genova degli anni ’50 e ’60, città continentale ma, al tempo stesso, isola – in cui si parla una lingua diversa – fatta di vicoli, bagasce e macerie, sopravvissuta al secondo conflitto mondiale ma anche povera, sventrata.

Amico Fragile è un libro importante che, finalmente, a distanza di anni, viene ristampato dall’ Arcana in una curata edizione non costosa che mette in luce, innanzitutto, il percorso umano – e non solo quello artistico – di un personaggio che ha caratterizzato la storia della musica italiana del novecento.

Particolarmente emozionanti sono i ritratti degli amici tratteggiati nel corso della discussione con Romana, la paura del palcoscenico poi vinta grazie all’aiuto di Gino Paoli, la figura di Dori Ghezzi con cui ha condiviso un sequestro per ben quattro mesi, “legati con una catena come animali”.

Il libro di Cesare Romana è tutto questo e molto altro, fa entrare il lettore nell’universo privato di De André (col suo consenso) e gli mette a disposizione immagini, storie, suoni, odori, umori. Non è da tutti riuscir a perseguire un simile obiettivo ma Romana ha dalla parte sua il pregio di essere un buon critico musicale ma soprattutto, in questo caso, un amico attento, non invadente, che ha saputo raccontare con garbo e classe la vita di De André rispettandolo e commemorandolo nel migliore dei modi.

Cesare G. Romana è critico de “Il Giornale”, autore di un fortunato libro su Gino Paoli e, per Arcana, di Quanta strada nei miei sandali. In viaggio con Paolo Conte e Smisurate preghiere. Sulla cattiva strada con Fabrizio De André.

Autore: Cesare G. Romana
Titolo: Amico Fragile
Editore: Arcana
Anno di pubblicazione: 2009
Prezzo: 16,50 euro
Pagine: 258

/ 108 Articles

Francesco Bove

Comments Closed

Comments for this post are now closed.