Perché mangiamo gli animali? Safran Foer a Roma

Matteo Chiavarone

Tagged: , , , , , , , ,

senienteimportaJonathan Safran Foer ha aperto mercoledì scorso, in anteprima, il Festival “Libri Come” L’autore ha presentato il suo ultimo e, già molto discusso, libro: “Se niente importa perché mangiamo gli animali? (Guanda, 2010).

La manifestazione è nata dall’idea di Marino Sinibaldi e quest’anno si terrà tra il 25 e il 28 marzo presso l’Auditorium Parco della Musica di Roma.

Lo scrittore lascia la forma-romanzo per tentare la via del saggio toccando un argomento, il vegetarianesimo, da sempre fonte di discussione tra “favorevoli” e “contrari”. Gli intenti di Froer son delineati sin da subito: l’industria alimentare è così surreale che “se l’avessi raccontata in un romanzo nessuno mi avrebbe creduto”.

Scrivere per cambiare la gente: un’esperienza che “deve” modificare punti di vista, entrare nel cuore, nella pancia, nella testa del lettore. Non un libro-inchiesta ma un racconto, la storia di un punto di vista e di un qualcosa che succede e non si vuole far vedere. Non è il diritto a “mangiare quello che si vuole” ad essere messo in discussione bensì il comportamento dell’industria alimentare.

Safran Foer mette di fatto alla berlina le atrocità dell’allevamento intensivo: ci sono rancore e passione ma sopratutto lucidità nelle parole dello scrittore, parole che non possono che andare a toccare la nostra ragione. Un appello fortemente etico, non banale e soprattutto non estremista, che mette in luce un’indagine intelligente e accurata che convincerà, a mio avviso, il lettore.

Tra le orribili immagini che vengono alla luce colpisce la non eccezionalità degli eventi: in una popolazione di sei miliardi di persone la barbarie industriale sugli animali è di uso comune. Una barbarie che oltre alla ferocia indiscriminata su quelli che comunque sono esseri viventi conduce ad alcuni dei maggiori problemi ambientali del pianeta: inquinamento dell’aria, dell’acqua, deforestazione, perdita di biodiversità e riscaldamento globale. Può bastare?

Jonathan Safran Foer è nato a Washington nel 1977 e vive a New York. Ha frequentato la Princeton University dove gli sono stati assegnati vari premi di scrittura creativa. Ha pubblicato su “Paris Review”, “Conjunctions”, e “The New Yorker”.

Autore: Jonathan Safran Foer
Titolo: Se niente importa perché mangiamo gli animali?
Editore: Guanda
Anno di pubblicazione: 2010
Prezzo: 18 euro
Pagine: 364

/ 159 Articles

Matteo Chiavarone

Comments Closed

Comments for this post are now closed.