Giovane America, vecchia Inghilterra. Storia di Cedric Errol

Alessandra Stoppini

Tagged: , , ,

il_piccolo_lord_fauntleroyHa sette anni Cedric Errol protagonista del romanzo “Il piccolo Lord Fauntleroy (BUR Ragazzi 2010) di Frances Hodgson Burnett, traduzione di Antonio Foeti. Vive con la madre e la governante Mary in una modesta abitazione di un quartiere popolare di New York. Cedric oltre ad avere un portamento aristocratico, ha gli stessi capelli biondi del padre morto qualche anno prima e gli occhi scuri della madre. I migliori amici del bambino sono Mister Hobbs il droghiere e Dick il lustrascarpe.

Egli non sa che suo padre era il figlio minore di un Pari dell’Impero Britannico, Lord Dorincourt, ripudiato dal padre perché aveva sposato una donna di modeste condizioni e di nazionalità americana. “E così questo è il piccolo Lord Fauntleroy”. Così Errol viene chiamato dal Signor Havisham, l’avvocato che suo nonno ha inviato in America allo scopo di prendere il bambino e portarlo in Inghilterra per dare a lui, unico erede dell’immensa fortuna dei Dorincourt un’educazione degna di un Lord. Il vecchio conte è un uomo disilluso dalla vita, amareggiato dalla perdita dei suoi tre figli maschi, egoista e misantropo che vive da solo nel suo castello. Malato e burbero il mondo non lo ama ed egli non ama il mondo. Dunque le vite di nonno e nipote sono molto diverse e non è solo l’Oceano Atlantico a dividerli.

Ma la generosità del piccolo cuore di Cedric, il suo ingenuo entusiasmo nei riguardi della vita, la sua cordialità e simpatia innata non potranno non fare breccia nel cuore di pietra di Lord Dorincourt che ben presto si renderà conto di non poter fare più a meno del piccolo Lord.

“Little Lord Fauntleroy” concepito come romanzo per ragazzi venne pubblicato per la prima volta a puntate nel 1885 sul St. Nicholas Magazine. Il successo del libro corredato dalle illustrazioni di Reginald Birch fu immediato, tanto che vendette più di mezzo milione di copie. Nonostante lo stile sia a volte arcaico, il romanzo resta sempre un classico per ragazzi, una favola dolce dal fascino particolare. Leggendo la storia di Cedric, fanciullo cresciuto troppo in fretta perché rimasto orfano di padre, i bambini comprendono l’importanza di temi fondamentali quali l’onore, il rispetto, la lealtà, la devozione filiale, la generosità, l’amicizia. Il libro tratta anche dell’incontro/scontro tra due civiltà: quella della giovane democrazia americana e quella del glorioso Impero Britannico della Regina Vittoria. Lord Dorincourt è pieno di pregiudizi nei confronti del popolo americano e dei suoi abitanti da lui visti come selvaggi.

Il trattato di Parigi (detto anche di Versailles) del 1783 nel quale l’Inghilterra riconosceva l’indipendenza dei futuri Stati Uniti, pose la parola fine alla Guerra di Indipendenza Americana. Nonostante ciò i Lord d’Inghilterra nella metà dell’Ottocento ancora consideravano gli americani come quei coloni che hanno osato sfidare il loro Re costituendosi in stati liberi ed indipendenti respingendo l’esercito di Sua Maestà Britannica, visto invece da loro come invasore. È la Dichiarazione d’Indipendenza emanata il 4 Luglio del 1776 festa nazionale americana che il nostro protagonista adora festeggiare. Il giovane Cedric è il delizioso prodotto dell’unione di un uomo e di una donna che provengono da queste due grandi nazioni: ha un animo nobile come il padre, la delicatezza e sensibilità della madre, i suoi migliori amici sono un semplice commerciante e un umile lustrascarpe ma una volta sbarcato nella terra dei suoi avi la sua finezza e comunicativa affascineranno tutti, nobili compresi.

Frances Hodgson Burnett nacque il 24 Novembre 1849 a Manchester in Inghilterra e morì a Plandome vicino New York il 29 Ottobre 1924. Commediografa e scrittrice, è nota soprattutto per le sue storie per ragazzi, Il Piccolo Lord (1886), La piccola principessa (1905), Il giardino segreto (1909). Iniziò a scrivere presto per aiutare la sua famiglia. La sua prima storia venne pubblicata in Godey’s Lady’s Book nel 1868. Nel 1888 vinse un processo in Inghilterra sui diritti d’autore de Il Piccolo Lord, stabilendo un precedente che fu inserito nella legge britannica sul copyright del 1908. La sua caratteristica di scrittrice era quella di abbinare dettagli realistici della classe lavoratrice con una trama romantica.

Autore: Frances H. Burnett
Titolo: Il piccolo Lord Fauntleroy
Editore: BUR Rizzoli Ragazzi
Anno di pubblicazione: 2010
Prezzo: 7,50 euro
Pagine: 264

/ 592 Articles

Alessandra Stoppini

Comments Closed

Comments for this post are now closed.