Candice, Roxanne e Maggie conquistano il podio

Alessandra Stoppini

Tagged: , ,

la_compLa compagna di scuola” (Mondadori 2010) di Madeleine Wickham,  traduzione di Nicoletta Lamberti,  ha come protagoniste tre donne nella Londra degli anni 2000.

Le trentenni Candice Brewin, Roxanne Miller e Maggie Phillips lavorano nella redazione del giornale The Londoner. Sono molto amiche tra loro, ma nonostante ciò ciascuna di esse nasconde all’altra una parte importante di sé. Infatti, di questo non si parla quando una volta al mese si ritrovano al Manhattan Bar, il loro «cocktail club». Maggie, la direttrice del giornale, sta per avere un figlio ma ha paura di non essere all’altezza del nuovo ruolo di madre che l’aspetta: «nessun’altra nel bar era incinta… ovunque guardasse vedeva ragazze con ventri piatti, gambe magrissime…». Roxanne, giornalista freelance sempre in giro per il mondo, ama «Mister sposato e con figli», mentre la dolce e generosa Candice, «l’espressione innocente e infantile», conserva nel suo cuore un antico senso di colpa che le condiziona la vita. La comparsa sulla scena di Heather Trelawney, vecchia compagna di scuola di Candice che dà il titolo al romanzo, scompaginerà le carte in tavola…

Ancora una volta l’autrice (alla sua sesta pubblicazione) confeziona un romanzo tutto dalla parte delle donne. Calandosi nei panni di ciascuna protagonista (la single, l’ingenua e la futura mamma in carriera) ,la scrittrice crea una storia a più voci moderna e vera, dai contenuti profondi ma anche frizzanti come i cocktail che le nostre eroine adorano assaggiare nel loro bar preferito dall’atmosfera newyorkese. I temi trattati sono quelli di sempre: l’amore che non manca mai, l’amicizia, la solidarietà femminile, il senso d’inadeguatezza che coglie spesso le donne, che il più delle volte tendono a comportarsi come superwomen. Tutto sembra apparentemente perfetto nelle esistenze di Candice, Maggie e Roxanne: lavoro, famiglia… Almeno visto dall’esterno. Si sono costruite una invisibile corazza dopo molti anni di duro allenamento, ma l’arrivo della compagna di scuola di Candice farà capire loro molte cose. Tra le quali, l’importanza dell’amicizia disinteressata.

Il passato ritorna nella vita di Candice e si chiama Heather: quel passato che per lei rappresenta un grave fardello da sopportare e che la fa essere troppo generosa con gli altri. È una esperienza troppo intima e dolorosa, che non riesce a confidare nemmeno alle sue amiche più care, un segreto inconfessabile anche a se stessa. Questo avviene anche nella vita, non voler confidare neanche all’amica del cuore quel lato oscuro che tormenta, quell’insicurezza che fa stare male forse perché la società attuale vuole tutte perfette e vincenti. Questa è l’abilità, la marcia in più che possiede Madeleine/Sophie: la bravura nello scandagliare l’animo femminile con leggerezza, ironia e semplicità, e le lettrici ancora una volta identificandosi con i personaggi del romanzo ne hanno decretato il successo. Infatti, La compagna di scuola è balzato in testa alle classifiche editoriali di vendita della narrativa straniera. Non è il solito romanzo rosa, chick lit, dove i rapporti sentimentali delle donne protagoniste sempre intraprendenti, dinamiche, modaiole, up to date sono visti attraverso un’ottica spesso e volentieri irriverente. Le lettrici, scorrendo le quasi trecento pagine del libro (che si leggono tutte d’un fiato), si pongono alcune domande su se stesse e sul valore dell’amicizia. Sono romanzi come questi che spesso accostano alla lettura molte giovani donne che finora non hanno mai aperto un libro. Si inizia da Madeleine per poi passare a miss Jane Austen, la regina indiscussa della letteratura romantica alla quale le scrittrici come la Wickham hanno sicuramente un debito di riconoscenza.

«Candice conosceva quella ragazza. Ne era sicura. Ma dove l’aveva incontrata?».

Madeleine Wickham è il vero nome di Sophie Kinsella, autrice di numerosi best seller. Nata a Londra il 12 dicembre 1969, si è laureata in Economia e Filosofia a Oxford. Ha lavorato per breve tempo come giornalista finanziaria per poi dedicarsi alla narrativa. Dopo aver pubblicato sette romanzi rosa con il suo vero nome, nel 2000 con lo pseudonimo di Sophie Kinsella ha pubblicato The secret dreamworld of a shopaholic (I love shopping 2000) conseguendo un successo immediato. Da questo libro è stato tratto nel 2008 il film omonimo per la regia di P.J. Hogan. Tra i suoi romanzi ricordiamo I love shopping a New York (2002), I love shopping con mia sorella (2004), La regina della casa (2005), I love shopping per il baby (2007), Ti ricordi di me (2008), La ragazza fantasma (2009). Con il suo vero nome ha pubblicato inoltre La signora dei funerali (2008). Nel 2009 ha vinto il Glamour Women of the Year Award come migliore scrittrice dell’anno. Vive a Londra con il marito e tre figli. Tutti i suoi libri sono pubblicati da Mondadori.

Autore: Madeleine Wickham
Titolo: La compagna di scuola
Editore: Mondadori
Anno di pubblicazione: 2010ù
Prezzo: 19 euro
Pagine: 288

/ 592 Articles

Alessandra Stoppini

One Comment

Trackbacks & Pingbacks

  1. Candice, Roxanne e Maggie conquistano il podio | Il Recensore.com