“Roma senza fissa dimora”, viaggio nella città degli esclusi

Ghita Montalto

Tagged: , ,

romasenzafissadimoraUn libro straordinario, emozionante ed insolito quello del giovane Gabriele Del Grande, giornalista e viaggiatore per mestiere. Il viaggio, infatti, è per lui non solo un modo per scoprire e conoscere luoghi sempre diversi ma soprattutto un’opportunità per comprendere la vita nei suoi aspetti più duri e meno conosciuti. E’ questo l’obiettivo del suo ultimo lavoro “Roma senza fissa dimora (Infinito Edizioni, 2009). MATERIALI/Leggi la prefazione del testo

In questo libro dal gusto amaro l’autore sottolinea aspetti della vita spesso trascurati mettendo in risalto problematiche importanti dal punto di vista sociale. La sua attenzione è così rivolta alla vita vissuta dagli homeless, i senza tetto che a milioni popolano le vie della città di Roma, anime in balìa del nulla che trascorrono i loro lunghi giorni nella totale indifferenza della gente; uomini e donne invisibili per la società.

Il tema affrontato da Del Grande è senza dubbio scottante perché dà un’immagine del tutto diversa della città di Roma, mostrandone i lati più nascosti volutamente celati ed ignorati; lo scrittore non parla delle bellezze della città, non descrive le magnificenze delle vie e dei monumenti storici ma ad uno ad uno mostra le vite e i volti di uomini dalla sensibilità infinita che per scelta o destino vivono ai margini di una società che li vede con indifferenza.

/ 34 Articles

Ghita Montalto

Comments Closed

Comments for this post are now closed.