L’arte tra demoni e sanità

Elisa Bonfadini

Tagged: , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

demoniesanitaUn’indagine sulla relazione tra malattia e la sua rappresentazione artistica. “Demoniesanitá. Storia arte e leggende” (Firenze Atheneum, 2009) di Eraldo Camarri é uno scavo nei momenti fondamentali della storia della cultura europea moderna.

Le estetiche classicistiche che vedono nell’arte la riproduzione del bello, di una bellezza ideale piú che reale, depurato dalle imperfezioni e dalle brutture del reale, non impediscono peró l’osservazione realistica della miseria, della sofferenza, della malattia in tutte le sue forme.

Artisti che non coglievano nel mondo che li circondava le manifestazioni patologiche, ma che le provavano su stessi , in prima persona, tormentati e devastati dal male. Questo é il caso di Van Gogh, che trascorse 28 mesi nel manicomio di Saint-Rémy ad Arles, o il caso di William Blake, antesignano del Romanticismo inglese ma affetto da allucinazioni, o ancora Antonio Ligabue o Edward Munch che di una sua allucinazione ne fece un dipinto conosciuto in tutto i mondo: ” L’urlo”.

Un’indagine quella di Camarri che va dalla caccia alle streghe nell’Europa del XV e XVI secolo, fatta di condanne al rogo e torture, al fenomeno del Tarantolismo in Salento, all’episodio delle “vergini di Salem” che vide sommari processi e numerose impiccagioni per possessione diabolica alla fine del ‘600, fno ai riti Voodoo haitiano e del Candomblé brasiliano. Una tradizione nella quale la storia della patologia amplia i suoi orizzonti fino a divenire la storia complessiva di un segmento di passato nel quale la patologia si puó ricostruire il profilo della societá a cui essa appartiene.

Un elogio all’arte della medicina, fatto di racconti e immagini che interagiscono tra di loro in maniera continua, segnando un percorso parallelo. Un percorso iconografico della storia dell’arte europea, dalla Gracia antica alle avanguardie del 900 fatto da ben 150 immagini.

Demoniesanitá. Storia arte e leggende” é un libro avvincente, colto e fondamentale per la storia dell’arte, una lezione di metodo, dove esistono piú vinti che vincitori, ma sopratutto un testo di rivalsa della realtá nei confronti dell’arte accademica.

Eraldo Camarri medico chirurgo, libero docente in Patologia Speciale Medica e Presidente Nazionale dell’ AIGO, é autore di numerose pubblicazioni scientifiche e di monografie tradotte anche all’ estero.

Autore: Eraldo Camarri
Titolo: Demoniesanitá. Storia arte e leggende
Editore: Firenze Atheneum
Anno: 2009
Prezzo: 19,40 euro
Pagine: 200

/ 101 Articles

Elisa Bonfadini

Comments Closed

Comments for this post are now closed.