Riscoprendo la via Regina

Ghita Montalto

Tagged: , , , ,

il-sentiero-della-regina1La sensazione immediata che si prova subito dopo aver letto la guida realizzata da Alberto Marcarini “Il sentiero della Regina” (Lyasis Edizioni, 2009) è quella di aver realmente fatto quel viaggio in sua compagnia alla riscoperta di luoghi antichi e suggestivi. E’ come se il lettore fosse davvero in grado di vedere quelle città, quelle strade, quei paesaggi, quegli antichi borghi mentre percorre idealmente i vari itinerari.

Il tutto proposto dall’autore con il fine di scoprire le origini di una strada carica di storia.

Il sentiero della Regina è infatti un itinerario, un percorso storico fatto a piedi sulle tracce di un’antica via della quale non si hanno però notizie certe, non se ne conoscono infatti né la data di costruzione né l’ideatore. Colui che per primo si indirizzò “dall’estremità meridionale del lago dove oggi sorge Como fino ad arrivare all’imbocco delle vallate alpine.”

Il percorso tracciato dal Marcarini è molto antico e la storicità di questa via è testimoniata dalla presenza di selciati, muri, ponti, locande, chiese, cappelle e numerosi ritrovamenti archeologici che è possibile riscoprire ed ammirare durante il cammino.

Il termine “Regina” anticamente indicava le strade maestre o principali e quella citata dall’autore era originariamente una via di terra che si intrecciava con una via d’acqua, quella del lago di Como che consentiva ai mercanti lombardi di relazionarsi con l’oltralpe. La guida è suddivisa in due parti, la prima di natura storica propone tutte le mappe e le notizie storiche su questa via, la seconda di natura pratica è caratterizzata invece da dieci itinerari che l’autore definisce “passeggiate”, delle escursioni adatte a tutti, anche ai bambini, da fare lungo il lago percorrendo sentieri o su mulattiere.

Sono percorsi ricchi di sorprese e di storia da fare nel tempo di una giornata, itinerari durante i quali è possibile vedere paesi ed incontrare persone sempre diverse; lunghe passeggiate corredate da cartine che disegnano minuziosamente luoghi ed opere d’arte curando tutto nei minimi dettagli.

Una guida ben realizzata, piacevole nella lettura, ricca di fotografie, curiosità, disegni storici ed acquerelli che si mescolano ai racconti dell’autore rendendoli ancor più interessanti e suggestivi; un viaggio intenso che conduce il lettore verso luoghi incantevoli, incontaminati ed immersi nella natura.

Albano Marcarini, nato a Milano il 12 Ottobre del 1954, è urbanista, cartografo, viaggiatore a piedi e in bicicletta. Appassionato compilatore di guide e libri di viaggio, si è da sempre dedicato all’esplorazione geografica, allo studio delle città e dei paesaggi percorrendo ogni anno centinaia di chilometri per scoprire luoghi che nessuno ricorda; le sue guide sono il risultato fedele di questi suoi viaggi e delle sue attente ricerche. Collabora con il Touring Club Italiano e per diverse collane di guide, tra cui la De Agostini, scrive per le riviste “Airone” e “Tuttoturismo” e cura due rubriche sulle pagine lombarde del Corriere della Sera. Ha pubblicato inoltre numerose guide sulla Corsica, la Turchia, la Toscana, il Friuli Venezia Giulia, la Liguria ed il Piemonte.

Autore: Albano Marcarini
Titolo: Il sentiero della Regina
Editore: Lyasis Edizioni
Anno di pubblicazione: 2009
Prezzo: 14 euro
Pagine: 156

/ 34 Articles

Ghita Montalto

Comments Closed

Comments for this post are now closed.