Una coppia in trappola

Flavia Campana

Tagged: , , , , , , , ,

amore-mio-ti-odioAmore mio ti odio – gli agganci nevrotici di una coppia in trappola” (Agra, 2009), è  il titolo del libro della psicologa e psicoterapeuta pescarese Daniela Di Battista che racconta la sudditanza psicologica esistente in moltissime coppie di oggi. Una fenomenologia subdola ma avvolgente, sottovalutata ma pervasiva, talmente diffusa che spesso viene vissuta come un elemento caratteristico, stereotipato, perfino divertente ma che in realtà intrappola l’amore.

Il titolo “Amore mio ti odio” è una dicotomia, in realtà è ciò che avviene all’interno di una coppia, un titolo che vuole essere una esemplificazione ad effetto della realtà di coppia, dove amore mio – sta a significare un vincolo, un’unione e noi sentiamo di appartenere all’altro; ti odio sta a significare una sofferenza, un problema dell’animo, un problema psicologico e lo proviamo tutte le volte che sentiamo che il partner non ci rispetta, o non è attento ai nostri bisogni, insomma tutte le volte che stiamo male a causa sua.

E’ un libro che non vuole essere nè un trattato di psicologia, nè un manuale di autoaiuto. E’ un volume che apre una finestra sulla consapevolezza di chi siamo e di che tipo di coppia siamo riusciti a costruire, è una lettura per tutti. Dedicato a tutti coloro che amano in maniera incondizionata e che sono i più esposti nel trovare partner che propongono loro un aggancio nevrotico.

Un termine coniato dalla stessa autrice, nel quale aggancio sta per attrazione fatale, vincolo, e nevrotico è la definizione di questo legame. Si pensi alla moglie che soffoca il marito di domande o di improperi, all’uomo che manifesta smodatamente il proprio “machismo” sulla donna. “L’aggancio nevrotico è una trappola psicologica in cui banalmente cadiamo”.

“Così pensiamo di non essere capaci, idonei a fare qualcosa, invece lo siamo, e nella realtà lo facciamo, ma non ce ne rendiamo più conto, il partner ci ha schiacciati psicologicamente e ci ha agganciati ad una visione della realtà che è la sua e non la nostra”. Il partner sa che comunque siamo validi, ma deve recitare questa parte per tenerci agganciati a lui, nel libro è ben spiegato il perchè lo fa e quando inizia a farlo.

Ecco che l’idillio iniziale, il paradiso terrestre si trasforma in inferno, dove più cerchiamo di divincolarci e liberarci, più scendiamo in basso, in una sorte di spirale perversa. A questo punto la domanda sorge spontanea, potremmo essere tutti vittima di un aggancio nevrotico?

La risposta la troviamo leggendo il libro!

Daniela Di Battista. Psicologa e psicoterapeuta specializzata in terapia cognitivo comportamentale individuale e di coppia. E’ autrice di numerose pubblicazioni sulla riabilitazione motoria e funzionale,specializzata in psico-diagnostica, ipnosi terapia, Neuro psicologia.Ha pubblicato diversi articoli per riviste americane sulla depressione nel Parkinson

Autore: Daniela Di Battista
Titolo: Amore mio ti odio: gli agganci nevrotici di una coppia in trappola
Editore: Agra
Anno di pubblicazione: 2009
Prezzo: 12 euro
Pagine: 132

/ 18 Articles

Flavia Campana

Comments Closed

Comments for this post are now closed.