Le streghe di Coelho presentate al Festival di Roma

Matteo Chiavarone

Tagged: , , , , , ,

la-strega-di-portobelloIl festival del cinema di Roma sposta la sua attenzione sulla letteratura con un lungometraggio tanto anomalo quanto interessante: “Paulo Coelho’s – The Experimental Witch”. Un progetto di Paulo Coelho che nasce da un concorso cinematografico basato sul libro “La strega di Portobello” (volume pubblicato in Italia da Bompiani nel 2007) e che consisteva nella realizzazione di cortometraggi con i personaggi ispirati a quelli del romanzo.

Coelho, autore da cento milioni di copie vendute in centosessanta paesi nel mondo, riesce così a riproporre una nuova visione di questo suo romanzo di grande successo (tradotto in quarantaquattro lingue) attraverso una serie di immagini molto diverse tra loro e al tocco di registi attenti a costruire apparati narrativi tra l’onirico e il narrativo.

Letteratura e cinema si fondono, creando spazi impensabili e nuovi punti d’osservazione e di rottura. Intervenuto per la stampa il pomeriggio del 20 ottobre (la sera poi è stato proiettato il film) lo scrittore brasiliano ha affermato: “Il mio unico errore è stato non stabilire un lasso di tempo. Ci è arrivato tantissimo materiale e abbiamo dovuto scegliere solo quattordici corti tra i seimila che ci sono arrivati. Mentre visionavo i lavori che sono arrivati mi si stringeva il cuore, ho sofferto a fare così tanti tagli. Devo ringraziare chiunque ha partecipato con entusiasmo a questo progetto”.

Per Coelho “è fondamentale che sia stato realizzato dai lettori” . Un lavoro che, nella versione definitiva, ha la durata di centodieci minuti e moltissimi spunti: “Si dice sempre che il libro sia meglio del film, questo è perché il lettore ha un film proprio nella sua testa. È stato sbalorditivo in quanti siano accorsi e quanti soldi hanno investito, soprattutto se si pensa che il compenso era di tremila euro e alcuni ne avevano spesi più di ventimila”.

Felicissimi i nove registi in sala che vedono realizzato uno dei loro sogni. Colpisce la reazione di una di loro, emozionatissima che non sta più nella pelle: “si è avverato un sogno…”.

È appena uscito, ricordiamo, il nuovo romanzo dello scrittore brasiliano (da adesso in poi anche regista?), “Il vincitore è solo” (Bompiani, 2009). Un successo preannunciato che si sta confermando nelle nostre librerie.

PAULO COELHO’S – THE EXPERIMENTAL WITCH. Un film di: S. Fodor, A. J. March, T. Mac Carthy, A. Garza, G. Stewart, M. Majers, J. Bollinger, C. Archibald, T. Daschi, A. Jehs, L. Ban, L. van der Steen, F. Espindola, A. Suarez Romero. Supervisione: E. Sgarbi, E. Lio, E. Giardina, R. Sgalambro; Produzione esecutiva: E. Sgarbi; Montaggio: E. Giardina, R. Sgalambro.

Paulo Coelho è nato a Rio de Janeiro nel 1947. È considerato uno degli autori più importanti della letteratura mondiale. Le sue opere, pubblicate in più di centosessanta paesi e tradotte in sessantasette lingue, hanno venduto oltre cento milioni di copie. Tra i premi più recenti ricevuti dall’autore, il “Crystal Award 1999”, conferitogli dal World Economic Forum, il prestigioso titolo di Chevalier de l’Ordre National de la Légion d’Honneur, attribuitogli dal governo francese, e la Medalla de Oro de Galicia. Dall’ottobre del 2002 è membro della Academia Brasileira de Letras. Dal settembre 2007 è stato nominato Messaggero di Pace delle Nazioni Unite. Bompiani ha pubblicato con enorme successo L’Alchimista(1995), Sulla sponda del fiume Piedra mi sono seduta e ho pianto(1996), Manuale del guerriero della luce (1997), Monte Cinque (1998),Veronika decide di morire (1999), Il Diavolo e la Signorina Prym (2000),Il Cammino di Santiago (2001), Undici minuti (2003), lo Zahir (2005),Sono come il fiume che scorre (2006), La strega di Portobello (2007),Henry Drummond Il dono supremo (2007) e Brida (2008).

Autore: Paulo Coelho
Titolo: La strega di Portobello
Editore: Bompiani
Anno di pubblicazione: 2007
Prezzo: 18 euro
Pagine: 272

/ 159 Articles

Matteo Chiavarone

Comments Closed

Comments for this post are now closed.