Laura Pugno: “Quando verrai”. Un mix tra reale e fantastico

Chiara Pieri

Tagged: , , , ,

quando-verraiUn romanzo di formazione che diventa fiaba moderna. Laura Pugno con “Quando verrai (Minimum Fax, 2009) ha saputo fondere elementi narrativi disomogenei per creare un mirabile esperimento letterario.

Una storia di crudeltà ed emarginazione in cui si innesta il racconto fantastico.

Eva è una ragazzina di undici anni, che abita in una roulotte insieme alla madre Leila. Per mantenersi le due vivono di espedienti in una società ai margini popolata da immigrati, mendicanti e ambulanti, tra cui Stasi, il compagno di Leila, che gira con il suo furgone per vendere vestiti al mercato. Eva si trova così ad affrontare il difficile momento dell’adolescenza in un mondo fatto di crudeltà ed incertezze, tra il disinteresse della madre e le ossessive e morbose attenzioni di Stasi. Improvvisamente la sua vita viene sconvolta: Ethan, un vagabondo, la rapisce e la tiene segregata per qualche giorno in una caverna. L’incontro, però, al di là di un’iniziale paura, diventerà fondamentale perchè Eva scopre di non essere l’unica ad avere strane macchie argentee sul corpo, ma di condividere questa particolarità con Ethan.

Il difetto fisico, che ha contribuito ulteriormente all’isolamento di Eva, è invece un dono, una potenzialità, che può avere riflessi terribili oppure positivi sulla vita degli altri, a seconda di come si decida di convivere con il proprio strano e straordinario potere.

“Non è questa l’ora per il dolore, verrà ma non è questa. Ora ricorda tutto, quello che è successo, ricorda il futuro”.

“Quando verrai” è un libro spiccatamente particolare, sia per l’intrecciarsi di generi diversi come quello realistico, del romanzo di formazione e della denuncia sociale con quello fantastico, sia per il sapiente uso di un linguaggio e di una prosa moderna, diretta e istintiva, in grado di suscitare immagini dinamiche e coinvolgenti, dal taglio cinematografico. Laura Pugno, con il suo secondo romanzo, ha trovato un modo innovativo e insolito per raccontare il momento cruciale e sofferto della crescita, consacrandosi tra gli autori più rilevanti dell’ attuale panorama letterario italiano.

Laura Pugno è nata a Roma nel 1970. Ha pubblicato un romanzo, Sirene (Einaudi 2007), finalista al Premio Bergamo e vincitore del Premio Libro del Mare 2008; una raccolta di racconti, Sleepwalking (Sironi 2002); due raccolte poetiche, Il colore oro (Le Lettere 2007) e Tennis (nel 2002); e i testi teatrali di DNAct (Zona 2008). Per minimum fax ha pubblicato il romanzo Quando verrai (2009).

Voto: 7,5
Autore: Laura Pugno
Titolo: Quando verrai
Editore: Minimum fax
Anno di pubblicazione: 2009
Prezzo: 12 euro
Pagine: 123

/ 155 Articles

Chiara Pieri

Comments Closed

Comments for this post are now closed.