James e “La paziente privata”. Nuovo caso per Dalgliesh

Alessandra Stoppini

Tagged: , , , , , , ,

la-paziente-privataL’antica residenza di Cheverell Manor nella contea del Dorset, nell’Inghilterra meridionale, è teatro della nuova indagine di Adam Dalgliesh ne La paziente privata (Mondadori, 2009), nata dalla vena creativa di P. D. James.

Rhoda Gradwyn, giornalista investigativa di successo ma dalla vita privata solitaria, decide di liberarsi di una cicatrice che le deturpa il volto, simbolo della sua  triste infanzia dominata da un padre violento ed alcolista. Per questo si reca a Cheverell Manor affidandosi alle capaci mani di un celebre chirurgo plastico, nuovo proprietario dell’antica magione trasformata in una esclusiva clinica privata. Ma la mattina dopo l’operazione, eseguita con successo, viene trovata assassinata.

Chi è il colpevole? E qual’è la motivazione del suo assassinio? Toccherà al comandante Adam Dalgliesh, chiamato da Londra insieme ai suoi collaboratori Kate Minskin e Francis Benton-Smith il compito di trovare l’assassino attraverso un complicato lavoro di indagine scrutando nell’animo dei singoli indiziati.

Con calma e distacco tipicamente british, l’affascinante investigatore ma sensibile poeta per diletto Dalgliesh, si muove perfettamente a suo agio tra ambienti soffusi ed indiziati reticenti. L’abilità della scrittrice sta nell’evidenziare e caratterizzare anche i personaggi minori, che apparentemente si trovano dietro le quinte. Infatti rimangono ben impressi nella memoria di chi legge fornendo un perfetto quadro d’insieme. Il lettore si rende conto, man mano che prosegue nella lettura del romanzo, che la trama investigativa si è elevata a letteratura.  A questo punto scoprire il colpevole è solo un dettaglio. Nel corso della sua lunga carriera la Baroness James di Holland Park ha abituato i suoi fedelissimi lettori alla annuale crime story e non li delude mai, anzi, con la maturità i suoi romanzi sono ancora più intriganti.

Phyllis Dorothy James, considerata la più grande autrice vivente di detective fiction, è nata il 3 Agosto del 1920 a Oxford, ultima figlia di un ufficiale dell’esercito. Ha lavorato per trent’anni in vari settori del British Civil Service, tra i quali il dipartimento di polizia e diritto penale del ministero dell’Interno. È stata amministratrice per la BBC e membro del British Council. Nel 1991 è stata insignita Pari del regno per i suoi meriti di scrittrice ed eletta alla Camera dei Lord. Ha creato  due figure di investigatori Adam Dalgliesh e Cordelia Gray. Tra i suoi libri ricordiamo: Per cause innaturali (1992), Un gusto per la morte (1994), Morte sul fiume (1997), Morte in seminario (2002),  La stanza dei delitti (2005) Brividi di morte per l’Ispettore Dalgliesh (2006), tutti editi dalla Mondadori.

Voto: 8
Autore: P. D. James
Titolo: La paziente privata
Anno di pubblicazione: 2009
Editore: Mondadori
Prezzo: 20 euro
Pagine: 464

/ 592 Articles

Alessandra Stoppini

Comments Closed

Comments for this post are now closed.