Hiroshima

Roberto Bisogno

coHiroshima. La storia di sei sopravvissuti, di John Hersey (Skira 2015). Il libro trae origine da un reportage, realizzato a pochi mesi dall’esplosione di Hiroshima, da un corrispondente di guerra, John Hersey, pubblicato dalla rivista “New Yorker”. E’ il racconto di quella tragedia attraverso le vicende di sei sopravvissuti: un pastore metodista ( Mr. Tanimoto), il medico di una clinica privata (Masazuki Fijii), un giovane chirurgo dell’Ospedale della Croce Rossa (Terufumi Sasaki), il sacerdote di una missione cattolica ( P.Wilelm Kleinsorge), la vedova di un sarto e madre di tre figli (R. Nakamura) e l’impiegato in una fabbrica di latta (Tashiko Sasaki). Sei persone di età e di condizione sociale sociale differenti, sfuggiti casualmente alla morte, seguiti nelle loro drammatiche vicende e negli orrori della travolgente realtà del dopo-esplosione. Le piogge devastanti seguite alla bomba, i corpi straziati dei tantissimi feriti, le malattie sconosciute e gli avvelenamenti provocati dalle radiazioni, le innumerevoli morti raccapriccianti sono presentati “in diretta” con la spontaneità del linguaggio, la commossa partecipazione e l’incerdulità del cronista “on the field”. L’inchiesta di Hersey, alla quale l’autore aveva dato ben presto la veste di un libro, proprio per portare il lettore sulla scena dell’immane tragedia e dargli modo di apprenderne le drammatiche conseguenze direttamente dai sopravvissuti, venne subiro accolta da un grande consenso di pubblico, tradottosi in milioni di copie vendute. In definitiva, suscitando una maggiore consapevolezza dei molteplici aspetti ed effetti dell’evento, il libro di Hersey ha avuto il merito di scuotere la coscienza degli americani, oscurando il dibattito sulla liceità e sulla validità della scelta dell’attacco atomico da parte del presidente Truman, sulla quale si era concentrata fino allora l’attenzione generale. A quaranta anni dalla prima edizione del libro, l’autore è tornato ad Hiroshima alla ricerca delle sei persone che aveva incontrato nel 1946. “Il dopo” è il titolo del capitolo conclusivo che Hersey ha aggiunto per dare conto delle vicende dei sopravvissuti, una ferita ancora sanguinante di un tragedia di cui occorre custodire la memoria. Una storia semplice, entrata nel novero dei classici della lettura, resa avvincente soprattutto da un linguaggio “giornalistico”, al quale è legata la sua straordinaria diffusione.

John Hersey, (1914-1993), giornalista e scrittore statunitense, fu corrispondente di guerra per Time e Life. E’ considerato uno dei primi esponenti del “New Journalism” che impiega tecniche narrative nel contesto giornalistico. Tra le sue opere principali Horoshima (1946, traduzione di Annalisa Carena), L’amante della guerra (1959), La cospirazione (1972).
Autore: John Hersey
Titolo: Hiroshima. La storia di sei sopravvissuti
Editore: Skira
Pubblicazione: 2015
Prezzo: 16,00 Euro
Pagine: 160

/ 156 Articles

Roberto Bisogno

Comments Closed

Comments for this post are now closed.